Pagine

mercoledì 13 aprile 2016

ECCELLENZA: ANCORA TRE GIORNATE PER DECIDERE CHI RESTA E CHI VA

La sedicesima giornata potrà dare qualche verdetto finale?
Nell’anticipo di venerdì ultime, flebili speranze per L’Aquila
Tutte le designazioni arbitrali.



A tre giornate dal termine il Campionato d’Eccellenza ha già dato i suoi verdetti parziali. Rugby Calvisano (64) e Femi CZ Rovigo (62) sono già matematicamente certe dei play off. La lotta tra le due riguarda solo il primo posto in classifica, quello teoricamente migliore. Gli interessi delle due compagini sembrano essere rivolti esclusivamente a questo e, almeno in parte, l’ultimo disastroso turno della Qualification Cup pare esserne la conferma.
Per gli altri due posti, teoricamente se la giocano ancora in tre: Petrarca (48), Marchiol Mogliano (46) e Fiamme Oro (38), anche se la matematica tiene in corsa la Lafert San Donà (34), rinata negli ultimi tempi e Rugby Viadana (32), che sabato scorso, nella finale del Trofeo d’Eccellenza contro il Petrarca, ha saputo ribaltare il risultato negativo del primo tempo (3-9) nel 22-15 finale che ha permesso ai mantovani di mettere in bacheca per la seconda volta il Trofeo.
Analizzando le ultime tre gare delle 5 squadre teoricamente ancora in lizza, due sono gli scontri diretti del Rugby Viadana (in questo turno contro San Donà al Pacifici e sabato prossimo in casa contro il Petrarca); per le Fiamme Oro, probabilmente il finale più difficile, dovendo incontrare sabato prossimo la Femi CZ Rovigo al Battaglini e il Rugby Calvisano al Peroni Stadium (all’ultima giornata), con l’intermezzo della Lafert San Donà alla penultima giornata, nel commiato dai propri tifosi; non dovrebbe avere grossi problemi a mantenersi nel quartetto di testa il Marchiol Mogliano, nonostante un turno impegnativo contro i Campioni d’Italia sabato prossimo a Calvisano e all’ultima giornata in casa del Petrarca, quando ormai i giochi potrebbero essere già fatti, e tra le due gare quella con i Lyons Piacenza di fronte al proprio pubblico.
Il Petrarca avrà un finale piuttosto impegnativo, con due trasferte su tre: sabato all’Acqua Acetosa contro la Ima Lazio, dove nello scorso campionato vinse 11-6 nella giornata che rimarrà famosa per l’eroico gesto di Rocco Salvan (alla partenza salvò una donna, aspirante suicida, che si era gettata sui binari con il treno in arrivo) e che valse al tecnico del Petrarca il “Sigillo della Città di Padova” e molti altri encomi; nel penultimo turno ancora una difficile trasferta per i padovani contro Rugby Viadana per tentare di riscattare l’amara sconfitta nel Trofeo d’Eccellenza e assicurarsi la certezza dei play off. Allo “Zaffanella” il Petrarca non vince dalla ss 2013-14 (20-10, dopo essere stati in svantaggio sino a 5’ dal termine arrivarono le mete di Fazzari e Favaro, trasformate da Marcato che piazzò anche una punizione); ultimo turno alla Guizza, contro il Marchiol Mogliano. I trevigiani riuscirono a battere il Petrarca in casa nella stagione 2013-14 (23-24), rosicchiando uno svantaggio di ben 11 punti, e con Menniti-Ippolito che, appena entrato, sbagliò di un nulla una trasformazione che poteva dare la vittoria al Petrarca.

Le designazioni arbitrali.
Venerdì 15 aprile ore 19:00
LYONS PIACENZA vs L’AQUILA RUGBY CLUB
La sedicesima giornata inizia con l’anticipo salvezza di Piacenza, dove L’Aquila Rugby Club cercherà una vittoria contro i Lyons per poter sperare ancora di rimanere in Eccellenza. All’andata furono i Lyons ad espugnare il campo avversario (25-23) e la voglia di rivincita per gli abruzzesi è tanta. La gara sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 1 dalle ore 19:00 e sarà diretta dal sig. Claudio Blessano di Treviso. Il direttore di gara ha già arbitrato 7 volte in questa stagione, una sola volta a Piacenza.



Sabato 16 aprile ore 16:00
FEMI CZ ROVIGO vs FIAMME ORO ROMA
Al Battaglini di Rovigo una sfida che ha appassionato le ultime stagioni, specie da quando i cremisi hanno vinto la finale del Trofeo Eccellenza proprio a Rovigo (ss. ). All’andata i bersaglieri vinsero di misura a Ponte Galeria (22-20) e la squadra di Eugenio Eugenio vorrà sicuramente tentare lo sgambetto.
L’incontro sarà diretto dal sig. Stefano Penné di Lodi, alla sesta direzione di gara in questa stagione, la terza con le Fiamme Oro.





RUGBY CALVISANO vs MARCHIOL MOGLIANO
Gara importante ai fini della classifica quella del Peroni Stadium tra i Campioni d’Italia di Calvisano e il Marchiol Mogliano. Vale per il primo posto dei calvini, ma anche, in caso di vittoria, per consolidare la posizione tra i primi quattro dei trevigiani. All’andata Calvisano vinse al Quaggia 24-14, non lasciando nulla a Mogliano che, certamente, sabato tenterà di rifarsi della sconfitta.
Dirigerà l’incontro il sig. Giuseppe Vivarini di Padova. L’arbitro del piovese ha già diretto in questa stagione sei gare in Eccellenza, tre delle quali con Mogliano e una con Calvisano.


LAFERT RUGBY SAN DONA’ vs RUGBY VIADANA 1970
La gara del Pacifici tra la Lafert e Viadana, teoricamente, potrebbe riservare alla vincitrice ancora speranze di play off. All’andata finì con un salomonico pareggio 24-24.
L’incontro sarà diretto dal sig. Alan Falzone di Padova, che quest’anno dirige per la seconda volta un incontro in Eccellenza e sempre con Viadana fuori casa.







IMA LAZIO vs PETRARCA RUGBY
Chiude il tabellone della terzultima di campionato la gara dell’Acqua Acetosa tra la Lazio ed il Petrarca. I romani hanno ormai poco da dire in questo campionato, mentre il Petrarca deve ritrovare la forma e lo smalto perso ormai da qualche gara. La squadra di Cavinato non può rischiare di perdere perché questo comprometterebbe il percorso play off e li costringerebbe a fare punteggio utile sia contro Viadana che contro Mogliano. La Lazio non ha mai impensierito il Petrarca in questa stagione, battuto sia in campionato che nel Trofeo Eccellenza e sabato i bianconeri dovranno confermare la superiorità stagionale.
Dirigerà l’incontro il sig. Matteo Liperini di Livorno, alla sua decima gara in Eccellenza. In precedenza aveva già diretto il Petrarca in due occasioni e in un’occasione la Lazio.


Enrico DANIELE