mercoledì 17 febbraio 2016

SEI NAZIONI IN SOSTA, RIPRENDE IL CAMPIONATO CON LA UNDICESIMA GIORNATA, SECONDA DI RITORNO.

Tre su quattro gli incontri fuori casa per le prime quattro.
Marchiol Mogliano rischia più di tutti nel posticipo a Viadana.
Il Petrarca può riprendere la corsa contro L’Aquila.
Tutte le designazioni arbitrali.


Si ferma il Sei Nazioni dopo due turni e palcoscenico che si spalanca nuovamente sul campionato che tra sabato e domenica vedrà disputarsi la seconda giornata del girone di ritorno.
Un turno interlocutorio per le quattro squadre della zona play off, con il Marchiol Mogliano che rischia qualcosa più delle altre nell’insidiosa trasferta di Viadana (diretta Rai Sport 1 ore 14:50), un primo spareggio per i play off.
Sulla carta, impegno abbordabile per il Petrarca che riceve in casa il fanalino di coda, L’Aquila Rugby Club.

Giuseppe Vivarini
RUGBY VIADANA 1970 vs MARCHIOL MOGLIANO
In una giornata piuttosto ordinaria, la partita dello “Zaffanella” tra Rugby Viadana e Marchiol Mogliano è la più invitante, sportivamente parlando. Si tratta, infatti, di una prima sfida per i play off, con i leoni mantovani che proveranno a vincere contro i leoni trevigiani, nel tentativo di agguantarli al quarto posto della classifica generale. Ora le due squadre sono divise da 5 punti e Viadana deve riscattare la sconfitta dell’andata (33-21).
L’incontro sarà il posticipo della seconda giornata, trasmesso in diretta su Rai Sport 1 alle 14:50.
Dirigerà il sig. Giuseppe Vivarini di Padova, alla quarta direzione di gara in questo campionato.




Claudio Passacantando
IMA LAZIO vs FEMI CZ ROVIGO
Turno difficile, tuttavia senza grandissime preoccupazioni per la IMA Lazio che sabato, all’Acqua Acetosa, ospita la Femi CZ Rovigo. All’andata finì 46-14 per i bersaglieri. Le due formazioni hanno ambizioni molto diverse e la classifica parla chiaro. I laziali hanno 19 punti e navigano nelle parti basse, avendo dietro e ben lontane sia Piacenza che L’Aquila. Saranno preoccupati quindi di non fare brutte figure. Discorso diverso per Rovigo, in piena zona play off con 20 punti in più dei laziali e 2 in meno dalla testa. Per la squadra di Mc Donnell l’unica preoccupazione è non perdere l’abbrivio su Calvisano, nell’intento di contendere ai Campioni d’Italia la testa della classifica (garanzia per affrontare la quarta, alla fine della regular season).
E’ stato designato a dirigere l’incontro il sig. Claudio Passacantando de L’Aquila, che ha già diretto la Lazio in casa contro Piacenza e Mogliano vs Petrarca in questo campionato.

Matteo Liperini
LAFERT RUGBY SAN DONA’ vs RUGBY CALVISANO
Al “Pacifici” di San Donà, recente teatro della sfida tra la Nazionale Under 20 e pari età inglesi nel Sei Nazioni, la Lafert riceve il Rugby Calvisano. Sono ben 21 i punti che dividono i veneziani dai Campioni d’Italia in carica. All’andata era finita 41-20 e la voglia di rivincita per la squadra affidata a Zane Ansell è veramente tanta. Nell’ultimo turno Calvisano ha vinto di misura in casa contro i Lyons Piacenza (19-13) e questo potrebbe far aumentare l’appetito alla Lafert.
La gara sarà diretta dal sig. Matteo Liperini di Livorno, alla settima direzione di gara in questo campionato (mai con Calvisano, una sola volta con San Donà).




Stefano Penné
LYONS PIACENZA vs FIAMME ORO ROMA
La sconfitta di misura in casa del Calvisano (19-13), sabato scorso, ha alzato il morale dei piacentini che sabato al “Beltrametti” ospitano le Fiamme Oro, una squadra lontana dai risultati della stagione scorsa. I poliziotti sono reduci dalla vittoria di stretta misura nel derby contro la Lazio (13-10) e hanno bisogno di dimostrare che sono ancora vivi in un campionato che, ormai, non potrà regalare che singole soddisfazioni. 
Arbitrerà il sig. Stefano Pennè di Lodi, alla terza direzione di gara in questa stagione.






Emanuele Tomò
PETRARCA RUGBY vs L’AQUILA RUGBY CLUB
Al “Memo Geremia” è attesa L’Aquila Rugby Club di Ludovic Mercier, che a Padova ha lasciato un indelebile ricordo, ancora tinto di tricolore.
La squadra del francese è in ultima posizione e in questo campionato ha racimolato solo tre punti. L’obiettivo degli abruzzesi fare piccoli passi verso la sfida diretta contro Piacenza e gli ultimi risultati sembrano premiare il lavoro di Mercier (sabato sconfitta in casa 33-40 da Viadana, ma con gli abruzzesi in partita si quasi al termine, un bel segno di ripresa, nonostante la sconfitta).
Tuttavia, il Petrarca non può perdere ulteriore terreno da Rovigo e Calvisano e, soprattutto, deve guardarsi le spalle dall’incalzante avanzata di Mogliano (che potrebbe beneficiare di uno sconto di pena, dopo il giudizio del CONI).
La squadra di Cavinato avrà un girone difficile e dovrà giocare le partite più importanti fuori casa (dopo sabato, dovrà andare a Calvisano). Pertanto sabato è d’obbligo la vittoria a pieni punti. All’andata, pur ancora con qualche problema in mischia chiusa, il Petrarca iniziò la sua bella corsa vincendo 39-11 la prima di 11 gare consecutive (tra campionato e Trofeo). Sabato la corsa deve riprendere.
Direzione del derby affidata al sig. Emanuele Tomò di Roma, alla quinta direzione di gara in questo campionato.
 

Enrico DANIELE