sabato 25 ottobre 2014

AMATORI RUGBY BADIA: DELICATA SFIDA CONTRO RUBANO

E’ vietato perdere.

Non era nelle prospettive di Pedrazzi doversi giocare il tutto per tutto già alla quarta di campionato. Domenica, contro il Roccia Rubano a Sarmeola (ore 14:30, arbitra il sig. Bono di Brescia), il XV biancazzurro non ha alternative, se non quella di vincere. Una sconfitta lascerebbe Badia troppo lontano dalla terza posizione, l’ultima utile per la matematica salvezza in serie A, e potrebbe dare un brutto colpo al morale della squadra. E non era preventivato nemmeno il suo utilizzo a tempo pieno in campo, come successo nelle ultime due gare e come succederà domenica. Tuttavia l’allenatore-giocatore delle orche, già campione d’ Italia con Viadana nel 2002, è uno che non molla e a cui piacciono le sfide dure. Nelle ultime due gare ha voluto dare il proprio contributo a fianco dei suoi giocatori, e lo farà anche domenica prossima.
“ E’ un match alla nostra portata, vogliamo andare a Rubano e tornare con una vittoria”, dichiara senza mezzi termini il tecnico modenese durante la trasmissione Studio Ovale su Café24 TV.
Più cauto il DS Equisetto che invita i suoi a prendere la gara senza frenesie, evitando gli errori che domenica scorsa sono costati la sconfitta contro il Volteco Tarvisium.
Alessandro Tellarini, domenica
in campo dal primo minuto
(ph Enrico DANIELE)
Una cosa è certa: anche il Roccia Rubano ha l’assoluta necessità di vincere la sua prima partita in questa stagione e c’è da aspettarsi una gara molto combattuta.
Intanto Pedrazzi annuncia i convocati e la probabile formazione di partenza.
Confermata la cabina di regia con Leader e Faasen a comandare le redini del gioco, Pedrazzi dà fiducia a Zarattini nel ruolo di estremo, autore di due ottime prove (1 meta contro Tarvisium). Rietrano Sgarbi all’ala e Flagiello centro, in coppia con lo stesso Pedrazzi. Davanti, parziale modifica in prima linea dove “Naas” Tellarini parte dall’inizio (Colombo pronto a sostituirlo). Per il resto tutti confermati, con il capitano Danilo Maccan in terza linea.
Ecco la lista completa: Zarattini, Giolo, Flagiello, Pedrazzi, Sgarbi; Leader, Faasen; Cecchetti, Maccan (cap.), Chimera; F. Michelotto, Pavan; Bordonaro, Zorzetto, Tellarini. A disp.: Colombo, Ghirotti, Bressello, Arduin, Fratini, Davin, Canato, Bellettato.


 Enrico DANIELE