Per la stagione sportiva 2017-18 il Boccaccio Rugby News cerca collaboratori per ampliare l’offerta informativa con riferimento alle squadre del Petrarca Rugby – articolisti per Under 18 e Under 16, fotografi per Eccellenza, Serie A, Under 18 e Under 16 – inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com
PETRARCA ’70 di Giorgio Sbrocco, Alberto Zuccato e Elena Barbini - E’ disponibile il libro sulla storia del Petrarca – Chi volesse acquistarne una copia (Euro 35,00 + ev. spese di spedizione) può inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com

giovedì 31 gennaio 2013

CAMPIONATO ECCELLENZA: IL PUNTO A META’ CAMPIONATO


Seconda puntata: in tre nella zona che scotta.

Entriamo nella zona che scotta: quella della lotta per un posto nei play off.
Tra la 3° e la 4° si deve fare un salto di ben 10 punti, per trovare l’ultima del gruppo play off e le altre due pretendenti, Mogliano e Rovigo, due punti indietro.





Quarto posto
Il Petrarca Padova (33 punti) era partito senza il favore dei pronostici e in molti, a inizio stagione, la davano posizionata a metà classifica. Ma i nuovi tecnici Moretti e Salvan, dopo aver sposato il nuovo corso imposto dal presidente Toffano (e dalla crisi economica), hanno costruito una squadra giovane che ha disputato una buona prima fase del campionato, complice anche il calendario favorevole, tuttavia arenandosi quando l’impegno si è fatto più duro: sconfitte da Calvisano, Viadana, Cavalieri e l’ultima, la più dolorosa, contro Mogliano. Tra le grandi, il Petrarca ha battuto solamente la rivale di sempre: il Vea Femi CZ Rovigo, al Plebiscito, giunto a Padova alla 3° di campionato. Il Petrarca ha come obiettivo minimo la conquista dei play off e dovrà affrontare la seconda parte del campionato cercando di confermare le buone prestazioni con le squadre che le stanno dietro in classifica e tentare lo sgambetto alle dirette rivali (Mogliano, appunto, e Rovigo). Ma dovrà anche limitare i danni con le squadre davanti in classifica: muovere il punteggio anche nel caso di sconfitta potrebbe voler dire tenere distanti le avversarie.

Quinto posto
Il quinto posto (31 punti) è momentaneamente condiviso dalla Vea Femi CZ Rovigo e dal Marchiol Mogliano, con i rodigini leggermente avanti per la miglior differenza punti fatti/punti subiti.
Semifinaliste entrambe nella scorsa stagione, hanno condiviso un inizio alquanto difficoltoso. Entrambe hanno dovuto far fronte a molte defezioni per infortuni. Sia Rovigo che Mogliano sono ricorrse a molti aggiustamenti della rosa nel corso stagione, e solo nelle ultime gare le due formazioni sembrano aver trovato il passo giusto. Si sono pericolosamente avvicinate al Petrarca (ora il gap e di soli 2 punti) e promettono un grande girone di ritorno.
Negli scontri diretti Rovigo riceverà il Petrarca al Battaglini per il 150° Derby d’Italia: i preparativi per festeggiare l’evento, già in atto tra le due società,  siamo certi non influiranno sulla concentrazione dei giocatori. Il Marchiol Mogliano, invece, sarà a Padova proprio nell’ultima di campionato, situazione che, la scorsa stagione, toccò invece a Rovigo. Con i bersaglieri il Petrarca pareggiò al Plebiscito e per un misero punto in classifica perse la zona play off, proprio a vantaggio dei rivali rossoblù.
Quest’anno, con Mogliano, le sorti si invertiranno?

(fine seconda puntata)
Enrico DANIELE