Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

venerdì 3 marzo 2017

XII GIORNATA ECCELLENZA: LE FORMAZIONI DEL DERBY

Non un giorno qualsiasi...c'è il 158° Derby d’Italia, tra sfottò in rete e qualche risata.
Occhio anche a Mogliano, Piacenza e a Ponte Galeria.
Viadana e San Donà si giocano il quarto posto.


Seconda e ultima finestra lasciata aperta dal Sei Nazioni 2017 e il campionato Eccellenza che ne “approfitta” subito per la XII giornata, la terza del girone di ritorno.
Occhi decisamente puntati al “Battaglini” di Rovigo dove si disputerà il 158° Derby d’Italia, ma attenzione anche alla sfida del “Quaggia” dove ospiti del Mogliano sarà la capolista imbattuta Patarò Calvisano e a Piacenza per la gara salvezza tra Sitav Lyons e SS Lazio Rugby.

C’è sempre da dimostrare il “teorema Calvisano”, ovvero che la squadra di Massimo Brunello non sia imbattibile come sembra e domani toccherà agli uomini di Darrel Eigner provare a farlo.

Ma, se per la parte alta della classifica i giochi sembrano essere già fatti da tempo, almeno per quanto riguarda le prime 3 (Calvisano, Petrarca e Rovigo), lo stesso non si può dire per il fondo classifica.
Infatti, una manciata di punti (6) dividono l’ultima (Piacenza) dalla terz’ultima (Reggio). 

Domani, al “Beltrametti” di Piacenza la squadra di casa proverà a bissare tra le mura domestiche il successo ottenuto in trasferta contro la SS Lazio. Tuttavia, da quel 29 ottobre sono cambiate molte cose. La squadra di Daniele Montella, con una sola gara all’attivo e a suon di punti di bonus difensivo in quelle passive, pare non essere più quel “cuscinetto” che sembrava e in classifica sta 3 punti avanti a quella di Achille Bertoncini. I piacentini, ironia della sorte, oltre che aver sconfitto gli aquilotti nel loro nido e vinto alla X giornata contro le Fiamme Oro, si ritrovano in ultima piazza.

Non è del tutto sbagliato affermare, quindi, che il fondo classifica è bugiardo o meglio, non dice tutta la verità perché anche Reggio, che di gare ne ha vinte 3, sta davanti alle ultime due solo di poche lunghezze.
Una vittoria e una sconfitta, in questo caso, fanno molta differenza e i diavoli rossoneri, sabato, sono nella tana dei poliziotti che hanno il mitra spianato, potenzialmente ancora in corsa per il quarto posto…con il permesso di Viadana e San Donà che allo “Zaffanella” se le suoneranno di santa ragione perché entrambe sentono di meritare quel quarto posto.

Lasciamo ai campi decidere e diamo un’occhiata al Derby ( kick-off ore 15:00, arbitro Matteo Liperini di Livorno, assistenti Vedovelli e Giacomini, quarto uomo Brescacin).
La settimana prima del match clou della XII di Eccellenza è trascorsa come sempre: finiti i tempi goliardici con le bare portate a spalla e canzonatori strascichi al seguito, ora è la rete a farla da padrona a suon di sfottò e contro-sfottò tra le due squadre che alla fine fuori dal campo se la ridono di brutto.

Fino alla mezzanotte di stasera però, perché dalle 0:01 di domani sarà già Derby!
Messi a posto gli ultimi dettagli, i due allenatori hanno diramato le probabili (mai più appropriato il termine, visto quello che era successo all’andata) formazioni.

McDonnell, aldilà che è d’obbligo vincere il Derby, viene dalla brutta sconfitta di San Donà, e si trova a fare i conti con l’indisponibilità di De Marchi (pubalgia) e un Matteo Ferro da verificare (stiramento), ma ritroverà Joe Van Niekerk dal primo minuto, dopo il lungo stop da inizio stagione.
Ecco la formazione annunciata che, tra gli altri ex presenti, vede l’appena diciottenne mediano di mischia Riccardo Loro, cresciuto nelle giovanili del Petrara, avere l’opportunità di partire dalla panchina contro la squadra della sua città: 15 Basson; 14 Apperley, 13 McCann, 12 Van Niekerk, 11 Barion; 10 Rodriguez, 9 Chillon; 8 Cicchinelli, 7 Lubian, 6 Ruffolo (cap); 5 Parker, 4 Ortis; 3 Iacob, 2 Momberg, 1 Muccignat. A disposizione: 16 Cadorini, 17 Balboni, 18 Bordonaro, 19 Boggiani, 20 Brancoli, 21 Loro, 22 Mantelli, 23 Arrigo.

Rifinitura ultimata in tarda mattinata dagli uomini di Andrea Cavinato, con tanto di pubblico in tribuna e foto ricordo (un pullman di bambini delle elementari che hanno eseguito uno “stage” ludico con alcuni allenatori del Petrarca).


Poche, ma piuttosto importanti le assenze per infortunio tra i bianconeri (Ragusi, Capraro, Bettin e Delfino tra gli altri), mentre ritrova il campo (dalla panchina) l’ex Giacomo Bernini. Per il resto formazione piuttosto usuale con la sola prima linea rovesciata in partenza, rispetto ad altre volte e la linea dei trequarti dove avranno spazio in avvio sia Giacomo Belluco che Niccolò Fadalti. Benettin e Bacchin pronti ad entrare.
Ecco la formazione diramata, con gli unici dubbi di Cavinato solo in panchina: 15 Menniti-Ippolito; 14 Fadalti 13 Favaro 12 Belluco 11 Rossi; 10 Nikora 9 Su’a; 8 Afualo 7 Conforti (cap) 6 Nostran; 5 Salvetti 4 Saccardo; 3 Vannozzi 2 Ferraro 1 Borean - A disposizione: 16 Zago 17 Makelara 18 Irving/Rossetto 19 Bernini/Trotta 20 Targa 21 Francescato 22 Benettin 23 Bacchin.

E’ Derby sia!


Enrico DANIELE