Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

martedì 12 marzo 2013

DIAMO I NUMERI: LE STATISTICHE ALLA 15° GIORNATA


In tre sempre in campo: Menniti-Ippolito, Mathers e Gega.
Favaro raddoppia: 4 mete in totale.

Corsa ai play off:
Petrarca solo in quarta; Rovigo segna il passo a Prato e Mogliano non fa il bonus.

Sono tre i giocatori del Petrarca ad essere sempre presenti nelle 15 partite sin qui disputate.
Menniti-Ippolito: gioca ininterrottamente dalla prima partita, totalizzando 1.181 minuti di presenza, 155 punti (150 al piede e 5 per una meta). Un “en plain” che vede la giovane apertura petrarchina fuori dal campo solo 19 minuti nella prima giornata contro Reggio. Per il resto sempre presente e con un brillante rendimento all’inizio del campionato, poi calato leggermente, ripresosi domenica scorsa dove ha realizzato due difficili trasformazioni in prossimità della linea laterale, riscattando così il brutto momento patito a Rovigo.
Phil Mathers: anche l’australiano è sempre entrato in campo ed è a quota 1.094 minuti di presenza. Domenica conferma il suo rendimento marcando la meta del bonus al 77’ minuto. Soldi spesi bene: benissimo, direi!
Ornel Gega: il giovane tallonatore di origini albanesi, marca sempre il cartellino presenze, con 977’ giocati e 4 mete all’attivo. Ornel è in crescita costante e indubbiamente uno dei punti fissi nel Petrarca.
Sale in classifica marcatori Francesco Favaro che domenica ne fa 2 contro L’Aquila e  viene eletto man of the match.
Di seguito la tabella completa.


Per ciò che attiene la sfida play off, dopo la disputa della 15° giornata si registra lo stop di Rovigo nell’acquitrino del “Chersoni” di Prato. I bersaglieri scendono al 6° posto in classifica, superati dal Marchiol Mogliano che, come da previsioni, sconfigge le Fiamme Oro al “Quaggia”, ed ora si assesta in 5° posizione a 2 punti dal Petrarca. Il trend delle ultime tre partite è favorevole ai trevigiani (14 punti) ed è proprio alla squadra della marca che il Petrarca dovrà fare più attenzione, se vorrà evitare che lo scontro diretto all’ultima giornata diventi fondamentale. Per i bianconeri sarà fondamentale non perdere punti per strada: farne 5 con le più deboli e cercare di muovere la classifica anche con le tre davanti, che il Petrarca affronterà tutte in trasferta.
Quanto a punti realizzati, il Mogliano (350) si avvicina al Petrarca (351), mentre Rovigo è più indietro (294).
Ma la situazione potrebbe già cambiare dopo la prossima sosta del campionato.
Doppio derby veneto alla 16° giornata: Rovigo e Mogliano saranno di fronte al Battaglini, mentre il Petrarca sarà di scena nel difficile campo di San Donà.  
Enrico DANIELE