Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

giovedì 5 febbraio 2015

I PETRARCHI: UNA CENA NON CERTO RIDOTTA…ALL’OSSO!

Grande partecipazione alla tradizionale “Cena degli ossetti”, aperta a tutti i simpatizzanti e sostenitori del Petrarca.
Il Presidente Paolo De Lissandri ha consegnato il ricavato della raccolta di beneficienza per l’A.I.L. ai Professori Zanesco, Basso e Carli di Oncoematologia Pediatrica di Padova.

Il Presidente de I Petrarchi, Paolo De Lissandri (a dx) consegna il ricavato della
raccolta di beneficenza al Professor Luigi Zanesco
(ph Enrico DANIELE)
Serata speciale quella di ieri, presso il ristorante XV della Colonna a Villa Vanna, da Sandro Marchetto.
Oltre novanta persone hanno aderito all’invito per la tradizionale “Cena degli ossetti”, organizzata da I Petrarchi.
L’inaspettata cospicua partecipazione, per un momento sembrava aver messo in crisi l’organizzazione, ma tutto si è risolto nel migliore dei modi, in puro spirito rugbistico.
Piatti squisiti, sapientemente preparati secondo i canoni della tradizione culinaria contadina veneta, per una cena che tutt’altro è sembrata, fuorché ridotta…all’osso!
E, come da consuetudine consolidata negli anni, il Presidente dei I Petrarchi Paolo De Lissandri, ha consegnato al Professor Luigi Zanesco (presente alla cena con i professori Giuseppe Basso e Modesto Carli, del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale di Padova) una busta contenente i proventi della raccolta di beneficienza organizzata per l’occasione.
“Un segno tangibile della sensibilità del Petrarca e de I Petrarchi – in particolare - ha sottolineato il Professor Zanesco nel suo intervento di ringraziamento - che li unisce indissolubilmente all’ A.I.L. e ad Oncoematologia Pediatrica. Un legame iniziato tanto tempo fa che, attraverso il rugby, si rafforza ogni anno di più”.  
Presenti alla serata molte vecchie glorie del Petrarca, alcuni ex petrarchini (ora impegnati in altre società rugbistiche padovane) e una delegazione della tifoseria, facente capo alle Ombre Nere.
Un’apertura a tutti, molto gradita.
Nell’intento degli organizzatori, infatti, c’era probabilmente anche la volontà di unire il maggior numero di persone intorno alla palla ovale petrarchina, in un particolare momento di sofferenza (per ciò che riguarda l’aspetto strettamente sportivo).
In questo senso, ci si poteva aspettare la partecipazione di qualche giocatore della prima squadra, di un rappresentante dello staff o della dirigenza, che però non c’è stata.
In compenso, tra i partecipanti, c’era già chi si metteva d’accordo per organizzare il sostegno alla prima squadra nell’impegnativa trasferta di domenica prossima a Viadana.

(Alcune foto della serata – a breve una gallery più completa)

Il Professor Giuseppe Basso, Responsabile del reparto di Oncoematologia
Pediatrica dell'Ospedale di Padova
(ph Enrico DANIELE)

A sx, il Professor Modesto Carli, una vita spesa per la ricerca e cura delle patologie
oncologiche infantili
(ph Enrico DANIELE)
Simone Brevigliero, per tutti lo "sceriffo". Dalla sua fattoria biologica le prelibatezze
gustate alla cena
(ph Enrico DANIELE)

A dx, Sandro Marchetto che ha fatto rivivere a Villa Vanna l' Osteria XV della Colonna,
storico ritrovo per gli amanti della palla ovale padovana
(ph Enrico DANIELE)


Alcuni partecipanti alla serata
(ph Enrico DANIELE)
  
La delegazione delle "Ombre Nere", l'associazione che unisce la tifoseria del Petrarca Rugby
(ph Enrico DANIELE)
Enrico DANIELE