giovedì 3 novembre 2016

AL BATTAGLINI LA VERIFICA PER LA FEMI CZ ROVIGO

I rossoblù ancora contro Calvisano, stavolta per il campionato
Fiamme Oro, con San Donà rischia grosso
Mogliano, ostacolo Lazio?
Viadana, attenzione alla matricola Reggio
Il Petrarca a Piacenza per riprendere quota e morale



La quarta giornata del campionato eccellenza si disputerà in due tranches tra sabato 5 e domenica 6 novembre. Tuttavia, ancora nessuna copertura televisiva, solo una scelta del calendario.
Tre gare sabato, due domenica, con match clou al Battaglini, dove la Femi CZ Rovigo (10 pt, 3° posto), reduce dall’aver espugnato il Plebiscito, è chiamata ad un’ulteriore verifica, stavolta contro la prima della classe, il Patarò Calvisano (15 pt, 1° posto). Secondo match stagionale che mette a confronto le due squadre, anche se ora la posta è molto più allettante, trattandosi del campionato.
Nel precedente incontro di Qualifying Competition, ad avere la meglio in casa di Rovigo fu proprio Calvisano (22-19) e questo fa aumentare l’interesse per capire se la vittoria di sabato a Padova, sia segno di una decisa svolta sul piano del gioco dei bersaglieri, sin prima piuttosto deludente. Joe Mc Donnell è parso fiducioso subito dopo il match e sabato (kick-off ore 15:00) potrà tirare le prime conclusioni. Direttore di gara designato, il sig. Emanuele Tomò di Roma.
Rischiano veramente grosso le Fiamme Oro (6 pt, 5° posto in classifica) che avranno come ospiti alla Caserma Gelsomini la Lafert San Donà (10 pt, 4° posto). Zane Ansell ha a disposizione un XV che, ad oggi, è ancora imbattuto (2 vittorie e un pareggio, a Rovigo), mentre Umberto Casellato ha qualche grana in più con i cremisi, che hanno racimolato solo una vittoria (in casa con Piacenza) e due sconfitte. Incontro interessantissimo, che apre il tabellone della quarta giornata (sabato, kick-off ore 15:00) e sarà diretto dal sig. Claudio Blessano di Treviso.
Chiude gli incontri di sabato la partita del “Quaggia”. Ruolino di marcia molto al di sotto delle aspettative per il Mogliano Rugby (5 pt, 8° posto) che ha collezionato due sconfitte ed una (risicatissima) vittoria casalinga contro Reggio.
Stavolta davanti avranno la SS Lazio, fanalino di coda del campionato (1 pt), con un passivo di 113 punti in tre gare. Sulla carta un impegno più che abbordabile per la squadra di coach Darrel Eigner. Gara diretta dal sig. Vincenzo Schipani di Benevento.
Prima gara del doppio posticipo domenicale (kick-off ore 15:00) l’interessante sfida tra Viadana Rugby (4 pt, 7° posto) e Conad Reggio (5 pt, 7° posto). Anche per il XV di Filippo Frati un avvio di stagione piuttosto tormentato e domenica si troverà di fronte la “sorpresa” del campionato. Infatti, i diavoli rossoneri allenati da Roberto Manghi si sono ben distinti nelle prime tre gare di stagione, pur avendone perse due su tre, riuscendo ad impensierire Rovigo e Mogliano, sconfiggendo le Fiamme Oro. Match che sarà diretto dal sig. Matteo Liperini di Livorno.
Chiude la quarta giornata la partita del “Beltrametti” tra la Sitav Lyons (5 pt, 9° posto) e il Petrarca Rugby (10 pt, 2° posto). Divise da 5 punti, il divario tecnico è nettamente favorevole ai bianconeri di coach Andrea Cavinato che a Piacenza non hanno mai perso e andranno per ritrovare punti e morale.
La batosta casalinga contro Rovigo ha indubbiamente messo in allarme lo spogliatoio padovano, appesantito dalle critiche sul non-gioco e da una mischia che, improvvisamente, sembra aver perso tutta la potenza e l’incisività, sconfitta inesorabilmente dal un ritrovato pack rossoblù.
Evitare altri passi falsi, anzi, conquistare il bottino pieno: questo l’unico obiettivo del Petrarca. Sarà il sig. Filippo Bertelli di Ferrara a dirigere l’incontro, alla prima stagionale in Eccellenza.   


Enrico DANIELE