Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

giovedì 29 gennaio 2015

SERIE A: IL GIOCO SI FA DURO. LE DESIGNAZIONI DELLA 3a GIORNATA.

Poule Promozione: Recco, Reggio, Colorno e Valsugana, una marcia in più.
Poule Salvezza: guai serissimi per l’Amatori Badia, molto preoccupato il Roccia Rubano. Piacenza e CUS Torino ancora in gioco.
Carlo Damasco, Matteo Liperini, Giuseppe Vivarini: tre "internazionali" sui campi della Serie A. 

Tre arbitri internazionali ad impreziosire la terza giornata del campionato di Serie A. Carlo Damasco ( a Piacenza), Matteo Liperini (a Prato) e Giuseppe Vivarini (a Lumezzane), saranno i direttori di gara designati per arbitrare altrettanti incontri. Con loro, anche Filippo Bertelli, uno degli arbitri di elite.
Matteo Liperini, Carlo Damasco e Giuseppe Vivarini, tre fischietti eccellenti in altrettante gare della Serie A

La prossima domenica, nel terzo turno della seconda fase del campionato di Serie A, per alcune squadre è già ora di fare i conti con la classifica.
Se il discorso in chiave promozione ha una “relativa importanza” (anche se tecnicamente, non tutte le squadre sono “economicamente” attrezzate per affrontare un’eventuale promozione in Eccellenza), molto più delicato è quello in chiave salvezza.
Il pericolo più grande, nei due gironi, lo corre l’Amatori Rugby Badia, che nelle prime due gare ha subito altrettante (pesanti) sconfitte, senza attenuanti per la squadra di Roberto Pedrazzi. Lo zero in classifica pesa come un macigno e domenica, nella trasferta di Rubano, rischiano davvero grosso.
Tuttavia, i prossimi avversari (Roccia Rubano) non stanno molto meglio anche se, nel pareggio casalingo contro il Patarò Lumezzane, la squadra di Andrea Zulian ha dimostrato di crederci sino all’ultimo, sfiorando in più occasioni una vittoria per nulla immeritata. Questo senza privare di nulla i bresciani, che devono solo recriminare contro se stessi, per non aver saputo sfruttare un considerevole numero di occasioni, sprecate malamente.
Nell’altra poule, la classifica è molto corta e le prime tre sono divise da un solo punto dalle altre. Pertanto, sia Piacenza, CUS Torino e Firenze (tutte a 4 punti) hanno le stesse possibilità di Cus Genova, Cus Perugia e UR Capitolina (5 punti).

POULE PROMOZIONE Girone 1
Gara di cartello tra il Sitav Lyons Piacenza e la Rugby Reggio, con i padroni di casa costretti inseguire gli emiliani avendo 2 punti in meno nella classifica generale. Direttore di gara sarà uno dei migliori fischietti del panorama nostrano, l’internazionale Carlo Damasco di Napoli.
L’Aircom Pro Recco capolista, riceve in casa il Gran Sasso. In questa seconda fase, la franchigia abruzzese ha subito un brusco stop, dopo una prima parte di stagione disputata alla grande e domenica dovrà ritrovare lo smalto iniziale contro una delle pretendenti alle semifinali. Arbitrerà l’incontro il sig. Stefano Roscini di Milano.
Anticipata a sabato, kick off ore 15:00, e a campi invertiti, la gara tra Prato Sesto e l’Accademia Federale, in corsa per i play off, tuttavia senza possibilità di eventuale promozione. Un altro fischietto internazionale sarà arbitro della gara: il sig. Matteo Liperini di Livorno.

POULE PROMOZIONE Girone 2
In questo girone, l’incontro di cartello è senza dubbio quello tra HBS Colorno e Valsugana Rugby. Gli emiliani sono i favori del girone, mentre per il Valsugana, trovarsi al secondo posto in classifica, ad un solo punto, se non è una sorpresa, è sicuramente una bella soddisfazione. La squadra di Alessandro Battistin sta giocando un buon rugby, probabilmente senza grosse pressioni, e la vittoria della scorsa domenica in trasferta a Udine ha messo in luce il carattere della squadra, che può spingersi veramente molto avanti. La gara sarà diretta da uno degli arbitri d’elite, il sig. Filippo Bertelli di Ferrara.
Parlavo di Udine ed eccola, la squadra di Giacomo Fedrigo, affrontare una difficile trasferta a Treviso, contro la Volteco Ruggers Tarvisium. Il fascino dello stadio “Monigo” non dovrà distrarre i friulani che hanno perso entrambe le gare precedenti, ma che hanno sconfitto Tarvisium alla penultima della prima fase con un secco 40-0. Ciò nonostante, la squadra di Roberto Favaro, in casa, non fa certo sconti a nessuno e quindi, una gara tutta da vedere, che sarà diretta dal sig. Simone Boaretto di Rovigo.
L’F&M CUS Verona attende la sorpresa Junior Rugby Brescia, sperando anche nel passo falso del Valsugana, per trovare la seconda posizione in classifica, quella utile per l’accesso ai play off. Arbitrerà il sig. Gianluigi Rossi di Piacenza.

POULE SALVEZZA Girone 1
Domenica prossima è senz’altro destinato a finire l’equilibrio quasi perfetto del girone.
La prima, CUS Genova riceve l’ultima, Piacenza, separate da un solo punto. Favorita la squadra di Stefano Bordon che potrebbe allungare decisamente il passo. L’ incontro sarà diretto dal sig. Riccardo Angelucci di Livorno.
A Roma, tra UR Capitolina e CUS Perugia vedremo chi sarà capace di stare davanti. Deluse dalla prima parte di stagione, entrambe hanno tutte le motivazioni per riscattarsi nella seconda fase, importantissima ai fini della permanenza nella categoria. Sarà il sig. Massimo Salierno di Napoli a fischiare la gara.
Sono a pari merito nel girone, l’Aeroporto di Firenze e il Cus Torino. Entrambe, nel capoluogo toscano, cercheranno un posto al sole. Dirigerà il sig. Leonardo Masini di Roma.

POULE SALVEZZA Girone 2
Sicuramente la sorpresa positiva è il Santamargherita Valpolicella: 10 punti in due gare, 65 punti realizzati e 23 presi. La squadra di Alessandro “Nane” Zanella, dopo l’arrivo del terza centro argentino Juan Francisco Ymaz, che ha dato un contributo notevole al rafforzamento del team veronese, domenica riceve i Rangers Vicenza di Fabio Coppo, terza in classifica. I vicentini devono fare qualche punto anche in trasferta per allontanarsi il più possibile dalla zona che scotta, ora lontana 4 punti. Dirigerà l’incontro il sig. Giorgio Sgardiolo di Rovigo.
L’altra del girone, che ha beneficiato dei rinforzi natalizi, è il Patarò Lumezzane, fermata sul pareggio domenica a Rubano, ma difficile da battere sul sintetico di casa (un campo da calcio adattato al rugby), che non piace a nessuno, ma che favorisce inevitabilmente i padroni di casa. Domenica toccherà alla Asr Milano, abituata sull’aridità del “Crespi”, testare i tacchetti sul “finto verde” dei bresciani. Un fischietto senza dubbio di primordine dirigerà la gara: il sig. Giuseppe Vivarini di Padova.
Chiude il girone la sfida tra le cenerentole Rubano e Badia.
Incuranti del derby al Plebiscito di Padova, giocato quasi in contemporanea e che catalizzerà ogni interesse ovale tra Padova e Rovigo, province comprese, Roccia Rubano e Amatori Rugby Badia cercheranno di tenere alto l’onore, sfidandosi in una battaglia all’ultimo sangue. La gara vale punti preziosi per la permanenza nella categoria, con il vantaggio per la squadra di Andrea Zulian di giocare in casa e di averne due lunghezze in più dei polesani. Nella prima fase di stagione, in casa il Roccia ha battuto Badia, che ha risposto con la vittoria al ritorno, quando però ormai i giochi erano fatti per entrambe. Domenica sarà tutto azzerato e a dirigere la gara sarà il sig. Paolo Schilirò, siciliano della sezione di Catania.



Enrico DANIELE