venerdì 24 marzo 2017

MATTEO MINOZZI “SPEEDY GONZALES”, PROTAGONISTA DELLA XIV GIORNATA

Mete (3), calci, drop, Man Of The Match: è il padovano scuola Valsugana il protagonista assoluto della XIV giornata di Eccellenza
In evidenza anche Barion (3 mete) e Nikora, 19 punti
Tutte le statistiche dei giocatori

Matteo Minozzi, in una foto di repertorio. Domenica ha ampliato la sua collezione di cravatte
con la quarta nomina a Man Of The Match al derby del Po', vinto dal Patarò Calvisano
(ph Stefano Delfrate)
Senza alcun dubbio è Matteo Minozzi, padovano classe 1996 scuola Valsugana Rugby, il protagonista assoluto della XIV giornata del campionato d’Eccellenza.
Domenica scorsa nel derby del Po vinto dal Patarò Calvisano contro Viadana, coach Brunello lo ha impiegato all’ala, ma può giocare anche apertura o estremo. Tre mete, un calcio piazzato e un drop per lo “Speedy Gonzales” del campionato (175 cm per 77 kg i suoi dati ufficiali), un personale score di 21 punti, su un totale di 26.


Minozzi balza prepotentemente in testa alla classifica dei metaman con 11 marcature, scalzando Brex, fermo a 9 realizzazioni e mette dietro tutti anche nelle nomine a Man Of The Match: con quella di domenica, per lui sono 4 le cravatte FIR da mettere in bacheca. E’ tra i primi otto migliori marcatori del campionato con 86 punti.

Non siamo noi a scoprirlo: Conor O’Shea ci aveva già messo gli occhi sopra chiamandolo al raduno di preparazione per gli ultimi due match della Nazionale Maggiore nel Sei Nazioni 2017. Già Nazionale U20 e Emergenti, la carriera di Matteo Minozzi era partita dalle giovanili del Valsugana che lo aveva poi fatto debuttare in Serie A, prima di cederlo al Calvisano dove gioca da due stagioni. E’ stato membro dell’Accademia Federale Ivan Francescato.

A distinguersi nell’ultima di campionato, anche Guido Barion: l’ex Fiamme Oro, rientrato in questa stagione nella sua Rovigo, nell’anticipo di sabato ha marcato tre mete, guadagnandosi il titolo di Man Of The Match.

Altro Man Of The Match, protagonista della vittoria del Petrarca sulle Fiamme Oro, Miah Nikora che ha realizzato 19 punti al piede (5 piazzati e 2 trasformazioni).

Miah Nikora, affrontato da Maicol Azzolini: domenica il mediano d'apertura
neozelandese del Petrarca si è aggiudicato il Man Of The match
(ph Corrado Villarà)
Nella giornata in cui si sono realizzate 27 mete (su una media stagionale di 23 a gara), è ancora il dato dell’affluenza di pubblico a non decollare, anzi. Tra sabato e domenica le presenze negli stadi sono state 3.160, il punto più basso di stagione, con 1.000 spettatori allo “Zaffanella” e 260 al “Pacifici”.

Pubblico a parte al link seguente tutte le statistiche inerenti i punteggi e le prestazioni dei singoli giocatori

Riguardo ai numeri, la XIV giornata ha registrato complessivamente 251 punti, leggermente sopra la media (225), con 27 mete (12 al Battaglini) 19 trasformazioni, 25 calci piazzati (il dato stagionale più alto) e 1 drop.
Il match del Battaglini tra Femi CZ Rovigo e SS Lazio ha registrato il punteggio più alto (87, lo stesso di Lazio vs Petrarca alla seconda giornata)
Nel dettaglio le classifiche.

MARCATORI
Miglior realizzatore al piede Miah Nikora con 19 punti (7/8, Petrarca Rugby) e Marco Gennari con 15 punti (5/5, Conad Reggio).
Comanda la classifica Brian Ormson (157), seguito da Marco Gennari (117) e Stefan Basson (113).


METAMAN
Tre mete a testa per Guido Barion e Matteo Minozzi, doppietta di Giacomo Biffi (Femi CZ Rovigo).
Stacca tutti nella classifica generale Matteo Minozzi (11) davanti a Juan Ignacio Brex (Viadana Rugby) fermo a 9 realizzazioni.


MAN OF THE MATCH
Guido Barion miglior giocatore a Rovigo, Gianmarco Vian a San Donà, Marco Ferrari a Piacenza, Miah Nikora a Roma e Matteo Minozzi a Viadana, che comanda la classifica con quattro nomine.


CARTELLINI GIALLI E ROSSI
In tutto 10 cartellini gialli (il doppio della scorsa settimana), con il record di Edoardo Ruffolo che, dopo il secondo, si è visto sventolare in faccia il rosso (terzo giocatore in stagione, con Pierre Bruno e Pietro Gregorio).
Puniti col giallo anche Leonardo Mantelli (Femi CZ Rovigo), Carlo Filippucci (SS Lazio Rugby), Michele Andreotti (Patarò Calvisano), Leonard Krumov (Viadana Rugby), Matteo Dal Sie (Lafert San Donà), Enrico Manghi (Conad Reggio), Lorenzo Masato (Mogliano Rugby), Jacopo Salvetti (Petrarca Rugby) e Fabio Cocivera (Fiamme Oro).



 Enrico DANIELE