Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

giovedì 22 dicembre 2016

ULTIMA PARTITA DEL 2016: SESTO TURNO ECCELLENZA

Tutte le gare venerdì 23 dicembre ore 15:00
Solo la partita del Battaglini è posticipata alle 19:00
Il Petrarca a Reggio Emilia: si gioca allo Stadio Mirabello, tempio dello sport cittadino
Le designazioni arbitrali

Stefano Pennè, esperto arbitro della sezione di Lodi.
A lui la direzione di gara del Petrarca nella trasferta di Reggio Emilia
(ph Elena Barbini)
L’anno solare dell’Eccellenza si chiude venerdì 23 dicembre, antivigilia di Natale, con il sesto turno di campionato. Riprenderà nel weekend della Befana, il 7-8 gennaio 2017.
Dopo la doppia e ultima parentesi per la Qualifying Competition, che ha visto il passaggio al barrage successivo il Mogliano Rugby (con i russi del Krasny Yar) riprende il tanto “bistrattato” Campionato d’Eccellenza. Sì, perché dall’inizio (il 1° ottobre scorso) si sono giocate solo 5 gare, mentre tutti gli altri campionati (iniziati prima di ottobre) sono già avanti di molte gare. E tra poco, si riaprirà la finestra per il Sei Nazioni che finirà per spezzettare ancora il “ritmo campionato”.

La continuità è un elemento fondamentale, specie per le squadre che hanno ambizioni di classifica, mentre dalle soste risultano più avvantaggiate le squadre più in difficoltà, che hanno così più tempo per recuperare forze.
Comunque bene per il Petrarca, Calvisano, Mogliano e Rovigo che, con obbiettivi e risultati diversi, hanno avuto la possibilità di giocare sempre anche durante le soste.
Nel riprendere, diamo un’occhiata alla classifica generale, aggiornata al quinto turno.
Calvisano festeggerà comunque Capodanno in testa al campionato, visto che è primo in classifica (24 pt) a 6 lunghezze dal Petrarca (18 pt), solitario al secondo posto.
In attesa del verdetto sul ricorso della Lafert San Donà per la gara contro Reggio (persa a tavolino 20-0), ma vinta sul campo 25-24, la terza posizione è momentaneamente occupata dalla Femi CZ Rovigo (15 pt), anche se solo virtualmente, visto che l’accoglimento del ricorso presentato dai veneziani sembra solo una formalità.
Quarta posizione per il Mogliano Rugby (14 pt), cui va la soddisfazione di poter accedere al barrage di Qualifying Competition. Quinto posto virtuale per Reggio (12 pt), che verrà decurtata di 4 punti. Sesto posto provvisorio per Lafert San Donà (10 pt), cui invece verranno restituiti 5 punti, condiviso con Viadana. Chiudono la classifica le Fiamme Oro (8 pt e 8° posto), Sitav Lyons (6 pt, 9° posto) e ultima la SS Lazio con 5 punti.
Tutte le gare inizieranno alle 15:00, ad eccezione della gara del Battaglini che, come annunciato nel comunicato stampa della società di via Alfieri, sarà posticipato alle 19:00.
Reduce da una pesante sconfitta casalinga in Qualifying Competition, la Femi CZ Rovigo ospita la Sitav Lyons Piacenza. In questa stagione i bersaglieri Joe McDonnell sembrano essersi dimenticati di essere i Campioni d’Italia e anche il pubblico rodigino sembra disaffezionato, viste le scarse presenze sugli spalti. Tuttavia, il terzo posto è meritato e sabato hanno la possibilità di consolidarlo visto che, almeno sulla carta, sono nettamente squadra più attrezzata. In campo troveranno ancora una volta col fischietto in mano il sig. Riccardo Angelucci di Livorno, che aveva diretto i rossoblù anche nella gara di esordio contro la Conad Reggio.
Tra le gare in tabellone, spicca il derby romano tra le Fiamme Oro e la SS Lazio (arbitro il sig. Claudio Blessano di Treviso, 5 incontri diretti, uno con le Fiamme Oro). Una gara che ha per le due squadre diverse motivazioni, essendo i poliziotti in crisi di risultati (4 gare perse e 1 pareggio) e gli aquilotti ancor più in deficit, non avendo mai vinto in campionato e, in stagione vantano una sola vittoria nel Trofeo Eccellenza contro Reggio.
Gara di alta classifica al Pacifici: la Lafert San Donà ospita il Patarò Calvisano. Zane Ansell ha messo in piedi un team che sta facendo molto bene ed è in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Massimo Brunello, dal canto suo, non può certo lamentarsi dei suoi, visti i risultati (1 solo punto perso per strada) e la sicura posizione in classifica, tuttavia non andrà a San Donà per fare da sparring partner ai veneziani. Direttore di gara designato è il sig. Matteo Liperini di Livorno, alla 5^ direzione in questo campionato (una volta con San Donà in campo).
Altra gara interessante quella dello “Zaffanella” tra il Viadana Rugby e Mogliano Rugby. La squadra di casa, con Filippo Frati alla guida, ha un ruolino di marcia che non rispetta i veri valori dei mantovani che devono ancora esprimere al meglio il loro potenziale, mentre gli uomini di Darrell Eigner hanno fatto qualcosa meglio, pur soffrendo il grande cambiamento nel roster in questa stagione. Arbitro designato il padovano Stefano Bolzonella, della sezione arbitri di Cuneo, alla seconda direzione di gara in questa stagione.
Trasferta emiliana per il Petrarca che, diversamente dalle altre volte, non giocherà nella sede della Conad Reggio, alla Canalina, bensì allo Stadio Mirabello, il principale monumento sportivo della città emiliana, per anni teatro dei maggiori eventi calcistici prima della nascita dello Stadio del Giglio. Un palcoscenico di prestigio, come lo definisce la stessa società rossonera nel comunicato stampa che precede l’incontro di venerdì, che invita tutta la città a festeggiare il Natale con i ragazzi della palla ovale.
Una gara importante per la Conad Reggio dell’head coach Roberto Manghi, che proverà a mantenersi agganciata alla parte alta della classifica contro un Petrarca, deluso dalla mancata qualificazione al barrage di Qualifying Competition, e pertanto ancor più motivato a continuare il trend positivo che, tra campionato e coppa vede la squadra di Cavinato sconfitta una sola volta, nel derby casalingo contro Rovigo. Una brutta gara, dimenticata in fretta dai bianconeri, cui resta il primario obbiettivo di conquistare i play off e giocarsi le possibilità per guadagnare lo scudetto.
Ancora qualche assenza tra i giocatori a disposizione di Cavinato (Bernini, Flammini, Michieletto, Morona, Scarsini) e alcuni che in settimana hanno dovuto fare i conti con l’influenza (Nikora e Su’a).
Questa la probabile formazione del Petrarca: Menniti-Ippolito; Capraro, Favaro, Belluco, Bettin; Nikora, Su’a; Targa(cap.), Trotta, Nostran; Saccardo, Salvetti; Irving, Delfino, Zago. 
A disposizione: Borean, Ferraro/Makelara, Vannozzi/Rossetto, Simonato, Marchetto, Afualo/Conforti/Pavan, Francescato/Soffiato, Bacchin/Benettin, Rossi/Ragusi/Coppo.
E in campo il Petrarca ritroverà il direttore di gara dell’ultimo scudetto. Sarà infatti il sig. Stefano Pennè di Lodi (una sola gara diretta in Eccellenza in questa stagione) a fischiare le sorti dell’incontro.


Enrico DANIELE