Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

giovedì 27 novembre 2014

MAKE UP MILIONARIO A CALVISANO IN VISTA DEI MONDIALI UNDER 20

E pensare che a Padova si scandalizzano per 150.000 euro!

E’ di qualche giorno fa l’annuncio del calendario degli incontri dei prossimi mondiali Under 20 che, come noto, avranno come sede principale Calvisano, diventata ormai sempre più succursale della FIR.
Se ne farà una ragione il Comitato Regionale Veneto, che aveva fatto richiesta di almeno qualche gara.
Niente di tutto questo (in quei dintorni, ora, si fanno anche i raduni della Nazionale di Troncon) perché a Calvisano si giocheranno il 50% delle gare (15 su 30). Le altre tra Parma e Viadana (6+6 match) e Cremona, dove allo “Zini” si disputeranno le finali (6°-5°-3°-4° e finalissima) il 20 giugno 2015.
Delle polemiche che “infestano” blog e social sull’argomento, volutamente tralascio per non accentuare il senso di “nausea” che mi attanaglia lo stomaco.
Piuttosto, mi piace osservare quanto riportato sul comunicato ufficiale della società calvina che, a guisa di “salvagente” contro altre polemiche che stanno montando, chiarisce: Calvisano però dovrà adeguare il Peroni Stadium ad una capienza richiesta di almeno 5mila posti a sedere, per poter ospitare le gare. E’ già partita dunque la macchina organizzativa, che prevede la costruzione di una tribuna nord (2000 posti) ricoperta con impianto fotovoltaico e due piccole tribune sui lati corti del campo (1400 posti), con annessi servizi, bar, uffici e vie di fuga. Il progetto da 1milione 100mila euro prevede un Accordo di Programma con la partecipazione di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Calvisano e società Rugby Calvisano che finanzia il 50 per cento dell’opera.
I tempi per la realizzazione delle tribune a Calvisano sono strettissimi, non tanto per la fase realizzativa, quanto per le incombenze burocratiche che precedono i lavori”.
E il Presidente del club, Alessandro Vaccari, rassicura (?): Pensiamo di potercela fare. Se le formalità burocratiche procederanno celermente, entro giugno tutto dovrebbe essere pronto”.
Altrimenti?
E pensare che a Padova i giornali si sono scandalizzati per poco più di 150.000 euro (bazzecole a confronto!).
Una domanda mi sorge spontanea (per citare il mai dimenticato Lubrano televisivo): cosa se ne farà poi Calvisano di uno stadio da 5.000 posti a sedere?
Con buona pace degli amici di Rovigo, che da giugno prossimo dovranno ribattezzare lo “stadietto” con l’ulteriore possibilità di andarci a giocare un’altra finale d’Eccellenza.
Ma questa è un’altra storia!


Enrico DANIELE