venerdì 23 ottobre 2015

LE DESIGNAZIONI ARBITRALI DELLA TERZA GIORNATA

Pennè per Petrarca vs Calvisano.
Mitrea per il derby veneto tra San Donà e Rovigo.
Viadana vittorioso nell’anticipo contro le Fiamme Oro.



Terza giornata del campionato di Eccellenza, debutto stagionale per due arbitri internazionali.
A Stefano Pennè viene affidata la direzione di gara tra il Petrarca e il Calvisano (sabato 24 ore 15:00).

Stefano Pennè, direttore della gara
del Petrarca contro Calvisano
(ph dal sito della Benetton Rugby)
Quarantacinque anni, veterinario di professione, arbitro per passione, al Petrarca molti lo ricorderanno perché arbitrò la finale scudetto del 2011. E’ internazionale da qualche anno.
Prima partita ufficiale del Petrarca al “Memo Geremia” (il derby alla prima giornata si giocò sul neutro di Monigo) che riceve i Campioni d’Italia di Calvisano. Primo incontro da ex per l’allenatore dei bianconeri, Andrea Cavinato, che con i bresciani ha vinto un paio di scudetti, prima della sfortunata avventura alle Zebre. La squadra bresciana, ora guidata dal rodigino Massimo Brunello, arriva alla Guizza a punteggio pieno, con la stessa volontà di imporsi anche in questa stagione come leader indiscussa del campionato. Sono ancora senza Salvatore Costanzo (che deve scontare ancora un paio di turni per la squalifica subita nella finale scudetto dello scorso campionato), ma tra loro ritroveremo un ex, protagonista dello scudetto petrarchino del 2011, Augustin Cavalieri, “Cuca”, e un'altra vecchia conoscenza, il tallonatore toscano Lorenzo Giovanchelli. Attenzione a Ben Seymour, forte apertura dal piede più che buono e al terza centro Jimmy Tuivaiti, autore sabato scorso di due mete.   
Marius Mitrea
(ph dal sito FIR)
Il derby veneto tra San Donà e Rovigo (sabato 24, ore 16:00) sarà affidato ad un altro internazionale, il rumeno, italiano di adozione, Marius Mitrea, unico arbitro italiano presente ai mondiali di rugby tutt’ora in corso, dove è impegnato nel ruolo di Assistente di Linea. Da alcuni anni internazionale, arbitra spesso nel Pro 12.
Rovigo deve tenere il passo di Calvisano e, nella formazione annunciata da Filippo Frati, schiererà sin dal primo minuto il forte tallonatore sudafricano Momberg. Una trasferta non facile quella in terra veneziana, specie se si pensa alla brutta sconfitta subita dai bersaglieri la scorsa stagione. Il San Donà  ha all’attivo solo la vittoria “a tavolino” alla prima di campionato, mentre sabato scorso a casa dei Campioni d’Italia ha rimediato una sconfitta senza punti in classifica. La squadra di Jason Wright, al debutto al Pacifici, vorrà sicuramente far bella figura davanti al proprio pubblico.
Toccherà a Vincenzo Schipani di Benevento, far dimenticare ai tifosi aquilani l’arbitraggio del contestatissimo Federico Meconi, direttore di gara sabato scorso nella sconfitta subita dai neroverdi ad opera del Petrarca. Domani la squadra di Ludovic Mercier affronterà una delle più temibili del campionato, il Marchiol Mogliano, attardata in classifica per la penalizzazione alla prima gara e quindi vogliosa di recuperare il terreno perduto, in attesa dell’esito del ricorso presentato.
L’incontro tra IMA Lazio e i Lyons di Piacenza sarà affiadata all’aquilano Claudio Passacantando, anch’egli al debutto stagionale. Due partite e due sconfitte per la matricola dell’Eccellenza che proverà a fare punti sul terreno dell’Acqua Acetosa.
Nell’anticipo giocato stasera, ben diretto dall’arbitro Trentin di Lecco, il Viadana Rugby ha sconfitto 14-5 le Fiamme Oro cui la mancanza di Nicola Benetti comincia a farsi sentire pesantemente. Tanti, troppi, sono stati gli errori dalla piazzola dei cecchini cremisi, capaci di fallire tutti i tentativi a loro assegnati.


Enrico DANIELE