Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

domenica 20 marzo 2016

PETRARCA FERMATO IN CASA DALLE FIAMME ORO

Non va oltre il pareggio la squadra di Cavinato
Il Petrarca raggiunto e superato in classifica da Mogliano


E’ difficile riconoscere il Petrarca di inizio stagione in quello visto oggi al Memo Geremia contro le Fiamme Oro Roma.
Dopo lo scoppiettante inizio stagione dove il XV padovano (prima gara a parte) aveva inanellato una lunga serie di partite positive, riuscendo anche a conquistare la finale del Trofeo d’Eccellenza, il Petrarca sembra aver perso improvvisamente la brillantezza e la freschezza di idee che aveva caratterizzato la prima fase del campionato. Tre partite perse, un pareggio e una vittoria (contro L'Aquila) il bilancio delle ultime cinque gare.
A parziale giustificazione, oggi, i tanti indisponibili, quelli non in perfetta forma fisica e i forfait dell’ultima ora. Poi l’infortunio a Rossetto (11’ pt) per un fallo costato il giallo a Moriconi e quello a Benettin (33’ pt) che hanno privato il Petrarca di due titolari. Tuttavia, una squadra che ambisce ai vertici del campionato dovrebbe saper far fronte anche a questo tipo di emergenze, ma contro le Fiamme Oro il Petrarca non ha mai dato l’impressione di poter dominare l’avversario, che è rimasto in vantaggio sino al 35’ del primo tempo e in qualche occasione ha messo in difficoltà la squadra di casa. E, come giustificazione, non vale nemmeno la direzione di gara di Penné, apparso in più occasioni poco lucido nelle decisioni con scelte dubbie che, il più delle volte, hanno finito per penalizzare il Petrarca.
Senza dubbio si fa sentire l’assenza di Jeremy Su’a. L’intesa tra il mediano di mischia samoano e l’apertura Miah Nikora è fondamentale e questo pare uno dei problemi che assilla il Petrarca in questa seconda fase di stagione. Dalla mischia faticano ad uscire palloni di qualità e ciò significa molto nell’economia del gioco dei bianconeri. Sono ancora tanti i falli in rimessa laterale, un fondamentale che il Petrarca ha spesso utilizzato per costruire maul avanzanti e vincenti, e quelli in mischia ordinata.
Nel grigiore della partita di oggi, brillano le due mete di Andrea Bettin, entrambe sulla bandierina di destra. L’ala del Petrarca si è meritato la nomina a Man Of The Match ed il premio gli è stato consegnato da una figura rappresentativa delle due squadre di oggi, Mario Piovan, pilone prima delle Fiamme Oro, poi del Petrarca e della Nazionale Maggiore.
In classifica generale il Petrarca viene raggiunto e superato dal Marchiol Mogliano che torna da Roma con una vittoria da 4 punti sulla IMA Lazio. Il quinto posto, occupato proprio dalla Fiamme Oro è lontano 14 lunghezze, ma il Petrarca deve darsi da fare per non rischiare di essere risucchiato fuori dalla zona play off.
La cronaca.
Splende un bel sole sul Memo Geremia, gremito forse meno del solito, e la temperatura, decisamente primaverile, ed il terreno di gioco, in perfette condizioni, sono il preludio di un bell’ incontro.
Subito avanti gli ospiti. Al 4’ Azzolini trasforma un calcio di punizione che Pennè assegna per un fallo su maul avanzante delle Fiamme Oro, fatta crollare a qualche centimetro dalla linea di meta.
Replica qualche minuto dopo Azzolini, con un drop che centra i pali dopo che le Fiamme Oro avevano costruito alcuni pick & go nei 22 del Petrarca.
Alla ripresa del gioco un fallaccio di Moriconi (“sgabello” su Rossetto), costa il giallo al tallonatore cremisi ma priva il Petrarca del suo pilone destro che è costretto a lasciare il campo.
Il Petrarca sfrutta immediatamente la superiorità numerica marcando meta al 12’ con Andrea Bettin, sulla bandierina di destra. Da posizione angolata, Nikora fallisce la trasformazione ed il Petrarca rimane a -1 (5-6).
Al 18’ un fallo in mischia ordinata del Petrarca consente ad Azzolini di allungare sul Petrarca, tuttavia la giovane apertura manda a lato di poco.
Non sbaglia la trasformazione del calcio piazzato successivo, concesso al 22’ da Penné ancora una volta per un fallo in mischia ordinata del Petrarca (5-9).
Al 30’ sono le Fiamme Oro a commettere fallo in mischia e il calcio piazzato di Nikora finisce tra i pali (8-9).
Al 33’ Alberto Benettin viene toccato duro nella trequarti campo avversaria e deve lasciare il posto a Giacomo Belluco.
Prima della chiusura del tempo ancora un piazzato di Nikora al 35’ e uno fallito da Menniti-Ippolito allo scadere del tempo, che finisce con il Petrarca in vantaggio 11-9.
Al rientro i poliziotti cambiano Guido Calabrese con Andrea Bacchetti, spostando Marinaro in mediana e lasciando all’ala l’ex golden boy rodigino che si mette subito in luce marcando al 10’ la meta delle Fiamme Oro, trasformata da Azzolini (11-16). In precedenza lo stesso Azzolini centrava la traversa da un calcio piazzato, graziando il Petrarca.
Al 15’ la seconda meta del Petrarca e di Andrea Bettin, abile a raccogliere una palombella di Nikora e a posare in bandierina di destra.
Anche in questa occasione non riesce la trasformazione e il punteggio va in perfetta parità (16-16)
La partita si trascina sino al termine con le due squadre che tentano invano la via della meta e non prima che Penné spedisca Ferraro e Callander in panca puniti per un’azzuffatina a metà campo.
Venerdì prossimo, nell’anticipo della quattordicesima giornata, la trasferta serale del Petrarca a San Donà.
Nelle altre gare la Femi CZ Rovigo batte L'Aquila 75-17 e si porta in testa alla classifica. Marchiol Mogliano vince contro la IMA Lazio 27-13 e sorpassa il Petrarca. Il Calvisano vince il derby a Viadana 17-14. 

Padova, Impianti Sportivi “Memo Geremia” – Sabato 20 Marzo 2016
Eccellenza, XII giornata
PETRARCA RUGBY – FIAMME ORO ROMA 16 - 16  (11-9)
Marcatori: p.t. 8’ c.p. Azzolini (0-3) ; 13’ drop Azzolini ( 0 – 6); 16 ‘ m. Bettin (5 – 6); 25’ c.p. Azzolini (5 – 9), 35’ c.p. Nikora (8-9), 37’ c.p. Nikora (11 – 9); s.t. 50’ m. Bacchetti tr Azzolini ( 11 – 16), 55’ m, Bettin ( 16 – 16).
PETRARCA RUGBY: Menniti Ippolito; Bettin, Favaro, Benettin (36’ Bellucco), Rossi; Nikora, Francescato (53’ Soffiato); Larsen (45’ Zago), Conforti (cap) (75’ Delfino), Nostran; Gower, Tveraga (44’ Trotta); Rossetto (15’ Jacob),  Ferraro, Milani (53’ Acosta).
A disposizione non entrati: Marcato.
Allenatore: Andrea Cavinato
FIAMME ORO ROMA : Faapale; Marinaro, Quartaroli, Valcastelli, Sepe; Azzolini, Calabrese (41’ Bacchetti); Marazzi, Callander, Zitelli; Cazzola, Duca; Di Stefano (58’ Cenedese), Moriconi (58’ Cerqua), Cocivera (60’ Ceglie).
A disposizione non entrati: Balsemin, Mammana, Massaro, Sapuppo.
Allenatore: Eugenio Eugenio
Arbitro: Stefano Pennè
G.d.L.: Claudio Blessano e Paolo Lorenzetto
Quarto uomo: Massimo Brescacin
Cartellini: 14’ giallo a Moriconi (Fiamme Oro Rugby), 71’ giallo a Ferraro (Petrarca Padova), 71’ giallo a Callander (Fiamme Oro Roma)
Man of the match: Andrea Bettin
Calciatori: Nikora 2/4 (Petrarca Padova); Menniti 0/2 (Petrarca Padova); Azzolini 3/4 (Fiamme Oro Roma)
Note: cielo limpido, temperatura primaverile, campo perfetto, 1000 spettatori
Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 2; Fiamme Oro rugby 2.
Man of the match: Andrea Bettin (Petrarca Padova)




Enrico DANIELE