lunedì 19 gennaio 2015

MERCATO ECCELLENZA: MOGLIANO FA SUL SERIO, ROVIGO E CALVISANO PERDERANNO QUALCHE PEZZO.

Allori lascia il rugby giocato e il Marchiol corre subito ai ripari.
Preso Kruger Rossouw.
I bersaglieri Ruffolo e De Marchi nel mirino di Zebre e Benetton.
Steyn già messo sotto contratto da Treviso.

In estate era uno dei rinforzi arrivati a Mogliano dalla Benetton Treviso, ma i problemi fisici e l’età (non più giovanissima, 31-12-1978) hanno “consigliato” ad Augusto Allori il ritiro dal rugby giocato.
Kruger Rossouw, pilone sudafricano,
classe 1989, ingaggiato dal Marchiol Mogliano
(ph Ufficio Stampa Mogliano)
Tuttavia, il club del Presidente Roberto Facchini è corso immediatamente ai ripari pescando ancora dal rigoglioso bacino sudafricano che, nel recente passato, ha portato nella provincia trevigiana fior fiore di giocatori. E’ di ieri la notizia dell’arrivo del pilone Kruger Rossouw, classe 1989, 188 cm per 114 kg, che può giocare sia a destra che a sinistra della prima linea. “E’ molto forte in mischia e sa portare bene la palla”. Chi ce lo assicura è un suo ex compagno, Thor Halvorsen, che il nuovo pilone ritroverà tra i leoni biancoblu. Ha giocato nei Boland Cavaliers e nel Castres, con 19 apparizioni in Vodacom Cup, 21 in Currie Cup, 2 in Heineken Cup e 7 nella Top 14 francese.
Un avvertimento per le altre pretendenti al tricolore: Mogliano non scherza.
Qualche pezzo sembra lo debba perdere invece Rovigo, ma solo nella prossima stagione. Nel mirino delle due franchigie italiane, Zebre e Benetton, sembrano esserci rispettivamente le due terze linee Edoardo Ruffolo e Andrea De Marchi. Fermo, per ora, il salto di categoria per Matteo Ferro.
Chi, sicuramente, vestirà i colori biancoverdi nella prossima stagione, sarà Braam Steyn, già messo sotto contratto dalla Benetton, con buona pace del Presidente Alfredo Gavazzi che lo avrebbe voluto nella franchigia zebrata.


Enrico DANIELE