Pagine

mercoledì 12 aprile 2017

SERIE A: VALSUGANA CULLA UN SOGNO ECCELLENTE

Poule 1: Vincono Medicei e L’Aquila, mezzo stop per Pro Recco
Poule 2: Valsugana matematicamente ai play off, Verona in rimonta
Poule 3: Pesaro quasi un addio, vincono Capitolina e Noceto
Poule 4: Badia vince lo scontro diretto, Vicenza con l’acqua alla gola

Con la vittoria i domenica Valsugana accede matematicamente alle semifinali.
Un traguardo storico per la società di via Altichiero
(ph Chiara Nascimben)
L’ottava giornata del campionato di Serie A un verdetto lo ha già emesso: nella Poule 2 il Valsugana Rugby può cullare il sogno di giocarsi le semifinali per il passaggio in Eccellenza.

Il XV allenato da Polla Roux domenica scorsa ha inflitto un perentorio 42-12 alla Rugby Udine e a due giornate dal termine ha un vantaggio di 15 punti dalla seconda, quindi ormai irraggiungibile.
Ma andiamo con ordine e vediamo la situazione nelle quattro poule.

Poule 1 Promozione
Previsioni della vigilia rispettate per I Medicei e per L’Aquila Rugby Club.
I toscani di coach Presutti stracciano l’Ottopagine Benevento con un 68-7 che non lascia spazio a discussioni, mentre nell’anticipo di sabato L’Aquila vince nettamente contro la Primavera Rugby 40-12.
Parziale stop della Pro Recco che al Carlo Androne impatta con l’Accademia Federale 21-21.

La classifica: 31 Medicei, 30 L’Aquila, 26 Pro Recco, 19 Accademia, 10 Ottopagine, 0 Primavera

Poule 2 Promozione
Vincendo la sua 8a gara (14a consecutiva se contiamo anche le partite della prima fase) il Valsugana si aggiudica la matematica sicurezza di accedere alle semifinali e può cullare il sogno di passare in Eccellenza. Ad Altichiero il XV di Polla Roux ha la meglio sulla Rugby Udine 42-12, unica squadra ad aver battuto i biancocelesti in questa stagione (21-19 a Udine il 23 ottobre 2016).
Un ruolino di marcia impeccabile che mette in condizione il Valsugana di guardare dall’alto tutte le altre. In una classifica virtuale tra i due gironi la squadra padovana mette in fila Medicei (-7) e L’Aquila (-8).
Dietro i padovani, sorprende il clamoroso recupero del Verona Rugby che, dopo le sconfitte contro il Valsugana e in casa contro Brescia, era scesa a -7 dal secondo posto. Tuttavia, il XV scaligero vincendo domenica lo scontro diretto con l’HBS Colorno (25-20, terzo successo di fila) ha raggiunto e sorpassato i parmensi, attestandosi al secondo posto.

La classifica: 38 Valsugana, 23 Verona, 22 Colorno, 14 Brescia, 11 Tarvisium, 10 Udine.

Poule 3 Retrocessione
La Capitolina vincendo in casa 32-8 contro Pesaro, praticamente condanna i romagnoli alla retrocessione.
I romani ora sono al quarto posto, ma a pari punti dal Noceto che in casa ha vinto di misura contro il Gran Sasso 15-14.
Noceto e Capitolina sono attese allo scontro diretto nel prossimo turno (domenica 23 aprile). 

La classifica: 27 Cavalieri Prato, 23 Cus Genova, 20 Gran Sasso, 18 UR Capitolina e Rugby Noceto, 11 Pesaro

Poule 4 Retrocessione
Vittoria del Borsari Badia nello scontro diretto a Casale, 25-17. Nella difficile risalita, i polesani scavalcano Casale e ora sono ora a -7 dai Rangers Vicenza, sconfitti a Milano 28-23.
La matematica non condanna né Casale né Badia: prima della fine entrambe dovranno affrontare i Rangers Vicenza, terzultimi, che potrebbero essere risucchiati nel vortice retrocessione.

La classifica: 27 Parabiago, 26 Valpolicella, 24 Milano, 20 Vicenza, 13 Badia, 12 Casale.


Enrico DANIELE