mercoledì 15 febbraio 2017

ECCELLENZA: UNDICESIMA GIORNATA, LE DESIGNAZIONI

Torna il campionato con il derby veneto tra San Donà e Rovigo
Fiamme Oro vs Viadana anticipata alle 14:00
Esordio arbitrale in Eccellenza del sig. Manuel Bottino (Roma)
Tutte le designazioni arbitrali


A sx Manuel Bottino, all'esordio in una direzione di gara nel Campionato Eccellenza, 
con i colleghi Cusano (al centro) e Giacomini-Zaniol (a dx)
(ph FOTOVALE)
Si apre la prima finestra del Sei Nazioni 2017 (l’altra il 4 marzo) e quindi spazio alla undicesima giornata (seconda del girone di ritorno), del campionato di Eccellenza.
Si torna in campo sabato 18 febbraio dopo una pausa di tre settimane durante la quale il pubblico ovale ha potuto godere dello spettacolo offerto dal Sei Nazioni.
Sì, perché nonostante i risultati negativi delle nostre tre nazionali contro Galles e Irlanda (pf 59 ps 197 diff. -138 e cucchiaio di legno ipotecato), in televisione si è visto un ottimo rugby: quello degli altri, purtroppo. Il nostro è cosa diversa.


Si comincia alle 14:00, un’ora prima rispetto agli altri campi, a Ponte Galeria dove le Fiamme Oro di Umberto Casellato (panchina traballante la sua, quanto si dice) proveranno a fermare il Rugby Viadana di Filippo Frati. Due squadre divise da 6 punti in classifica, con i poliziotti in piena crisi, umiliati nell’ultimo turno perso con la cenerentola Piacenza e i mantovani sconfitti in casa dal Petrarca. In settimana Frati ha portato i suoi in Sardegna, per ricaricare le pile. Non ci è dato sapere se e dove eventualmente siano andati in ritiro le Fiamme Oro ma, vista la vicinanza dei tanti luoghi di culto, c’era solo l’imbarazzo della scelta. A parte gli scherzi, ai cremisi serve veramente una dimostrazione di forza per non cadere nell’oblio di una stagione che li vedrà protagonisti solo nella finale del Trofeo, proprio contro Viadana, detentore del titolo. Direttore di gara il sig. Giuseppe Vivarini di Padova, alla seconda direzione in questa stagione e ancora con le Fiamme Oro, AA1 Chirnoaga (Roma), AA2 Belvedere(Roma), Quarto Uomo: Paluzzi (Roma).

Conad Reggio e Mogliano Rugby si sfideranno alla “Canalina”. Solo un punto divide il team allenato da Roberto Manghi (17) da quello di Darrel Eigner (18). Nell’ultimo turno emiliani sconfitti al Battaglini e trevigiani vincitori nel derby contro San Donà: sabato si daranno battaglia per un miglior piazzamento in classifica sotto la direzione di gara del sig. Stefano Bolzonella di Cuneo, AA1 Palladino (Torino), AA2 Salafia (Milano), Quarto Uomo: Platania (Alessandria)

Ancora un derby veneto per la Lafert San Donà. Stavolta al “Pacifici” arrivano i bersaglieri per riscattare il pareggio inflitto dai ragazzi del Piave nel turno di andata (25-25). Ma la Femi CZ non è più quella di ottobre scorso. Joe McDonnell ha ricordato ai suoi di essere i Campioni d’Italia in carica e sabato prossimo non dovranno dimenticarlo. La Lafert di Zane Ansell, dopo un avvio brillante, sembra aver perso un po’ di smalto, tuttavia un derby stimola anche le membra più svogliate. Sabato il fischietto in bocca ce l’avrà il sig. Andrea Spadoni di PadovaAnche per lui, che aveva già diretto San Donà nel Trofeo Eccellenza, seconda direzione in campionato, AA1 Toneatto (Udine), AA2 Favero (Treviso), Quarto Uomo: Merendino (Udine).


Dire che la gara del “Peroni Stadium” sarà “routine” per la reginetta d’inverno Patarò Calvisano non è un eufemismo. La squadra di Massimo Brunello, prima in classifica, sino a questo punto del campionato ha dimostrato di essere la più forte in tutti i reparti, assoluta candidata alla finale scudetto. Poche le speranze della Sitav Lyons di “candidarsi” alla penultima posizione, considerata la grande differenza tecnica della squadra allenata da Achille Bertoncini rispetto ai più quotati avversari. L’incontro è affidato alla direzione del sig. Manuel Bottino di Roma (ex giocatore delle Fiamme Oro) all’ esordio in una gara d’ Eccellenza, mentre in stagione ha collezionato due presenze nel Trofeo, AA1 Trentin (Lecco), AA2 Pretoriani (Milano), Quarto Uomo: Borsetto (Varese).

Turno interno per il Petrarca Rugby che al “Memo Geremia” riceve la SS Lazio Rugby. Un solco di 23 punti in divide in classifica la squadra allenata da Andrea Cavinato da quella di Daniele Montella. Il Petrarca è reduce dalla vittoria esterna contro Viadana, conquistata punto a punto grazie al piede di Menniti-Ippolito e ad una prestazione intensa di tutto il XV bianconero. Gli aquilotti, penultimi in graduatoria, nell’ultimo turno hanno dovuto sottostare all’ esuberanza del Patarò Calvisano. Sabato avranno di fronte un Petrarca determinato a consolidare la propria posizione in classifica di fonte ad un avversario sconfitto all’andata con il più alto punteggio realizzato in questa stagione (23-64, 87 punti complessivi)
Altra gara in Eccellenza, dopo quella di Rovigo nell’ultimo turno di campionato, per il sig. Andrea Piardi di Brescia, AA1 Boaretto (Rovigo), AA2 Cusano (Vicenza), Quarto Uomo: Pulpo (Brescia).

Andrea Piardi, il primo a destra, con (da sx) i colleghi Grecchi, Bertelli, Rizzo e Trentin
in una gara del Mondiale Under 20 a Calvisano nel 2015
(ph Stefano Delfrate)

Enrico DANIELE