Per la stagione sportiva 2017-18 il Boccaccio Rugby News cerca collaboratori per ampliare l’offerta informativa con riferimento alle squadre del Petrarca Rugby – articolisti per Under 18 e Under 16, fotografi per Eccellenza, Serie A, Under 18 e Under 16 – inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com
PETRARCA ’70 di Giorgio Sbrocco, Alberto Zuccato e Elena Barbini - E’ disponibile il libro sulla storia del Petrarca – Chi volesse acquistarne una copia (Euro 35,00 + ev. spese di spedizione) può inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com

martedì 12 marzo 2013

DIAMO I NUMERI: LE STATISTICHE ALLA 15° GIORNATA


In tre sempre in campo: Menniti-Ippolito, Mathers e Gega.
Favaro raddoppia: 4 mete in totale.

Corsa ai play off:
Petrarca solo in quarta; Rovigo segna il passo a Prato e Mogliano non fa il bonus.

Sono tre i giocatori del Petrarca ad essere sempre presenti nelle 15 partite sin qui disputate.
Menniti-Ippolito: gioca ininterrottamente dalla prima partita, totalizzando 1.181 minuti di presenza, 155 punti (150 al piede e 5 per una meta). Un “en plain” che vede la giovane apertura petrarchina fuori dal campo solo 19 minuti nella prima giornata contro Reggio. Per il resto sempre presente e con un brillante rendimento all’inizio del campionato, poi calato leggermente, ripresosi domenica scorsa dove ha realizzato due difficili trasformazioni in prossimità della linea laterale, riscattando così il brutto momento patito a Rovigo.
Phil Mathers: anche l’australiano è sempre entrato in campo ed è a quota 1.094 minuti di presenza. Domenica conferma il suo rendimento marcando la meta del bonus al 77’ minuto. Soldi spesi bene: benissimo, direi!
Ornel Gega: il giovane tallonatore di origini albanesi, marca sempre il cartellino presenze, con 977’ giocati e 4 mete all’attivo. Ornel è in crescita costante e indubbiamente uno dei punti fissi nel Petrarca.
Sale in classifica marcatori Francesco Favaro che domenica ne fa 2 contro L’Aquila e  viene eletto man of the match.
Di seguito la tabella completa.


Per ciò che attiene la sfida play off, dopo la disputa della 15° giornata si registra lo stop di Rovigo nell’acquitrino del “Chersoni” di Prato. I bersaglieri scendono al 6° posto in classifica, superati dal Marchiol Mogliano che, come da previsioni, sconfigge le Fiamme Oro al “Quaggia”, ed ora si assesta in 5° posizione a 2 punti dal Petrarca. Il trend delle ultime tre partite è favorevole ai trevigiani (14 punti) ed è proprio alla squadra della marca che il Petrarca dovrà fare più attenzione, se vorrà evitare che lo scontro diretto all’ultima giornata diventi fondamentale. Per i bianconeri sarà fondamentale non perdere punti per strada: farne 5 con le più deboli e cercare di muovere la classifica anche con le tre davanti, che il Petrarca affronterà tutte in trasferta.
Quanto a punti realizzati, il Mogliano (350) si avvicina al Petrarca (351), mentre Rovigo è più indietro (294).
Ma la situazione potrebbe già cambiare dopo la prossima sosta del campionato.
Doppio derby veneto alla 16° giornata: Rovigo e Mogliano saranno di fronte al Battaglini, mentre il Petrarca sarà di scena nel difficile campo di San Donà.  
Enrico DANIELE