Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

giovedì 4 febbraio 2016

AL VIA IL GIRONE DI RITORNO CON I DUE DERBY VENETI E QUELLO ROMANO

Marchiol Mogliano e Lafert San Donà il sabato.
Domenica il posticipo di lusso: 156esimo Derby d’Italia.
Nella Capitale il derby romano tra Fiamme Oro e Ima Lazio.
L’Aquila ci riprova al Fattori contro Viadana.
Normale amministrazione per i Campioni d’Italia: arrivano i Lyons Piacenza.
Tutte le designazioni arbitrali.


Il girone di ritorno del Campionato d’Eccellenza si apre, come consuetudine nelle ultime stagioni, con i derby.
Sabato vanno in scena quelli tra Mogliano vs San Donà e Fiamme Oro vs IMA Lazio.
Domenica, nel posticipo televisivo, il 156° Derby d’Italia tra Femi CZ Rovigo e Petrarca Rugby.
Un turno facile facile per i Campioni d’Italia in carica, primi in classifica generale, che ospiteranno al Peroni Stadium la matricola Lyons Piacenza.

MARCHIOL MOGLIANO vs LAFERT SAN DONA’
L'arbitro Stefano Pennè
in una gara del Pro 12
Pesa ancora la sconfitta a tavolino subita dal Marchiol Mogliano nel derby dell’andata, a Monigo, con penalizzazione totale di 9 punti (5 per la mancata vittoria, 4 per la sconfitta a tavolino). Il club della provincia trevigiana ha fatto ricorso in Federazione ed ha perso anche l’appello. Ora si attende il giudizio del CONI, che potrebbe anche decidere di ridare una parte dei punti a Mogliano (forse i 4 della sconfitta a tavolino?). Fatto è che, dopo la prima di campionato, Mogliano ha continuato nella sua corsa ai play off, vincendo anche contro la sfortuna (prima dell’arrivo di Trent Renata l’assenza forzata dello sfortunato Aristide Barraud si era fatta sentire) arrivando a tenere a distanza la quinta in classifica, lontana 6 punti.
Piuttosto incerto il cammino della Lafert San Donà nella prima parte del campionato. Il cambio dell’allenatore (ora al posto di Wright c’è Ansell) ha portato qualche miglioramento, soprattutto nella testa dei giocatori. Dimostrazione la vittoria sul filo di lana di sabato scorso a L’Aquila, con meta di Bertetti.
Dirigerà il derby veneto il sig. Stefano Pennè di Lodi, alla terza direzione in questo campionato.

Alan Falzone
(ph Corrado Villarà)
L’AQUILA RUGBY CLUB vs RUGBY VIADANA 1970
Ancora un’opportunità per L’Aquila che sabato potrà giocare sul terreno amico e cercare altri punti salvezza. Attenzione però all’avversario, Rugby Viadana, più che mai in corsa per raggiungere un posto al sole. Per la squadra di Casper Steyn mancano ancora 6 punti per agguantare la quarta piazza e Ludovic Mercier dovrà tirare fuori dal cappello il classico coniglio per aver la meglio sulla forte formazione mantovana. All’andata era finita 47-7 per i mantovani e L’Aquila era stata penalizzata di 4 punti (per irregolarità nei tesseramenti), poi condonati dopo il ricorso.
E’ stato designato a dirigere l’incontro il sig. Alan Falzone di Padova, alla seconda direzione di gara in questo campionato, sempre con Viadana in campo.






FIAMME ORO ROMA vs IMA LAZIO 1927
Emanuele Tomò
Il derby della Capitale si giocherà a Ponte Galeria, in casa dei poliziotti.
IL “dimissionario” Eugenio Eugenio, rimesso in panchina dalla dirigenza cremisi (in effetti non se n’era mai andato), dovrà sfruttare le sue migliori pedine e mettere in campo una formazione che riesca a far dimenticare una stagione ormai compromessa e riscattare la sconfitta subita all’Acqua Acetosa alla prima di campionato (19-17). La IMA Lazio, persa ogni velleità nel Trofeo Eccellenza ed essendo praticamente nulle le possibilità di entrare nei primi quattro, ha il chiaro obiettivo di ben figurare e togliersi qualche soddisfazione da qui alla fine.
La gara sarà diretta dal sig. Emanuele Tomò di Roma, alla quarta gara in questo campionato, la prima volta con Fiamme Oro e Lazio in campo.


Stefano Bolzonella
(ph Stefano Del Frate)
RUGBY CALVISANO vs LYONS PIACENZA
Marcia spedita in campionato il Rugby Calvisano e sabato difficilmente i Lyons Piacenza riusciranno a fermare la corsa degli uomini di Massimo Brunello.
Anche se non si può mai dire, per quanto si è visto sin qui non mi pare che i piacentini possano impensierire i Campioni d’Italia in carica. Pronostico piuttosto scontato, quindi. All’andata Calvisano vinse a Piacenza 26-13.
Arbitrerà il sig. Stefano Bolzonella di Cuneo, alla quarta gara in Eccellenza, la seconda con Piacenza.

FEMI CZ ROVIGO vs PETRARCA RUGBY
Sarà l’appuntamento clou della prima giornata del girone di ritorno la sfida del Battaglini tra Rovigo e Petrarca. Si attende il pienone per il 156° Derby d’Italia ma, per i più pigri, il match si potrà seguire in diretta televisiva su Rai Sport 1 alle 14:30.
Alla prima di campionato, giocata a Monigo, assistemmo ad una brutta partita, vinta da Rovigo 20-17.
In molti contestano la scelta di far disputare il derby proprio ad inizio stagione (ed io sono fra questi). In più, quest’anno, si è giocato in campo neutro, il che ha peggiorato la situazione. Beninteso, è un mio parere personale, però il Derby d’Italia, giocato così, non ha molto senso. Viene a mancare l’attesa (solitamente del derby si comincia a parlare molto presto) e, per dipiù, giocare in campo neutro ha fatto perdere buona parte del suo fascino. Tramontano i ricordi, belli o brutti, delle sfide al Plebiscito (o al Battaglini). Flop anche dal punto di vista del pubblico, dissuaso dall’insolita location.
Sono molte le iniziative per quello che sarà “un derby lungo un giorno”, come viene definito dal club rossoblu.
A Rovigo la Club House propone “la domenega a mezzodì”, un pranzo con le ricette della tradizione veneta, mentre la Club House del Petrarca aprirà la sua cucina alle 11:00 per dar modo ai tifosi di pranzare insieme prima di recarsi a Rovigo.
Tra primo e secondo tempo della partita sono previsti due mini derby: in campo le formazioni Under 10 della Monti Rugby Rovigo Junior e del Petrarca Padova, e i pari età di Villadose e Monselice per due brevi sfide contemporanee.
Salta invece la sfida tra gli “Old”, annullata già quando il derby era previsto nell’anticipo del venerdì. Pertanto, il derby sarà vissuto dagli ex delle due squadre in tribuna Lanzoni, assieme al resto della tifoseria.
Consueto terzo tempo con spunciotti, panini e birra alla “Casetta Rossoblù” e nel locale in centro città “Antico Canevone” a partire dalle ore 19:30 andrà in scena un quarto tempo con la festa “Rainbow in maschera”, aperta a tutti i tifosi ed appassionati, di fede rossoblu.
Direzione del derby affidata al sig. Matteo Liperini di Livorno, alla sesta direzione di gara in questo campionato, la seconda volta col Petrarca in campo. La prima quando alla Guizza arrivò Viadana (vinse il Petrarca 27-17).

L'arbitro Matteo Liperini, in una direzione col Petrarca, due stagioni or sono.
(ph Massimo Sardena)
  

Enrico DANIELE