giovedì 25 maggio 2017

UNDER 18: PETRARCA AD UN PASSO DALLA FINALE

Dopo il doppio derby vinto contro Rovigo, ora l’ostacolo si chiama Monferrato

L'Under 18 del Petrarca vince il derby di ritorno contro Rovigo. Domenica l'ostacolo Monferrato alla Guizza.
(ph Ufficio Stampa Petrarca)
Grande battaglia domenica scorsa sul sintetico “2” della Guizza nel derby di ritorno tra l’under 18 del Petrarca e quello della Femi CZ Rovigo, anticipo del 160° Derby d’Italia.

Diversamente da quello che è successo nel pomeriggio al Plebiscito, la squadra allenata da Beppe Artuso con Daniele Nardo ha sconfitto anche in casa i pari età rossoblu 28-24.

Per nulla semplice il compito dei bianconeri, nonostante la meta di Banzato al primo giro di lancette e la replica, solo qualche minuto più tardi di Zulian (entrambe trasformate da Goldin). Una situazione, a ruoli invertiti, identica alla partita dell’andata quando era Rovigo a 15’ dall’inizio gara ad essere avanti di due mete. La reazione rossoblu è stata immediata e al 24’ il conto delle mete era già in parità (di Milan e Tellarini le marcature) con la sola differenza che Borin aveva fallito di poco una delle due trasformazioni.

Sul 14-12 la partita era ancora tutta in discussione e, dopo la meta di Scagnolari (tr Goldin) che fissava il risultato del primo tempo sul palindromo 21-12, un giallo a Sturaro ad inizio ripresa spianava la strada per la terza marcatura di Rovigo, ancora di Milan (21-17).

Qualche screzio, in puro “derby style”, un giallo per parte (Chiarello-RO- Trambaiolo-PD), e la meta del bonus di Belluzzo (splendida la sua scelta di tempo con un cambio di passo che spiazza tutta la difesa ospite) trasformata dal preciso piede di Goldin, allarga la forbice (28-17).
Col bonus in tasca il Petrarca controlla la reazione di Rovigo che tuttavia riesce a passare ancora al 29’ per conquistare a sua volta il bonus d’attacco (28-24).

Il risultato non cambierà sino al termine della gara, finita col Petrarca in avanti alla ricerca della meta che avrebbe tolto a Rovigo il bonus difensivo.
La classifica del girone 1 sorride comunque al Petrarca che viaggia a punteggio pieno (20), quando mancano due sole gare al termine e con la Femi CZ Rovigo a otto lunghezze dietro (12).

Domenica l’ostacolo del Petrarca si chiama Monferrato: all’andata in Piemonte finì con un netto 65-7 a favore dei ragazzi di Artuso e Nardo ed il Petrarca, in casa di vittoria, avrebbe la certezza matematica della finale.
Il Petrarca anticipa alle 11:30 l’inizio del match perché alle 15:30 anche la Cadetti affronterà in gara 2 il Bologna Rugby 1929, nella sfida valida per l’accesso alla Serie A.

Le classifiche dopo la quarta giornata.
GIRONE 1
20 Petrarca Rugby
12 Femi CZ Rovigo
11 AS Rugby Milano
0 Asd Monferrato Rugby

GIRONE 2
18 UR Capitolina
14 Cavalieri UR Prato Sesta
5 Rugby Napoli Afragola
0 Toscana Aeroporti I Medicei

Tutte le gare e le designazioni arbitrali della quinta giornata.
GIRONE 1
Petrarca Rugby vs Monferrato Rugby
Arbitro sig. Filippo Bertelli (Brescia)

Femi CZ Rovigo vs AS Rugby Milano
Arbitro sig. Franco (Pordenone)

GIRONE 2
Rugby Napoli Afragola vs Cavalieri UR Prato Sesto
Arbitro sig. Antonino Nobile (Frosinone)
UR Capitolina vs Toscana Aeroporti I Medicei
Arbitro sig. Vincenzo De Martino (Napoli)


Enrico DANIELE