Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

mercoledì 25 gennaio 2017

ECCELLENZA SI RIPARTE…DA RIZZO E VIVARINI

I due arbitri rientrano in Eccellenza dopo il purgatorio
Proibitivo l’impegno della Lazio contro Calvisano
Rovigo, attento ai diavoli al Battaglini
Mogliano e San Donà, il derby veneto
Viadana per il quarto posto e il Petrarca per dimostrare di esserci
Lyons alla prova del fuoco: servono punti contro le Fiamme Oro
Tutte le designazioni arbitrali con gli assistenti

A sx Elia Rizzo e a dx Giuseppe Vivarini. Al centro di un caso scoppiato in una semifinale al Battaglini
la scorsa stagione, rientrano in gare di Eccellenza dopo una lunga sosta
(ph da RovigoOggi.it ed Elena Barbini)
Si ricomincia daccapo, a campi invertiti, per la decima giornata del campionato di Eccellenza, la prima del girone di ritorno.
E ricominciano anche due fischietti, Elia Rizzo e Giuseppe Vivarini, che escono dal lungo purgatorio dopo le note vicende occorse durante la semifinale della scorsa stagione al Battaglini.
Rizzo, che era il direttore di gara, a microfoni aperti (c’era la diretta su RaiSport) disse: “Colgo l’occasione allora per salutare tutti i miei sostenitori e colleghi soprattutto quelli che avrebbero potuto essere con me oggi in mezzo al campo ma che evidentemente non hanno avuto il piacere”. Si seppe poi che l’esternazione polemica era rivolta al collega Vivarini (pare che l’arbitro padovano non avesse accettato il ruolo di assistente in quella gara) che in seguito fu allontanato da una riunione con i colleghi, dove aveva ripetutamente chiesto spiegazioni sull’accaduto. Rizzo (all’epoca era già designato per i Mondiali Under20), non fu mai di fatto sanzionato ma, alla pari del suo collega padovano, nemmeno designato per arbitrare gare in Eccellenza.
Entrambi faranno il loro rientro sabato prossimo: Rizzo a Roma per Lazio vs Calvisano e Vivarini a Piacenza per Sitav Lyons vs Fiamme Oro.

Proibitivo l’impegno della SS Lazio all’Acqua Acetosa (kick off ore 14:30) contro l’imbattuta Patarò Calvisano. E’ enorme la differenza in classifica e in termini tecnici tra le due squadre. Tuttavia, gli aquilotti di Daniele Montella arrivano da due buone prestazioni (vittoria casalinga nell’ultima di andata contro San Donà e rimonta quasi completata allo “Zaffanella” 15 giorni prima) e si sono tolti dal pantano di fondo classifica. Dall’alto della prima posizione (a +9 dalla Femi CZ Rovigo) Massimo Brunello potrebbe anche dare respiro alla sua squadra, dando spazio a giocatori poco utilizzati, ma senza perdere l’obiettivo di tenere lontani gli avversari pretendenti alla testa del campionato.
Esordio in campionato del sig. Elia Rizzo di Cremona, direttore di gara designato, che sarà coadiuvato dagli assistenti

Reduce dalla vittoria contro Rugby Viadana dell’ex Filippo Frati (ancora negli affetti di buona parte dei tifosi rossoblù) la Femi CZ Rovigo si ripresenta davanti al proprio pubblico per la gara contro la Conad Reggio. In trend positivo da 5 gare (l’ultima sconfitta al quarto turno, in casa contro Calvisano) la squadra di Joe McDonnell ha saputo ricostruirsi pian piano ed a scalare la classifica ritrovando la seconda posizione, davanti al Petrarca per un solo punto, ma decisi a riconfermarsi sperando anche in un passo falso dei padovani. I diavoli rossoneri di Roberto Manghi sono reduci dalla vittoria in esterna nel derby emiliano contro la Sitav Lyons ed in relativa tranquillità per quanto riguarda la classifica (nonostante la restituzione dei punti per la gara persa contro San Donà). Contro Rovigo, se non per la vittoria, cercheranno di lottare almeno per muovere la classifica. Direttore di gara designato il sig. Andrea Piardi di Brescia, all’esordio in una gara di Eccellenza (quest’anno solo una gara nel Trofeo), coadiuvato dagli assistenti AA1 Blessano (Treviso), AA2 Cusano (Vicenza), Quarto Uomo: Bellinato (Treviso)


Derby veneto al “Quaggia”: di fronte Mogliano Rugby e Lafert San Donà. Piuttosto travagliato il cammino dei trevigiani nella prima parte di campionato, vuoi per le numerose e importanti assenze (Barraud, Filippucci, Gatto) che si ritrovano al penultimo posto in classifica alla pari della Lazio. Dovranno lavorare molto gli uomini di Darrel Eigner contro i veneziani, corroborati dalla restituzione dei punti tolti in classifica, ma reduci dalla sconfitta a Roma contro la Lazio. L’obiettivo di Zane Ansell è il quarto posto in classifica, lontano solo una lunghezza. A dirigere la gara (kick off ore 15:00) è stato designato il sig. Marius Mitrea di Treviso, rimasto l’unico arbitro a rappresentare l’Italia in gare internazionali, che sarà coadiuvato dagli assistenti AA1 Boraso (Rovigo), AA2 Favero (Treviso), Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)

Impegnata nel difficile compito di risalire dal fondo classifica, la Sitav Lyons Piacenza si troverà di fronte le Fiamme Oro. La squadra allenata da Achille Bertoncini è ricorsa al mercato per dare più sostanza alla squadra (preso il pilone destro samoano Leatigaga e il mediano sudafricano Van Staden) alla ricerca della seconda vittoria stagionale. I poliziotti di Umberto Casellato sono chiamati alla riconferma della bella prestazione di sabato (in casa della squadra con la quale aveva vinto lo scudetto nel 2013). L’obiettivo per i cremisi è il quarto posto, raggiunto due stagioni or sono.
La gara (kick off ore 15:00) sarà diretta dal sig. Giuseppe Vivarini di Padova, coadiuvato dagli assistenti AA1 Spadoni (Padova), AA2 Schilirò (Catania), Quarto Uomo: Giacomini (Treviso)

Ancora un’insidiosa trasferta per il Petrarca Rugby, impegnato allo “Zaffanella” contro il Rugby Viadana, nella quarta e ultima gara del mese di gennaio che ha dato 10 punti al team di Andrea Cavinato.
Se lo stop di sabato poteva anche essere nelle “previsioni” dei bianconeri, la meta subita a tempo scaduto ha il sapore della beffa per il Petrarca, sorpassato in classifica dalla Femi CZ Rovigo. Sabato serve un pronto riscatto, per far sapere a tutti che il Petrarca è nella mischia per giocarsi tutte le sue carte.
Filippo Frati e il suo Viadana non saranno avversario facile, tutt’altro. Il quarto posto in classifica dei mantovani è insidiato troppo da vicino dalla Lafert e il doppio obiettivo potrebbe dare una marcia in più ai leoni gialloneri. Il resto lo farà il campo, sempre molto ostico.
Direttore di gara designato (kick off ore 15:00), l’esperto sig. Stefano Penné di Lodi, che ritrova il Petrarca per la seconda volta in questa stagione (l’altra a Reggio). Sarà coadiuvato dagli assistenti AA1 Trentin (Lecco), AA2 Pretoriani (Milano), Quarto Uomo: Salafia (Milano)

   

Enrico DANIELE