giovedì 10 settembre 2015

UN PETRARCA TUTTO NUOVO (4 fine)

Arrivi, ritorni e partenze: i dodici nuovi

Ed eccoci finalmente ai dodici nuovi arrivati per la stagione 2015-16.
Tra di loro alcuni ritorni (5) e sette per la prima volta al Petrarca.

I CINQUE RITORNI
Romulo Acosta (1992), pilone, nato e cresciuto rugbisticamente a Tucuman in Argentina, da una famiglia originaria del Veneto. Era arrivato a Padova a dicembre del 2013, in prova, per poi restarci sino a fine stagione. Già permit player, la scorsa stagione era passato definitivamente alla Benetton Treviso in Pro 12.
Al Petrarca avrà modo di riscattare una stagione in biancoverde che lo ha visto poco protagonista in campo. Infatti, viene perlopiù ricordato per il brutto episodio di Edimburgo, che gli costò 6 settimane di squalifica.

Romulo Acosta: un ritorno, dopo una stagione alla Benetton Traviso
(ph dal sito Benetton Treviso)
Giacomo Belluco (1992), ala-centro, cresciuto nelle giovanili del Petrarca, già nella rosa della prima squadra la scorsa stagione, era stato poi dirottato a Rubano, in Serie A, per guadagnare minutaggio.
Per trovare un posto da titolare dovrà sgomitare parecchio, vista la concorrenza, ma voglia di arrivarci è veramente tanta.

Giacomo Belluco, già in rosa col Petrarca la scorsa stagione
(ph dal sito del Petrarca Rugby)
Luigi Ferraro (1982), tallonatore, toscano di Firenze, cresciuto nel CUS della sua città, è un ritorno al Petrarca, dove aveva militato dal 2002 al 2005, esordendo nel Super 10 e in Challenge Cup. Ha rappresentato più volte l’Italia nella selezione Nazionale A, tra i convocati di Mallet per le selezioni del Sei Nazioni 2010, senza però mai arrivare alla convocazione.
Ha vinto una Coppa Italia e una Supercoppa con Viadana, due scudetti e un Trofeo Eccellenza con Calvisano (2013-14 e 2014-15).
Dal 2010 é fondatore e allenatore de I Magnifici Firenze Rugby League (Rugby a 13). Autore di molte mete, è un giocatore forte ed esperto. Un carattere forte, indomabile, che lo costringe spesso, suo malgrado, al “riposo forzato” in campo.

Luigi Ferraro: mancava dal Petrarca dal 2005
(ph da Blogosfere)
Lorenzo Mercanzin (1993), mediano d’apertura. “Lollo” è cresciuto nel vivaio del Petrarca, dove è arrivato sino alla finale di Modena (persa) del campionato Under 20, a giugno 2012. Nelle ultime stagioni ha militato in Serie A con Rubano, dove si è distinto anche per le sue doti balistiche. Anche per lui tanta concorrenza in un ruolo delicato come il suo, ma avrà sicuramente le occasioni per mettersi in mostra durante il lungo campionato.
 
Lorenzo Mercanzin con le giovanili del Petrarca
(ph Enrico Daniele)
Simone Soffiato (1993), mediano di mischia. La sua storia rugbistica è molto simile a quella di Mercanzin. Protagonista sfortunato della finale di Modena. Infatti, alla sconfitta, si è aggiunto un grave infortunio che lo terrà lontano dai campi per molto tempo. Ritornato al rugby giocato, faceva parte della rosa della prima squadra già nella stagione 2013-14. Poi un’avventura in Australia ed in Francia ed ora un gradito ritorno all’ovile.
Simone Soffiato, cresciuto nel Petrarca, già nella rosa della prima squadra dal 2013-14
(ph. Enrico Daniele)
I SETTE NUOVI ARRIVATI
Patrick Bigoni (1994), giovane pilone, nato ad Alessandria, proveniente da I Cavalieri. Titolare la scorsa stagione a Prato, in precedenza aveva vinto uno scudetto Under 20 con Viadana. Chi lo conosce e ci ha giocato assieme, ci ha detto che “promette bene” e noi ci vogliamo credere.

Patrick Bigoni in maglia I Cavalieri
(ph Daniela Pasquetti)
Travis Larsen (1991), numero otto e terza linea, neozelandese di 24 anni. Canadese, oltre che neozelandese, l’anno scorso ha vinto il campionato di Serie A con i Lyons Piacenza (allenato da un ex petrarchino, Kelly Rolleston). Larsen è cresciuto nel Marist North Harbour, uno dei più importanti club della Nuova Zelanda, meritandosi anche la convocazione nella Nazionale Universitaria neozelandese nel 2011 e nel 2012.


Giovanni Maistri (1992), tallonatore, nato e cresciuto a Roma, dove ha iniziato nella Lazio. A Calvisano nel 2011-12 conquisterà il suo primo scudetto e il Trofeo Eccellenza. Trasferitosi a Treviso, esordirà in Pro 12 nel 2012-13.
Chiusa l’esperienza nella Marca, è stato il primo nuovo acquisto bianconero di questa stagione. Andrà a far terzetto con Ferraro e Delfino, gli altri che occupano lo stesso suo ruolo in squadra.

Giovanni Maistri
(ph dal sito Benetton Rugby)
Luigi Milani (1984), pilone, aquilano. Ha iniziato nella squadra della sua città natale, ma i primi successi arrivano nel 2006-07 a Viadana (Coppa Italia e Supercoppa). Nel 2010 l’esperienza con gli Aironi si interrompe presto, causa un brutto infortunio ai crociati. Passa a Rovigo, poi ai Crociati e il ritorno a L’Aquila. Da qui al Petrarca, dove porterà la sua esperienza nella prima linea bianconera.


Miah Nikora (1985), mediano d’apertura, neozelandese di Gisborne, proviene dal Connacht in Pro 12 dove ha militato dalla stagione 2009-10.
Giocatore esperto, può ricoprire anche il ruolo di estremo. Ha militato nelle nazionali neozelandesi Under 19 e Under 21.
Al Petrarca farà coppia con Jeremy Su’A e da loro due ci si aspetta molto, sia in termini di qualità ed esperienza, ma anche in quella di “allenatori in campo” per i giovani che, nella rosa del Petrarca, ricoprono lo stesso ruolo.

Miah Nikora in maglia Connacht
( ph www. Inpho.ie)
Jody Rossetto (1995), pilone, bellunese di Vittorio Veneto, proviene dal Rugby Pieve di Soligo, ma negli ultimi due anni all’Accademia Federale “Ivan Francescato”. Un giovane promettente, con i suoi 125 kg distribuiti su 185 centimetri.
Jody Rossetto
(dal sito FIR)
Jacopo Salvetti (1993), terza linea. Cresciuto a Sondrio, ha frequentato l’Accademia giovanile “Ivan Francescato”, ma ha già al suo attivo due scudetti con Calvisano (2013-14 e 2014-15) e un Trofeo Eccellenza (2014-15). Ha disputato Sei Nazioni e Mondiale Under 20 (2013).

Jacopo Salvetti con la maglia della Nazionale Under 20
(ph dal sito FIR)


Enrico DANIELE