Pagine

martedì 29 marzo 2016

CLASSIFICHE INDIVIDUALI ALLA 14^ GIORNATA

E’ sempre Stefan Basson il miglior realizzatore del campionato.
Metaman di giornata Luus Luhandre e Andrea Bergamo, con 2 mete.

Mancano quattro giornate alla fine della regular season e la quattordicesima giornata del campionato di Eccellenza, giocata tra venerdì e sabato scorso ha visto l’alternarsi in testa alla classifica tra Calvisano e Femi CZ Rovigo con i bersaglieri che, pur vincendo nel derby contro Mogliano, cedono la prima posizione ai Campioni d’Italia in carica, che si sono facilmente sbarazzati della IMA Lazio. Complessivamente si sono realizzati 180 punti (-81 rispetto al turno precedente), il secondo peggior risultato di stagione (177 alla 7^ giornata): 21 mete (-13 rispetto al turno precedente), 15 trasformazioni e 15 calci piazzati, che portano la media stagionale a 209,50 punti/partita.
La gara con il punteggio più alto è stata quella tra le Fiamme Oro Roma e L’Aquila Rugby Club, dove sono stati marcati 50 punti, con 7 mete delle Fiamme Oro e 1 de L’Aquila. Segue la gara tra Calvisano e Lazio (47). Il punteggio più basso nella partita tra i Lyons Piacenza e Viadana (17).

MARCATORI
Stefan Basson, della Femi CZ Rovigo, ha marcato tutti i punti della sua squadra e tutti dalla piazzola. Ben 7 i calci piazzati messi tra i pali dall’estremo sudafricano che resta saldamente in testa alla speciale classifica con un personale di 149 punti (10,64 punti/partita).
Dietro di lui si attesta Maicol Azzolini. L’apertura delle Fiamme Oro ha marcato 4 trasformazioni e si piazza in seconda posizione con un personale di 100 punti. Al terzo posto Ian Mc Kinley (Rugby Viadana) con 98 punti; Miah Nikora (Petrarca Rugby) con 96 punti.

METAMAN
Sono due i metaman di giornata, entrambi del Rugby Calvisano, che hanno marcato 2 mete a testa: Andrea Bergamo e Luus Luhandre. Ancora a secco Luca Nostran (Petrarca Rugby), comunque primo con 10 realizzazioni, seguito da David Odiete (Marchiol Mogliano), con 8 mete; terzo posto per Matteo Ferro (Femi CZ Rovigo) con 7 mete.

Con la palla in mano, Luus Luhandre, tallonatore del Rugby Calvisano,
già Nazionale Under 20
(ph Stefano Del Frate)
 MAN OF THE MATCH
In questo turno vengono nominati Luus Luhandre (Rugby Calvisano), Stefan Basson (Femi CZ Rovigo), (Marchiol Mogliano), Alessio Cocchiaro (Lyons Piacenza), Simone Marinaro (Fiamme Oro Roma) e Dario Schiabel (Lafert Rugby San Donà).
Classifica generale ancora comandata da David Odiete (3 – Marchiol Mogliano) seguito da Mc Kinley (2 - Rugby Viadana), Jimy Tuivaiti, Filippo Buscema e Salvatore Costanzo (2 – Rugby Calvisano), Luca Calandro (2 – IMA Lazio), Edoardo Lubian (2 – Femi CZ Rovigo),  Ed Gower e Luca Nostran (2 – Petrarca Rugby).
  

Enrico DANIELE