Per la stagione sportiva 2017-18 il Boccaccio Rugby News cerca collaboratori per ampliare l’offerta informativa con riferimento alle squadre del Petrarca Rugby – articolisti per Under 18 e Under 16, fotografi per Eccellenza, Serie A, Under 18 e Under 16 – inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com
PETRARCA ’70 di Giorgio Sbrocco, Alberto Zuccato e Elena Barbini - E’ disponibile il libro sulla storia del Petrarca – Chi volesse acquistarne una copia (Euro 35,00 + ev. spese di spedizione) può inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com

domenica 10 febbraio 2013

CAMPIONATO ECCELLENZA: RISULTATI DODICESIMA GIORNATA


Bene tutte le prime.
Lotta play off: Petrarca 5 punti, Rovigo vince senza bonus, Mogliano perde con bonus.




Prima giornata del girone di ritorno del Campionato d’Eccellenza favorevole alle squadre di testa.
Pronostici rispettati per le prime tre: Viadana, Cavalieri e Calvisano vincono tutte con i calvini che prendono a Roma anche il punto di bonus d’attacco.
Viadana, prima in classifica, fatica allo Zaffanella, ma alla fine la spunta sul Marchiol Mogliano 13-9 che, nonostante la sconfitta, torna a casa con il punto di bonus difensivo, che era l’obiettivo minimo della squadra di Casellato e Properzi. La differenza la fa la meta di Cowan e un calcio in più per Fenner (3/3) rispetto a quelli di Onori (3/4). Viadana saldamente prima con 50 punti in classifica.
A San Donà battaglia dura, con una meta per parte (Flynn e Ngawini) e un piazzato di Ragusi che fa la differenza a 10 minuti dalla fine. La spuntano quindi i Cavalieri sui veneziani (5-8) ed ora sono al secondo posto in classifica con 48 punti.
I Campioni d’Italia di Calvisano dividono con i toscani la seconda piazza a 48 punti (sono terzi solo per differenza punti). I calvini vincono facilmente nel difficile campo delle Fiamme Oro (23-41) marcando 6 mete (una tecnica), contro 2 delle Fiamme Oro. Delle tre di testa la squadra di Cavinato è l’unica a fare 5 punti.
Al Battaglini i bersaglieri vincono con il fanalino di coda Crociati 22-3, ma non riescono a fare il punto di bonus e perdono 1 punto rispetto al Petrarca. La squadra di Polla Roux va in meta 3 volte e non riescono a fare la quarta. Ora il Vea Femi CZ Rovigo è in quinta posizione in classifica generale a 35 punti.
Il derby del centro Italia tra L’Aquila e la Mantovani Lazio va ai romani (12-13) capaci di superare gli abruzzesi con un piazzato di Rubini al 78’. In classifica i laziali scavalcano Reggio e ora sono al nono posto a 21 punti. L’Aquila conquista il punto di bonus che l’allontana leggermente dai Crociati, ultimi a 3 punti.
Al campo di Crocetta Canalina di Reggio, il Petrarca conquista la vittoria con il massimo del risultato (12-34) e punto di bonus. Moretti e Salvan mettono in campo una formazione con chiara propensione all’attacco: Jacopo Sarto nr 8, con Conforti e Holmes flankers (in panchina Targa e Bezzati). Mathers e Tveraga in seconda e prima con Furia, Gega e Leso. Mediana con Travagli e Menniti – Ippolito; triangolo allargato formato dalle ali Innocenti e Morsellino, Bortolussi estremo; centri Bertetti e Favaro.
I bianconeri fanno subito intendere la grande voglia di riscatto, dopo la cocente sconfitta subita a Mogliano nell’ultima di andata e marcano subito pesante e dopo 24’ hanno già tre mete all’attivo: 4’ Gega, al 16’ Holmes e 24’ Favaro (2 trasformate da Menniti-Ippolito). Allo scadere Menniti-Ippoliti centra i pali dalla piazzola e il primo tempo si chiude con un perentorio, indiscutibile, 0-22 per i bianconeri.
Ripresa che si apre ancora con una meta di Gega al 45’ e con la “tecnica” concessa al 53’ da Traversi per chiara superiorità del pack petrarchino chiaramente proteso verso la linea di meta rossonera.
Sul punteggio di 0-34, complice le sostituzioni che giovano molto più ai diavoli piuttosto che al Petrarca, i padroni di casa hanno un’impennata d’orgoglio che li porta a violare l’area di meta del Petrarca per ben due volte con il Bigi (subentrato nel secondo tempo a Scalvi). Il Petrarca va in inferiorità numerica per ben due volte (giallo a Bezzati, poco dopo essere subentrato a Conforti, e giallo a Gega) e soffre la pressione di Reggio. Ma la difesa petrarchina è altrettanto brava a chiudere tutti i varchi creati dalla generosa forza di volontà dei diavoli rossoneri che, per questo, a ragion del vero, avrebbero meritato qualcosa di più.
Alla fine viene eletto man of the match Ornel Gega per il Petrarca. Da segnalare l’ottima prestazione di Sarto e Holmes (anche in meta). Il sudafricano sta prendendo il ritmo degli 80 minuti e sta pian piano tirando fuori tutte le grandi qualità. Convincente anche la prestazione di Mathers che ha dovuto lasciare il campo in anticipo per una contusione al collo (domani effettuerà le lastre ma, dai primi sommari accertamenti, sembra non ci sia nulla di grave). Nella circostanza, segnaliamo il ritardo dell’ingresso in campo della barella e l’assenza del personale ausiliario (Phil è stato trasportato a bordo campo da tre suoi compagni di squadra).
In classifica generale il Petrarca è a 38 punti e fa un passo in avanti rispetto alle dirette concorrenti per i play off (+3 su Rovigo e +6 su Mogliano).
Prossimo turno interlocutorio (sulla carta favorevole ai bianconeri), con il Petrarca che riceve in casa le Fiamme Oro, il Marchiol Mogliano che riceve L’Aquila e il Vea Femi Cz Rovigo che scende a Roma, sponda Mantovani Lazio.
Il tabellino del match di Reggio e la classifica generale.

Reggio Emilia “Impianto sportivo Crocetta Canalina” – domenica 10 febbraio 2013
Campionato Nazionale di Eccellenza 2012-2013  XII giornata
REGGIO RUGBY – PETRARCA PADOVA    12 – 34    ( 0-22  )    
Marcatori : p.t. 4’ meta Gega ( Padova ) (0-5) , 16’ meta Holmes (Padova) tr. Menniti – Ippolito
( 0-12) , 24’ meta Favaro ( Padova ) tr. Menniti – Ippolito ( 0- 22 ) ; s.t. 45’ meta Gega ( Padova )
( 0-27 ) , 53’ meta tecnica Padova tr. Menniti – Ippolito ( 0-34 ) , 55’ meta Bigi ( Reggio ) tr. Mantovani ( 7- 34 ) , 60’ meta Bigi ( Reggio ) ( 12-34 )
Reggio Rugby : Malneek , Russotto , Torri ( 36’ Silva ) , Mantovani , Giannotti , Bricoli
(75’ Fontanesi ) , Daupi , Mannato ( 65’ Caselli ) , Vaki , Torlai , Delendati , Pulli ( 63’ Bezzi ) , Lanfredi ( 46’ Rizzelli) , Scalvi G. ( 46’ Bigi ) , Goti ( 46’ Fontana )
a disposizione : Bigi , Fontana , Rizzelli , Caselli . Cigarini , Silva , Fontanesi , Bezzi  
Allenatore : Alessandro Ghini
Petrarca Padova : Morsellino , Bortolussi ( 53’ Bellini ) , Favaro , Bertetti , Innocenti , Menniti-Ippolito , Travagli ( 36’ Billot ) , Sarto , Conforti , Holmes , Mathers ( 76’ Bezzati ) , Tveraga ( 48’ Targa ) , Leso ( 48’ Mercanti ) , Gega , Furia ( 41’ Novak )
a disposizione : Damiano , Mercanti , Novak , Bezzati , Billot , Sanchez , Bellini , Targa
Allenatore : Andrea Moretti
Arbitro :  Traversi ( Costa di Rovigo RO )
G.d.l :  Bertelli ( Azzano Mella BS ) , Armanini ( Noceto PR )
Quarto uomo : Mezzetti ( Noceto PR )
Cartellini : 40’ pt. cartellino giallo Mannato ( Reggio ) , 52’ st. cartellino giallo Vaki , 58’ st. cartellino giallo Bezzati ( Padova ) , 66’ cartellino giallo Gega ( Padova )
Man of the match : Gega ( Padova )
Calciatori :  Menniti – Ippolito ( Padova ) c.p. 1/1 , tr. 3/5 , Mantovani tr. 1/2
Note :  giornata fredda ma soleggiata , spettatori 500 circa .
Punti conquistati in classifica: Padova 5 , Reggio 0


Enrico DANIELE