Per la stagione sportiva 2017-18 il Boccaccio Rugby News cerca collaboratori per ampliare l’offerta informativa con riferimento alle squadre del Petrarca Rugby – articolisti per Under 18 e Under 16, fotografi per Eccellenza, Serie A, Under 18 e Under 16 – inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com
PETRARCA ’70 di Giorgio Sbrocco, Alberto Zuccato e Elena Barbini - E’ disponibile il libro sulla storia del Petrarca – Chi volesse acquistarne una copia (Euro 35,00 + ev. spese di spedizione) può inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com

venerdì 25 maggio 2012

IL PETRARCA A CACCIA DEL NUOVO ALLENATORE

Presutti “congelato” dalla società bianconera, sta vagliando altre proposte.
La notizia è apparsa sulle pagine dello sport del Mattino di Padova di mercoledì 23 maggio.
Nell’articolo, a firma di Federico Fusetti (n.d.r. che è anche il responsabile dell’Ufficio Stampa petrarchino), la posizione di Presutti viene definita “congelata”, lasciando intendere che per il tecnico aquilano erano previsti comunque “altri incarichi”. Il Petrarca (Toffano-Covi), si legge nell’articolo, sta sondando il mercato allenatori con risultati che, sino ad ora, non hanno portato i frutti sperati.  Infatti, i tecnici sin qui interpellati (n.d.r. Craig Green, allenatore federale dell’Under 20 con il contratto in scadenza e Umberto Casellato, allenatore del Mogliano delle meraviglie) hanno declinato l’offerta della società di via Gozzano.
Quello che suona strano e controverso, nell’articolo di Fusetti, è che si faccia cenno del fatto che Presutti stia vagliando proposte di altre società interessate ad averlo come tecnico.
La domanda è d’obbligo: “Ma come fa Presutti a contattare altre squadre – e ce lo dice il capo Ufficio Stampa petrarchino – se la Società bianconera ritiene la sua posizione congelata?”
Le risposte sono due: la prima è che Presutti sia ancora sotto contratto e quindi debba sottostare ai patti o che, in qualche modo, stia ancora vagliando le proposte “alternative” di Toffano; la seconda è che, diversamente dalla prima, non abbia accettato gli “altri incarichi” a cui sarebbe stato destinato e che quindi stia cercando una diversa sistemazione per la prossima stagione (n.d.r. Presutti non ha mai fatto mistero di non gradire, per ora, stare dietro alla scrivania, ma di preferire il profumo dell’erba verde dei campi da gioco).
Delle due, la seconda ci pare quella più calzante.
La settimana di vacanza in Abruzzo sembra sia servita a Presutti per far fermare le bocce e ragionare a mente fredda sul suo futuro.
Ad ogni modo, con questo articolo (n.d.r. che sembra più un comunicato stampa) si apre ufficialmente il mercato del Petrarca costretto a fare i conti, oltre che con la recessione economica, anche con i mancati introiti derivanti dall’esclusione dalla Challenge Cup.
Una difficoltà in più per il Presidente Toffano, già costretto quest’anno a barcamenarsi alla meno peggio perché la “coperta” del Petrarca era sempre più corta, nonostante i suoi sforzi.
Inoltre, quasi tutti i contratti dei giocatori sono scaduti (n.d.r. Costa Repetto e Sanchez sembra siano gli unici ad averlo ancora per un altro anno) e bisognerà far presto perché il campionato inizierà già a metà settembre.
Il nostro augurio, sincero, è che il Petrarca riesca a formare un gruppo di giocatori che garantisca la disputa del prossimo Campionato di Eccellenza con gli obiettivi minimi (n.d.r. play-off), quest’anno mancati per una serie di circostanze sfavorevoli.
Per Presutti, che a questo punto pare evidente non rientri (n.d.r. e non voglia rientrare) più nei piani del Petrarca (n.d.r. ma lo era anche l’anno scorso), ci auguriamo riesca a conciliare il suo desiderio di allenare con le opportunità che, sin dal termine del campionato, gli si sono presentate.
E, ultima, ma non ultima, speriamo che il tutto proceda nella correttezza e nel reciproco rispetto delle parti, memori che insieme hanno costruito la squadra vincitrice del 12 scudetto del Petrarca.

Enrico Daniele