Pagine

martedì 23 dicembre 2014

CLASSIFICHE INDIVIDUALI ECCELLENZA: BARRAUD, ROI SOLEIL 2014

Il mediano d’apertura francese del Marchiol Mogliano, re del 2014.
Nicola Benetti, suo principe, unico italiano in mezzo a tanti stranieri.

Chiude l’anno in bellezza il Marchiol Mogliano, dopo la netta vittoria di sabato scorso contro la Femi CZ Rovigo (42-17).
Primo artefice dei successi stagionali del XV allenato da Properzi e Galon, Aristide Barraud, mediano d’apertura, faro della squadra, nonché miglior marcatore del campionato con 105 punti. In questa stagione il francese ha realizzato 20 tra piazzati e drop, 20 trasformazioni e 1 meta, risultando eletto 3 volte miglior giocatore di giornata.
Un rendimento più che interessante per il giocatore che nella passata stagione militava in Serie A col Piacenza. Ha contribuito in maniera determinante anche per la classifica generale della sua squadra, seconda a soli 3 punti dal Cammi Calvisano: 5 le gare vinte, 1 pareggio (nel Derby Day contro San Donà alla prima giornata), e 1 sola sconfitta (alla quarta giornata in casa del Petrarca).
Barraud si merita senz’altro la corona di “Roi Soleil” del 2014.

Aristide Barraud, premiato man of the match nella gara contro L'Aquila
(ph Paolo Baglioni)
Non solo Barraud.
Tra i trevigiani in evidenza anche l’estremo sudafricano Kayle Van Zyl, che nella gara contro Rovigo mette a segno la sua 5a meta stagionale, raggiungendo Pilla (Lafert San Donà) in testa nella speciale classifica. Tuttavia il flanker italo-tedesco in forza ai veneziani lascerà presto  il club per trasferirsi all’estero, per motivi di studio.

Kayle Van Zyl: l'estremo del Marchiol Mogliano in questa stagione ha marcato 5 mete.
(ph. Alfio Guarise "Somejaro")
Tornando alla classifica marcatori, a tenere testa alla folta compagine straniera, resta il solo Nicola Benetti, mediano di mischia delle Fiamme Oro, che incalza la prima posizione di Barraud con i suoi 100 punti: 18 piazzati-drop, 18 trasformazioni, 2 mete e 1 nomina a “man of the match”. Si merita quindi il titolo di “principe” sin qui della stagione 2014-15. Anche per Benetti, però, si parla di una imminente uscita dai poliziotti, per tornare più vicino alla famiglia. Ma sono solo indiscrezioni, non confermate. Sta di fatto che il poliziotto trevigiano è un punto di forza per il XV di Presutti ed una garanzia assoluta: 20 i punti dal suo piede, sabato scorso, nel successo delle Fiamme Oro contro Viadana (45-27).

Nicola Benetti: unico italiano ad insidiare la folta pattuglia degli stranieri nella classifica dei marcatori.
(ph Paolo Cerino)
Un 2014 che si chiude quindi all’insegna dei talentuosi giocatori di Marchiol Mogliano e Fiamme Oro, due squadre che, non a caso, occupano i piani alti della classifica generale.



Enrico DANIELE