Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

lunedì 3 aprile 2017

SERIE A: LOTTA A TRE NELLE DUE POULE PROMOZIONE

Poule 1: Medicei L’Aquila e Pro Recco
Poule 2: Valsugana Colorno e Verona
Poule Retrocessione: Badia più indietro di tutte, mentre rischiano grosso Pesaro, Casale e Capitolina

La classifica comparata della Serie A nelle due poule promozione.
Sono ancora in sei in corsa per i quattro posti nei play off
con Valsugana e Medicei in testa nei rispettivi gironi.

Dopo la 7° giornata delle Serie A ancora molta incertezza sia nella parte alta dei due gironi della Poule Promozione che nel fondo classifica delle due Poule Retrocessione.


Poule 1 Promozione
Più dura del previsto la vittoria dei Medicei sul terreno amico del Ruffino Stadium contro l’Accademia Nazionale, 26-24.

Arrivata a Firenze per riscattare la sconfitta interna subita all’andata, la squadra federale mette in grossa difficoltà il XV toscano marcando tre mete (Licata, Cornelli e D’Onofrio) che con l’apporto del piede di Cornelli portano l’Accademia sul 24-19 sino al 38’ del secondo tempo. I punti per i Medicei dai piedi del Man Of The Match, Dan Newton e da una meta di Furia trasformata dall’apertura gallese.

A togliere le castagne dal fuoco e a scongiurare una pericolosa sconfitta ci pensa Cesarea a due minuti dal termine con una meta trasformata da Newton. Vittoria sofferta, sul filo di lana per la squadra di Presutti che può guardare dall’alto le altre pretendenti ai play off (26 punti).

L’Aquila vince in casa dell’Ottopagine a Benevento 29-19 in una gara condotta quasi sempre in vantaggio dagli abruzzesi. Una meta di Palmisano e due mete tecniche per gli abruzzesi, contro la meta dei padroni di casa marcata e trasformata da Treweek chiudono il primo tempo sul 7-19 per i neroverdi.
Nella seconda frazione equilibrio quasi perfetto con Passariello che riporta sotto l’Ottopagine con una meta non trasformata e il raddoppio di Russo (tr Teweek), mentre Cozzi tiene le distanze dalla piazzola (19-22). Allo scadere la meta risolutiva di Barducci trasformata da Cozzi chiude lo score a favore de L’Aquila.
Gli abruzzesi rosicchiano un punto ai Medicei e ora sono al secondo posto a 25 punti (-1 dai toscani).

La Pro Recco torna dalla trasferta romana contro la Primavera Rugby con una vittoria 37-6. Gara mai in discussione per i liguri che conquistano 5 punti in classifica e sono dietro un solo punto a L’Aquila.

La classifica: 26 Medicei, 25 L’Aquila, 24 Pro Recco, 17 Accademia, 10 Ottopagine, 0 Primavera

Partita aperta per tre, quindi, per i due posti da assegnare alle semifinaliste.
Nel prossimo turno, impegni casalinghi per le tre, con la Pro Recco che, sulla carta ha la gara più impegnativa contro l’Accademia Nazionale.

Poule 2 Promozione
Continua inarrestabile la marcia verso le semifinali del Valsugana, vittorioso anche a Brescia 36-25.
Gara mai in discussione per il XV di Altichiero, in vantaggio sin dal primo minuto. Cinque a tre le mete per i padovani che conservano l’imbatibilità ed il primato in classifica con 33 punti.

Altro passo falso dell’HBS Colorno, sconfitto a Udine 20-15. Con due mete per parte (Morandini e Balzi per i friulani, Bronzini e Terzi per Colorno) sono i piedi di Tarantola a fare la differenza e a dare la vittoria a Udine.
Colorno guadagna il punto di bonus difensivo e sono secondi a 21 punti ma incalzati da Verona.

Con la vittoria in trasferta a Treviso contro il Tarvisium 24-20, il Verona Rugby si riporta sotto nella classifica generale e, grazie alla concomitante sconfitta di Colorno, ritornano in corsa per il secondo posto, ora distante solo una lunghezza dagli emiliani della bassa parmense.
Subito avanti gli scaligeri con la meta di Zago all’8’, vengono ripresi da De Jager in meta al 12’. Francescato e Giabardo con due mete fanno prendere il largo ai padroni di casa, ma Verona va in meta al 30’ e resta in partita (17-12).
Nella seconda frazione di gara è D’Agostino che porta in parità il match con una meta e dopo il calcio di Giabardo è Bergamo a marcare la meta che con la trasformazione di Cruciani regala la vittoria a Verona.

La classifica: 33 Valsugana, 21 Colorno, 19 Verona, 13 Brescia, 10 Udine, 7 Tarvisium.

Poule 3 Retrocessione
Tutte vittorie interne per Cus Genova sulla Capitolina, 27-13, per Pesaro sul Gran Sasso 18-11 e dei Cavalieri su Noceto 23-20.

Le cinque che si giocano la salvezza per restare in categoria. Rischiano più di tutte Badia e Pesaro. 

Classifica che vede saldamente in testa I Cavalieri con 26 punti.
In coda pericolo per tre: Noceto 14, Capitolina 13 e Pesaro 11 si giocano l’unico posto libero (il 4°) per non retrocedere e nel prossimo turno si affronteranno nello scontro diretto (a Roma).

Poule 4 Retrocessione
Prima sconfitta del Valpolicella in casa dei Rangers Vicenza 27-10.
Ciò nonostante i veronesi mantengono il primo posto in classifica a 26 punti.
Sconfitta pesante per Casale sul terreno amico, ad opera di Milano 12-40. Ora il quarto posto si allontana per i trevigiani.
Vince la prima gara il Borsari Badia in casa contro Parabiago 27-24, ma la classifica penalizza notevolmente i rodigini, ultimi a 9 punti.

La classifica: 26 Valpolicella, 22 Parabiago, 20 Milano, 19 Vicenza, 12 Casale, 9 Badia. Casale e Badia si affronteranno domenica prossima.


Enrico DANIELE