Per la stagione sportiva 2017-18 il Boccaccio Rugby News cerca collaboratori per ampliare l’offerta informativa con riferimento alle squadre del Petrarca Rugby – articolisti per Under 18 e Under 16, fotografi per Eccellenza, Serie A, Under 18 e Under 16 – inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com
PETRARCA ’70 di Giorgio Sbrocco, Alberto Zuccato e Elena Barbini - E’ disponibile il libro sulla storia del Petrarca – Chi volesse acquistarne una copia (Euro 35,00 + ev. spese di spedizione) può inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com

mercoledì 6 marzo 2013

CAMPIONATO ECCELLENZA: DESIGNAZIONI ARBITRALI 15° GIORNATA


Occhi puntati a Prato.

Archiviata la 14° giornata con il posticipo di domenica scorsa, è già tempo di pensare al prossimo sabato che vedrà le squadre in campo per il 15° turno del Campionato d’Eccellenza.
Tutti gli incontri si disputeranno sabato 9, a partire dalle 14:00. Nessun posticipo, quindi, dato che domenica sarà la Nazionale a tenere incollati agli schermi ( o alle poltroncine di Twickenham per chi ci andrà) gli appassionati della palla ovale.
Nel dettaglio.
Si parte con Marchiol Mogliano contro Fiamme Oro Roma. Sarà interessante vedere come andrà a finire tra la squadra di Casellato e quella di Presutti: la prima, impegnata nella rincorsa alle 4° in classifica e la seconda nel difficile compito di farle lo sgambetto. Dirigerà il sig. Liperini di Livorno che, se non altro, è abbonato con le squadre venete.
Alla stessa ora, nel sintetico di Moletolo, i Crociati ricevono il Cammi Calvisano. Una gara dura per la squadra di Bordon. Vincere contro la squadra di Cavinato, sulla carta, sembra impresa impossibile, ma nel rugby la palla è ovale… Arbitrerà il sig. Blessano di Treviso.
Alle 15:00 gli altri quattro incontri della 15° giornata di campionato.
Allo “Zaffanella” la capolista Viadana ospita la Rugby Reggio. I diavoli rossoneri sono veramente chiamati all’inferno, a casa della capolista. Difficile però pensare che i ragazzi di Ghini brucino la chioma ai leoni gialloneri di Phillips. Vedremo. Il sig. Roscini di Milano dirigerà l’incontro.
Al Centro Sportivo Giulio Onesti di Roma, sfida tutta biancazzurra fra la Mantovani Lazio e l’M-Three San Donà. La squadra di Jimenez è impegnata in un personalissimo tentativo di aggancio e sorpasso ai veneziani di Wright che stanno davanti di 4 punti. Incontro interessante in questo senso, che sarà arbitrato dal sig. Damasco (che sapevamo essere di Napoli, ma la FIR lo segnala di Arezzo. Avrà cambiato comitato?)
L’incontro clou della 15° giornata è senz’altro quello di Prato dove, di fronte alle telecamere di Rai Sport 1, i Cavalieri Estra ospiteranno il Vea Femi CZ Rovigo. Fresco della vittoria nel derby, Polla Roux tenterà il colpaccio contro gli uomini di De Rossi e Frati. Sarà senz’altro un bell’incontro, in funzione anche delle recenti vicissitudini dello spogliatoio toscano che, peraltro, sembrano risolte. Sarà l’internazionale sig. Mitrea di Treviso a fischiare l’incontro.
Chiude il tabellone della 15° giornata di Eccellenza la gara del “Memo Geremia” tra Petrarca e L’Aquila, che sarà diretta dal sig. Boaretto di Rovigo (!?)
Si parla ancora della sconfitta nel 150° derby con Rovigo, ma l’attenzione di Moretti e Salvan, già lunedì, era rivolta a quello che succederà dopo il derby.
Già, perché a prescindere da tutte le analisi (tecniche e da bar), dai suggerimenti (da pallonari, li ha definiti qualcuno in questo blog), dagli umori dei tifosi (i miei, in particolare, oggetto in settimana rimproveri comprensibili, e per certi versi anche condivisibili, perché, a differenza di chi solo parla, io scrivo anche) e dagli opposti pareri (tra bloggers di fede bianconera e tecnicamente più quotati del sottoscritto), è avanti che si deve guardare.
E se è vero che, come mi è stato fatto notare, il progetto del Petrarca ha uno sviluppo temporaneo da espletarsi nell’arco di due-tre anni, è altrettanto vero che, a 8 giornate dalla fine, ci si rende conto che un primo obiettivo, già al primo anno, è alla portata dei bianconeri.
Infatti, nonostante essere inciampati in alcuni “passi falsi” strada facendo, farebbe gola a tutti restare dentro i primi quattro.
Perché no!
In fondo il Petrarca ha dimostrato di non essere mai stato tecnicamente inferiore alle avversarie anche, e soprattutto, nelle sconfitte. Ricordo l’incontro con Calvisano al Plebiscito, dove l’allenatore Cavinato, che avevo di fianco, a 20 minuti dalla fine gridava ai suoi “…qui ce la mettono nel…”. Così come posso citare l’incontro casalingo contro Viadana, “favorito” da un arbitraggio quasi a senso unico. E domenica scorsa, dove il Petrarca ha saputo segnare una meta in più dell’avversario, prendendo l’unica meta a seguito di uno sfortunato episodio, rubare molte touches e subire decisioni arbitrali non sempre valutate attentamente dal direttore di gara (non lo nomino più, perché in fondo mi è simpatico!)
Archiviamo tutto, quindi, facciamo tesoro delle esperienze passate, ma guardiamo avanti.
Sabato ci aspetta L’Aquila, squadra da non sottovalutare perché impegnata ad ogni turno di campionato in una sorta di finalissima a distanza con i Crociati, per non rimanere risucchiati nel vortice della retrocessione.
Il meteo non promette niente di buono ma, a differenza dell’andata dove faceva freddo e giocarono sotto un violento acquazzone, sabato almeno le temperature dovrebbero essere primaverili.
Noi tutti speriamo che, a fine gara, spunti il sole per il Petrarca.
Forza Petrarca. Sempre!

Enrico DANIELE