domenica 7 dicembre 2014

SERIE A 8° TURNO GIRONE 3: BADIA SFIORA IL COLPACCIO AL “MONIGO”

Nel tempio del rugby trevigiano bella prova della squadra di Pedrazzi.
La solita disattenzione in difesa e una “clamorosa” decisione arbitrale a tempo quasi scaduto, regala la vittoria alla capolista Tarvisium.
Vittorie di Valsugana e Vicenza, l’unica che può ancora sperare.

L’ottava giornata del campionato di Serie A si è chiusa con almeno due verdetti definitivi. Infatti, ora anche la matematica condanna definitivamente alla Poule Retrocessione sia il Roccia Rubano, sconfitto oggi a Vicenza, che l’ Amatori Rugby Badia che a Treviso, allo stadio “Monigo”, ha sfiorato di un soffio la vittoria contro la capolista Volteco Ruggers Tarvisium.


Conferma il trend positivo il Valsugana Rugby che oggi inanella il quarto successo consecutivo contro la temibile Udine Rugby (13-11). La squadra di Battistin vince una gara tutt’altro che facile con un primo tempo chiuso in favore dei friulani 6-0 (doppio piazzato di Barella). Seconda frazione di gioco con la squadra di Fedrigo che allunga ulteriormente con la meta di D’Anna (6’ n.t.), prima della reazione veemente dei biancazzurri che spostano decisamente il baricentro del gioco nella metà campo avversaria. Arrivano così due calci di Roden e una meta di punizione, concessa dal sig. Boaretto per la ripetuta indisciplina in mischia chiusa dei friulani. Partita chiusa con 4 punti in classifica per il Valsugana e 1 punto di bonus difensivo per Udine.
A Vicenza la squadra di Fabio Coppo resta appesa alla matematica che la vuole ancora in corsa per la terza posizione. Infatti, con la vittoria di oggi sul Roccia Rubano 13-8, i Rangers conquistano 4 punti e, a due giornate dal termine, sono a -6 da Udine. Il primo tempo si era chiuso sul 7-5 per i biancorossi di casa, ma in sostanziale equilibrio nel gioco. Due le mete, una per parte: 24’ Cenghialta tr Pinna e 40’ Pavan. Nella ripresa ospiti avanti all’8’ col piede di Mercanzin (7-8) cui però replica Pinna, bissando dalla piazzola (28’ e 38’) chiudendo il tabellino sul 13-8 finale.
Allo Stadio del Rugby “Monigo”, tempio trevigiano della palla ovale, palcoscenico della Celtic League Guinnes Pro 12, si è giocato oggi il “testa coda” tra la capolista Volteco Ruggers Tarvisium e l’Amatori Rugby Badia, ultima.
Sfiora il colpaccio la squadra di Pedrazzi, che aveva chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco (13-8) ma spreca tutto nella seconda parte di gara, pagando ancora una volta gravi disattenzioni in difesa. Difetta, forse,  nel non voler osare un qualcosina in più e subisce una clamorosa decisione arbitrale. A meno di 2 minuti dal termine, sul punteggio di 25-23 per la squadra di casa, il sig. Colantonio (molto discutibile la sua direzione di gara) “gira” al Tarvisium un calcio piazzato già assegnato alla squadra polesana, al limite dei 22 trevigiani. Alle richieste del capitano biancazzurro, l’arbitro romano risponderà che l’assistente di linea gli aveva segnalato uno “stamping” (pestone) ai danni di un giocatore della squadra di casa, motivando così la sua decisione. A questa, per correttezza nell’applicazione del regolamento, avrebbe dovuto far seguito quantomeno un cartellino giallo (se non addirittura un rosso). Che però non c’è stato, perché l’arbitro non ha visto il fatto e si è fidato esclusivamente della segnalazione (incompleta?) del suo assistente. Un episodio che poteva dare la vittoria al Badia, qualora il calcio di punizione fosse stato trasformato.
Ciò nonostante (anche gli avversari avrebbero da recriminare su alcune decisioni piuttosto discutibili del direttore di gara), Badia deve fare “mea culpa” su almeno due episodi, che hanno costato il sorpasso del Tarvisium tra il 5’ e l’8’ del secondo tempo. Il primo sul mancato placcaggio del pilone Salandria che, dalla trequarti campo biancazzurra, trovava il break per portare l’ovale sin oltre la linea di meta. Il secondo, con l’Amatori Rugby Badia in attacco dentro i 22 avversari, quando Stodart è abile ad intercettare l’ovale, svincolandosi da tre avversari per servire Sartoretto, già sui binari che l’hanno portato dritto dritto in mezzo ai pali. Dall’8-16 per Badia, il risultato passava sul 22-16 per i padroni di casa.
Queste sostanzialmente le note dolenti.
Di positivo il cambio di mentalità della squadra, visto già domenica scorsa nel pareggio casalingo contro Udine. Anche oggi il pack biancazzurro ha dominato in mischia chiusa e la squadra è migliorata nella gestione delle rimesse laterali che, sino a questo punto della stagione, erano state un problema praticamente irrisolto.

Dominio incontrastato in mischia dell'Amatori Rugby Badia, nella sfida contro la Volteco
(ph Mely - Ufficio Stampa Tarvisium)
Buona la prestazione della squadra, lucida e piuttosto precisa nei punti d’incontro e nell’attitudine al combattimento: non ha mai dimostrato di subire passivamente il gioco avversario. Tre le mete marcate: pt 23’ Braghin e 30’ Brogiato, oltre ad una tecnica al 33’ st. Qualche piccola sbavatura nella gestione della palla, dovuta più che altro alla fretta, un po’ di sfortuna nei calci dalla piazzola (Fratini 2/4 cp e 1/3 tr).
Pertanto, per com’è andata, piuttosto di sconfitta oggi possiamo parlare di mezza vittoria: prestazione soddisfacente che conferma una ritrovata voglia di cercare quella vittoria che manca ormai dal 2 novembre (in casa contro il Vicenza) e che potrebbe arrivare già domenica prossima contro il Roccia Rubano, ormai anch’essa condannata alla Poule Retrocessione.
Lo spirito con il quale la squadra ha affrontato la ripresa del campionato fa solo che ben sperare: c’è da giocarsi il tutto per tutto nella seconda parte della stagione che, stavolta, partirà con tutte le squadre alla pari e, probabilmente, col Badia con una marcia in più.
Il tabellino del match e la classifica aggiornata.

Treviso, 7 dicembre 2014
Stadio del rugby “Monigo”
VOLTECO RUGGERS TARVISIUM - AMATORI RUGBY BADIA 25–23
(pt 8-13)
Marcatori: p.t. 12' cp Fratini (0-3); 15' cp Pavin Nicola (3-3); 20' m Lionieri (8-3); 23' m Braghin (8-8); 30' m Brogiato (8-13); s.t. 3' cp Fratini (8-16); 5' m Salandria Ruiz tr. Pavin Nicola (15-16); 8' m Sartoretto tr. Pavin Nicola (22-16); 25' cp Pavin Nicola (25-16); 33' mt. Tecinca Badia tr. Fratini.

Volteco Tarvisium: Stodart; Furlan; Ceccato (1' st. Balzi); Sartoretto; Feltrin (35' st. De Paola); Pavin Nicola; Gobbo (28' pt. Pavin Tommaso); Lionieri; Franzin; Lila Serxho; Amadio; Pavanello Manuele (Cap.) (21' st. Pavanello Enrico); Salandria Ruiz; Zottin (21' st. Longo); Magnoler (21' st. Buso);
All.: Favaro – Pozzebon

Amatori Rugby Badia: Fratini; Brogiato; Braghin (41' st. Arduin); Ferro; Canato; Faasen; Flagiello; Cecchetti (Cap.); Chimera; Cecchetto; Michelotto; Ghirotti; Bordonaro (37' st. Bellettato); Maccan (24 st. Tellarini); Colombo (9' pt. Zorzetto).
All.: Pedrazzi

Arbitro.: Colantonio
Cartellini: 28' st. Pavanello Enrico (Giallo); 
Man of the Match: Salandria Ruiz (Tarvisium)

Spettatori: 700



Enrico DANIELE