Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

giovedì 23 febbraio 2017

SEI NAZIONI 2017: WEEKEND INGLESE PER GLI AZZURRI

Ma non sarà una scampagnata, piuttosto una battuta di “caccia alla volpe”
Michele Rizzo torna in Nazionale
L’Ufficio Stampa FIR smentisce le voci di una revisione del torneo: “Nel Torneo le sei migliori formazioni d’Europa”


Nel prossimo weekend ci si rituffa nel Sei Nazioni 2017 dopo la pausa della scorsa settimana.
Le nostre nazionali saranno tutte impegnate con le rispettive rappresentative di Sua Maestà la regina Elisabetta.

La trasferta in Inghilterra non sarà comunque una scampagnata per gli Azzurri, attesi piuttosto da una battuta di “caccia alla volpe”. Considerato che non saranno i nostri ad avere il fucile in mano, la speranza è che almeno riescano a vendere cara la pelle.

Il duro fine settimana che aspetta le nostre Nazionali, è stato preceduto da alcune voci riguardanti una possibile revisione delle squadre partecipanti al Sei Nazioni. E’ probabile che “can che muove la coda” qualcosa di vero ci sia, tuttavia l’ufficio stampa della FIR smentisce categoricamente l’ipotesi che ciò avvenga, almeno in tempi brevi.

A supporto, ecco la dichiarazione del CEO del Sei Nazioni circa possibili modifiche alla formula del Torneo:
Il Sei Nazioni è un torneo privato tra sei federazioni, che ne sono proprietarie e lo controllano. Non ci sono posti liberi. Non stiamo pensando di includere nessun altro. Non sto dicendo che non cambierà mai, ma per ora siamo assolutamente soddisfatti di avere le sei migliori formazioni d’Europa nel nostro Torneo".

Dunque, tutto chiaro, per buona pace di tutti, specie quando John Feehan -  Chief Executive del Six Nation – dichiara “…di avere le sei migliori formazioni d’Europa…”.

La Nazionale Maggiore sarà impegnata domenica 26 febbraio 2017 alle ore 16:00 (fuso orario italiano) e chiuderà il terzo weekend del Sei Nazioni.
A dar manforte nel difficile compito degli Azzurri anche l’“ingleseMichele Rizzo (pilone sinistro dei Leicester Tigers, 22 caps in azzurro - foto a sx) la cui ultima apparizione in Nazionale risale alla Rugby World Cup inglese del 2015, all'Olimpico di Londra contro l'Irlanda, incontro durante il quale si infortunò al ginocchio.

Con Michele Campagnaro (Exeter Chiefs) e Simone Favaro (Glasgow Warriors), che partiranno dal primo minuto, Rizzo fa parte del gruppo di giocatori azzurri che giocano aldilà della Manica.

Ecco la formazione annunciata dal tecnico azzurro Conor O’Shea, che ha rilasciato 5 giocatori ai rispettivi club (Angelo ESPOSITO, Francesco MINTO - Benetton Treviso; Tommaso BONI, Joshua FURNO, Federico RUZZA - Zebre Rugby): 
15 Edoardo PADOVANI; 14 Giulio BISEGNI, 13 Michele CAMPAGNARO, 12 Luke MCLEAN, 11 Giovanbattista VENDITTI; 10 Tommaso ALLAN, 9 Edoardo GORI; 8 Sergio PARISSE (cap), 7 Simone FAVARO, 6 Abraham STEYN; 5 Andries VAN SCHALKWYK, 4 Marco FUSER; 3 Lorenzo CITTADINI, 2 Leonardo GHIRALDINI, 1 Andrea LOVOTTI.

A disposizione: 16 Ornel GEGA, 17 Michele RIZZO, 18 Pietro CECCARELLI, 19 George BIAGI, 20 Maxime Mata MBANDA', 21 Giorgio BRONZINI, 22 Carlo CANNA, 23 Tommaso BENVENUTI.


Enrico DANIELE