domenica 14 dicembre 2014

SERIE A 9° TURNO GIRONE 3: UDINE MASSACRA TARVISUM E BADIA SI SCROLLA DALL’ULTIMA POSIZIONE

I friulani ne fanno 40, col Travisium rimaneggiato e, forse, un po’ rilassato.
Primi 5 punti in campionato per la squadra di Pedrazzi.
Il Valsugana condanna definitivamente Vicenza alla Poule Retrocessione.


Penultima giornata della prima fase territoriale del campionato di Serie A.
Brutta sconfitta della capolista Volteco Ruggers Tarvisium sul campo di Udine (40-0).
La squadra di Roberto Favaro, rimaneggiata per l’assenza di molti titolari indisponibili e, forse, per un certo rilassamento generale dovuto all’assenza di stimoli (essendo già matematicamente qualificati alla Poule Promozione) ne becca 40 da quella di Giacomo Fedrigo. Un po’ troppi, francamente…
Non si arresta la striscia positiva del Valsugana di Alessandro Battistin che ad Altichiero spegne l’ultimo barlume di speranza ai Rangers di Fabio Coppo (15-3). I biancorossi sono ormai matematicamente condannati alla Poule retrocessione con Badia e Rubano.
E le due ultime del sestetto, già condannate da qualche turno, si sono affrontate oggi a Badia.
La spunta l’Amatori di Roberto Pedrazzi (33-16), che si riprende la rivincita dell’andata dove, oltre a perdere, Pedrazzi si era infortunato al ginocchio e col Badia giocò la sua ultima gara Tadhg Leader, l’apertura irlandese tornata in patria per curarsi un malanno alla spalla.
Gara dalle due facce, con la prima frazione di gioco chiusa a favore degli ospiti (7-16), andati in vantaggio con un piazzato di Mercanzin al 6’ e due mete (al 16’ Targa e 20’ Franceschetto). L’Amatori non gioca un buon primo tempo, salvo la bella meta di Canato al 34’ che Fratini trasforma.
Nella seconda frazione di gioco la squadra di Andrea Zulian alza bandiera bianca, e Badia ne approfitta premendo a fondo sull’acceleratore, totalizzando un parziale ineccepibile (26-0) arrivato da 4 marcature: 5’ Pavan, 20’ Cecchetti, 25’ Canato e 31’ Badocchi, le ultime tre trasformate da Fratini.
Ancora una bella prova dell’Amatori Rugby Badia, dopo quella di domenica scorsa a Treviso, che dimostra quanto bugiarda (ma altrettanto meritata) sia la classifica della squadra polesana, che deve solo recriminare sulla poca attitudine dimostrata nella prima disastrosa parte di stagione. Un vero peccato perché, come si è potuto vedere anche oggi, i mezzi c’erano tutti per poter disputare un campionato all’altezza delle migliori,per poi affrontare la Poule Promozione senza grossi patemi d’animo. Invece il campionato di Badia ripartirà il 18 gennaio (domenica 21 dicembre l’ultima gara, ininfluente, a Vicenza) con “l’angoscia” di dover per forza fare risultato ogni domenica: resteranno in serie A solo le prime 4 del girone.
Il tabellino del match e la classifica generale aggiornata.

Serie A Girone 3 Prima fase territoriale
Amatori Rugby Badia – Roccia Rubano 33-16 (7-16)
Marcatori: 6’ cp Mercanzin (0-3); 16’ m Targa (0-8); 20’ m Franceschetto (0-13); 33’ cp Mercanzin (0-16); 34’ m Canato – tf Fratini (7-16). St: 5’ m Pavan (12-16); 20’ m Cecchetti – tf Fratini (19-16); 25’ m Canato – tf Fratini (26-16); 31’ m Badocchi – tf Fratini (33-16)
Amatori Rugby Badia: Fratini; Brogiato (St 18’ Badocchi), Arduin (Pt 27’ Flagiello), Marco Ferro, Canato (St 30’ Sgarbi); Faasen, Davin; Cecchetti, Cecchetto (Pt  23’ Fabio Michelotto), Alberto Ferro; Pavan (St 26’ Diego Michelotto), Bressello (St 10’ Chimera); Bellettato (St 1’ Bordonaro), Maccan (St 36’ Tellarini), Colombo.
Allenatore: Roberto Pedrazzi
Roccia Rubano: Prati; Boaretto (St 30’ Casotto), Casalini, Ercolino (St 30’ Marcato), Russo; Mercanzin, Sandonà (St 11’  Borsetto); Mozzato, Sabbion, Fiorita; Viel, Targa; Cusumano (St 11’ Crozzoletto), Masala (St 26’ Rossetto), Franceschetto (St  1’ Varroto).
Allenatore: Andrea Zulian
Arbitro: Luca Trentin di Lecco
G.d.L.: Nicola Franzoi (VE) e Andrea Pretoriani (MI)
Cartellini gialli: St 16’ Crozzoletto; 44’ Colombo e Mozzato.
Punti conquistati: Amatori Rugby Badia 5, Roccia Rubano 0.



Enrico DANIELE