mercoledì 18 gennaio 2017

SCONTRI AL VERTICE E POI SI RICOMINCIA

Ultima del girone d’andata con la zona play off caldissima: Calvisano vs Petrarca e Rovigo vs Viadana
Mogliano vs Fiamme Oro, per salvare l’onore
Lazio e Piacenza: turno casalingo in cerca di punti preziosi
Tutte le designazioni arbitrali con gli assistenti

Stefano Bolzonella, al centro. Sarà l'arbitro della sezione di Cuneo, ma di origini padovane
(ha giocato in Serie A con il Valsugana) a dirigere la gara tra Patarò Calvisano e Petrarca Rugby
(ph Stefano Delfrate)
La nona e poi si ricomincia daccapo.
Terza gara di gennaio, ultima del girone d’andata con in calendario il doppio scontro in zona play off.
Al “Pata Peroni Stadium” la gara tra Patarò Calvisano e Petrarca Rugby, in classifica generale a distanza di break e in lotta per il titolo di campione d’inverno. Tuttavia, più che al simbolico riconoscimento, a Brunello e Cavinato interesserà di più capire il rapporto di forza tra le due. I calvini hanno un ruolino di marcia impeccabile: zero sconfitte in campionato, 43 mete marcate e una differenza punti positiva (+195). In campo l’asso nella manica di Brunello è senz’altro l’argentino Novillo, ultimo innesto in un team già forte di suo.
La squadra di Cavinato (che in pre-campionato aveva già sconfitto Calvisano) è solo un passo indietro dai bresciani: una partita persa, 33 mete, differenza punti positiva (+142). Nessun vero leader nel Petrarca, ma l’insieme di tanti talenti che, per il momento, fa del team bianconero l’unico antagonista dei vice campioni d’Italia. Trasmessa in diretta streaming da The Rugby Channel (come tutte le altre gare in cartellone), la partita inizierà alle 15:00 sotto la direzione di gara del sig. Stefano Bolzonella di Cuneo, coadiuvato dagli assistenti Roscini (Milano), Pretoriani (Milano), Quarto Uomo Borsetto (Varese).

Test importante anche al “Battaglini” tra la Femi CZ Rovigo e il Viadana Rugby. Joe McDonnell ha faticato a ricomporre il puzzle dei bersaglieri dopo la vittoria dello scudetto, a causa di un notevole rinnovamento nel roster dei rossoblù. La recente vittoria a Roma nel difficile campo delle Fiamme Oro, ha tuttavia ridato energia ai Campioni d’Italia che ora hanno nel mirino il Petrarca, davanti quattro lunghezze. A poco più di un anno dal clamoroso esonero con la squadra al primo posto in classifica, Filippo Frati torna a Rovigo da avversario. Una sfida nella sfida con il tecnico nocetano a giocarsi le sue carte migliori (Ormson, Brex, Taikato Simpson) e l’ex All Black’s parimenti a rispondergli con l’eterno Basson e i giovani talenti visti in questa stagione (Modena, Arrigo, Cadorini). Gara che inizierà alle 15:00 diretta dal sig. Emanuele Tomò di Roma con gli assistenti Piardi (Brescia), Nobile (Frosinone), Quarto Uomo Giacomini (Treviso).

Dopo le prime quattro in classifica, un buco di 7 punti separa le prime quattro dalle altre.
Prima nel gruppo la Conad Reggio in una rassicurante, quanto provvisoria, quinta posizione, in attesa del verdetto sul ricorso di San Donà. Sabato i diavoli rossoneri saranno impegnati a Piacenza, nel derby emiliano contro i Lyons, fanalino di coda del campionato. Direttore di gara sarà il sig. Claudio Blessano di Treviso con gli assistenti Bertelli (Brescia) e Cusano (Vicenza), Quarto Uomo Brescacin (Treviso).

Al “Maurizio Quaggia” l’incontro tra Mogliano Rugby e Fiamme Oro. Una gara per salvare l’onore tra due formazioni che sembrano ormai tagliate fuori dai giochi che contano. Umberto Casellato torna a Mogliano, dove nel 2013 conquistò lo scudetto con i leoni, in cerca di una vittoria e di un po’ di fortuna che è mancata al XV della polizia di stato. Il collega Eigner, dal canto suo, i conti li deve fare con la lunga lista di infortunati che ha di fatto penalizzato il rendimento di Mogliano. Diversamente dalle altre, qui il kick off è previsto alle 16:00 e a dirigere l’incontro sarà il sig. Claudio Passacantando di Pescara con gli assistenti Rizzo (Cremona), Favero (Treviso), Quarto Uomo Merendino (Udine).

Chiude il tabellone dell’ultima gara di andata del campionato la sfida tutta bianco celeste dell’Acqua Acestosa tra la SS Lazio e la Lafert San Donà. Padroni di casa usciti da poco dall’ultimo posto in classifica e impegnati a rimanervi il più lontano possibile. San Donà sembra aver recuperato la doppia battuta d’arresto subita contro Calvisano e Petrarca. La vittoria casalinga di sabato scorso contro un Piacenza assai determinato ha ridato morale alla squadra di Zane Ansell e in attesa degli 8 punti che le mancano in classifica, cercherà di metterne altri nella rincorsa al quarto posto.
L’incontro sarà diretto dal sig. Vincenzo Schipani di Benevento con la collaborazione degli assistenti Chirnoaga (Roma), Pier’Antoni (Roma), Quarto Uomo Casciello (Benevento)



Enrico DANIELE