Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

lunedì 25 febbraio 2013

150° DERBY TRA PETRARCA E ROVIGO

In 7 puntate la storia di una “classicissima” del rugby italiano.




QUARTA PUNTATA
1979-1989: LE RICONFERME DI PETRARCA E ROVIGO.

In questo periodo Petrarca e Rovigo confermano la loro grandezza.
I bianconeri replicano lo scudetto conseguito nell’epico spareggio del 1977, ancora una volta nella stagione 1979-80, scucendolo proprio dalle maglie degli eterni rivali di Rovigo.
A loro volta i bersaglieri lo avevano conquistato a scapito di Treviso.
Allenato da Nini Dolfin (a sx nella foto sopra con Lucio Boccaletto), il Petrarca pareggia l’incontro di andata al Battaglini contro Rovigo (6-6) e vince quello di ritorno (15-9). Quella stagione fu l’ultima, tra le fila del Petrarca, di Martinus Theuns Stofberg (a dx nella foto a fianco con Presutti), forte nr. 8 sudafricano, e in prima linea si faceva strada la grinta del giovane tallonatore Antonio Galeazzo. Lo scudetto rischiava di essere compromesso a Catania, dove i bianconeri giocarono una brutta partita perdendo 6-4 e consentendo a Rovigo di riportarsi ad un solo punto di distacco a 4 partite dal termine. Il Petrarca riusciva a vincere i tre incontri successivi e, all’ultima giornata, a distacchi invariati, i bianconeri si giocarono la stagione a Treviso, contro la Benetton. Un drop per parte (Collodo per il Petrarca e Collusso per Treviso) e poi un calcio piazzato di Collodo, diedero al Petrarca la vittoria e il 7° scudetto.
La formazione del Petrarca di quell’ultima giornata:
Mazzucato, Potente, Babrow, Trentin, Bonaiti, Collodo, Pardiès, Barbini, Baraldi, Artuso, Rinaldo, Piovan, Presutti, Marchetto, De Bernardo.
Il Petrarca si sarebbe ripetuto in splendida successione altre 4 volte: 1983-84, 1984-85, 1985-86 e 1986-87, confermandosi squadra fortissima. Quello della stagione 1985-86 fu lo scudetto della stella (il 10°). La squadra, allenata da Vittorio Munari, lascia agli avversari solo 5 punti, dei 28 a disposizione. Rovigo avrà l’onore di battere all’andata il Petrarca a Padova, 7-10. Ma i bianconeri, che avevano ritrovato David Campese, riusciranno a pareggiare il conto, sconfiggendo i bersaglieri a Rovigo, al ritorno nella stagione regolare, per 0-7. Il Petrarca vincerà ancora per due volte nella poule scudetto (7-16 a Rovigo e 26-12 a Padova).

La rosa del Petrarca 1985-86

Le foto di questo post sono tratte dal libro Petrarca Rugby Padova 1947-2000
(fine quarta puntata)

Enrico DANIELE