Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

venerdì 6 febbraio 2015

ECCELLENZA 11a GIORNATA: GARE TUTTE DI DOMENICA, CON L’ANTICIPO AL “FATTORI” IN DIRETTA TV ALLE 13:00

Le designazioni arbitrali.


Alain Rolland, ex arbitro della federazione irlandese, ora designato alla formazione
degli arbitri italiani dell' Alto Livello
(ph dal sito Pipedreams)
L’undicesima giornata del campionato di Eccellenza (seconda del girone di ritorno) seguirà quello della Nazionale Azzurra che, sabato, all’Olimpico affronterà l’Irlanda nel primo turno del Sei Nazioni 2015.
Per le cinque gare in programma domenica, il CNAr ha assegnato la direzione di gara a quattro arbitri facenti parte dell’elite (Alto Livello).
Si tratta di Damasco, Vivarini, Mitrea e Blessano che, con Bertelli, fischieranno le gare in programma domenica.
Gli arbitri di “elite” (ne fanno parte anche Elia Rizzo, Matteo Liperini e Maria Beatrice Benvenuti), quest’anno sono seguiti nel loro percorso formativo da Alain Rolland. L’arbitro irlandese, che ha chiuso la sua carriera la scorsa stagione, è stato designato nel ruolo di istruttore direttamente dal Board del Sei Nazioni.


L’AQUILA RUGBY CLUB vs IMA LAZIO
L’internazionale Carlo Damasco di Napoli dirigerà l’anticipo del “Fattori” (kick off ore 13:00), trasmesso in diretta su Rai Sport 1. Tra le mura amiche, L’Aquila proverà a fare un passo verso la salvezza affrontando la IMA Lazio. Dopo la (prevista) sconfitta a Calvisano, dove sono riusciti a marcare tre mete, contro i romani la squadra guidata da Massimo di Marco avrà un compito relativamente più facile ed il sogno di una vittoria potrebbe diventare realtà.  
In questa stagione Damasco ha arbitrato una sola volta L’Aquila (7a di campionato, vittoria a Prato) e mai la IMA Lazio.

FEMI CZ ROVIGO vs LAFERT RUGBY SAN DONA’
Anche al “Battaglini”, dirigerà un altro internazionale. Sarà, infatti, Giuseppe Vivarini di Padova a fischiare il derby veneto tra la Femi CZ Rovigo e la Lafert San Donà. Entrambe vincenti nel turno precedente (più nettamente i rodigini sul Petrarca, all’ultimo secondo i veneziani su Mogliano), hanno gli stimoli giusti per disputare una gara che si prevede piuttosto combattuta.
Nel Derby d’Italia alla squadra di Filippo Frati è stata imputata la “colpa” di non aver saputo “matare” il Petrarca con la quarta meta. I più scettici credono che a Rovigo manchi il cinismo necessario, e domenica potrebbe essere l’occasione per dimostrare il contrario, nonostante l’avversario piuttosto impegnativo. In questo senso, per la squadra di Wright e Dal Sie, tutto si può dire, fuorché non ci abbiano creduto sino alla fine: la meta della vittoria contro Mogliano è arrivata all’ultimo secondo dei minuti di recupero.
In questo campionato Vivarini ha arbitrato la Femi CZ Rovigo a Prato (9a di campionato), mentre aveva diretto San Donà alla prima di campionato nel terzo “derby day” contro Mogliano.

RUGBY VIADANA 1970 vs PETRARCA PADOVA
Ancora un fischietto di prim’ordine, e ancora un internazionale, per la sfida allo “Zaffanella”. Sarà, infatti, il trevigiano di origini rumene Marius Mitrea in campo tra Viadana e Petrarca.
All’andata fu la squadra guidata da Regan Sue ad avere la meglio sul Petrarca ed è scontato che di fronte al proprio pubblico i mantovani vorranno ripetere l’impresa. Dal canto suo il Petrarca di Andrea Moretti (mantovano di nascita) e Rocco Salvan, proverà a raddrizzare una stagione storta e piuttosto sfortunata. Infatti, sono ancora tanti i giocatori indisponibili, ma i due tecnici tenteranno di pescare il “jolly” dal mazzo per provare a pareggiare il conto stagionale con Viadana.
In questa stagione Mitrea non ha mai arbitrato Viadana, mentre il Petrarca lo ha diretto all’esordio stagionale contro Rovigo al Battaglini.

FIAMME ORO vs CAMMI CALVISANO
Il trevigiano Claudio Blessano (già visto più volte nei campi di Pro 12 e domenica al Plebiscito come assistente di Pennè) dirigerà la sfida tra le Fiamme Oro e il Cammi Calvisano. All’andata vinsero i campioni d’Italia in carica, ma sul sintetico della caserma Gelsomini il discorso sarà diverso. In casa la squadra di Pasquale Presutti è stata sconfitta una sola volta (in campionato) dal Marchiol Mogliano (che ha vinto anche nella semifinale del Trofeo Eccellenza) e rende vita dura a tutte. I precedenti, però, sono favorevoli alla squadra di Gianluca Guidi (30-37  ss 2013-14; 23-41 ss 2012-13) e i poliziotti dovranno sudare le proverbiali “sette camicie” per aver ragione della corazzata calvina.
Una sola volta Blessano con le Fiamme Oro: era successo alla 4a di campionato nella sconfitta esterna contro la Lazio. Mai diretto il Cammi Calvisano.

MARCHIOL MOGLIANO vs I CAVALIERI PRATO
Sarà il ferrarese Filippo Bertelli a fischiare l’incontro del “Quaggia”. Ancora con il dente avvelenato per aver sciupato una vittoria all’ultimo istante, la squadra di Properzi e Galon non vede l’ora di “sfogare” la propria rabbia contri i toscani.
Alejandro Moreno sta “lottando”, da buon pilone, per cercare di mettere in sesto l’organico (apparso piuttosto impreparato ad affrontare il campionato d’Eccellenza) della propria squadra. A Mogliano non sarà facile, e l’obiettivo per i toscani sembra essere quello di salvare l’onore, vendendo cara la pelle. In campo coi tutti neri, il capitano Luca Petillo che, con ogni probabilità, vorrà togliersi qualche sassolino dalla scarpa, vista la non proprio felice esperienza della passata stagione con i trevigiani.   
Bertelli è alla sua seconda direzione con Mogliano: la prima volta in casa, alla 5a di campionato, vittoria contro Viadana. Mai fischiato una gara dei toscani.


Enrico DANIELE