Per la stagione sportiva 2017-18 il Boccaccio Rugby News cerca collaboratori per ampliare l’offerta informativa con riferimento alle squadre del Petrarca Rugby – articolisti per Under 18 e Under 16, fotografi per Eccellenza, Serie A, Under 18 e Under 16 – inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com
PETRARCA ’70 di Giorgio Sbrocco, Alberto Zuccato e Elena Barbini - E’ disponibile il libro sulla storia del Petrarca – Chi volesse acquistarne una copia (Euro 35,00 + ev. spese di spedizione) può inviare mail a boccacciorugbynews@gmail.com

domenica 6 maggio 2012

E’ PRATO LA SECONDA FINALISTA

Battuto Mogliano.
E’ spiacevole non poter riportare le proprie impressioni, non avendo visto l’incontro.
Questo perché la Rai, contrariamente a quanto previsto, non manda la diretta video e la differita (prevista per le 20:20) al momento della redazione di questo post, non è ancora andata in onda (sono le 21:20 e sul monitor c’è l’interessantissimo incontro di calcio Spezia-Latina!)
Perciò, contrariamente alle mie abitudini, riporto l’articolo dal sito della FIR, senza commenti e scusandomi con chi è solito leggere queste pagine.
Prato – Gli Estra I Cavalieri Prato conquistano la prima finale della propria giovane storia superando il Marchiol Mogliano nella semifinale di ritorno, dopo un interminabile recupero e sotto una pioggia incessante, con il punteggio finale di 18-16. 
I toscani, che sabato prossimo torneranno a giocare di fronte al pubblico di casa sfidando il Cammi Calvisano nella prima gara della serie di finale, sono sempre rimasti avanti nel punteggio, sfruttando la maggior consistenza del proprio pacchetto di mischia – superiore già all’andata ed agevolato dalle condizioni meteo di questo pomeriggio – e le tante perdite di possesso che hanno caratterizzato la gara del Mogliano, obbligato a giocare ogni pallone disponibile per ribaltare il 29-24 subito all’andata.
Decisivo per la qualificazione dei toscani, come spesso nel corso della stagione, il piede del capocannoniere dell’Eccellenza Rima Wakarua oggi autore di quindici dei diciotto punti dei Cavalieri con tre piazzati e due drop: proprio dal piede dell’ex numero dieci dell’Italia targata John Kirwan, dopo appena due minuti, arrivano i primi punti della giornata. Fadalti, ala moglianese e specialista dei piazzati per il XV di Casellato e Properzi, pareggia un quarto d’ora più tardi, dopo aver fallito un primo tentativo da facile posizione. Alla fine due errori dell’ala trevigiana peseranno, non poco, sull’esito del match.
Il primo tempo vive, soprattutto, della sfida dalla piazzola tra Wakarua e Fadalti, con Mogliano che non riesce a sfruttare le tante rimesse laterali a propria disposizione e paga dazio in mischia ordinata. Si va a riposo sul 9-6 per i padroni di casa che però, sul finire del primo tempo, non sfruttano nel migliore dei modi una superiorità numerica al largo che potrebbe assestare il colpo del knock-out ad Orlando e compagni.
In avvio di secondo tempo Prato continua a fare la gara in mischia e sfrutta le touche sbagliate dagli ospiti per riproporsi in attacco: al dodicesimo, dopo un possesso infinito dei toscani, il primo drop di Wakarua porta I Cavalieri a sei lunghezze di vantaggio. La qualificazione è nelle mani toscane, ma Mogliano vuole onorare sino in fondo una stagione brillante e prova a riportarsi in gara. Fadalti sbaglia un calcio facilissimo al diciottesimo ma gli ospiti non alzano bandiera bianca e accorciano dalla piazzola dieci minuti più tardi. 12-9 e gara ancora apertissima, ma al trentaquattresimo arriva il secondo calcio di rimbalzo di Wakarua che spegne le ultime velleità di rimonta trevigiane. Il numero dieci dei Cavalieri merita il titolo di man of the match ed esce tra gli applausi, lievemente zoppicante.
Si entra nella fase finale del match, con un lunghissimo recupero in cui Prato consolida la vittoria con un ultimo piazzato di Bocchino mentre Mogliano, con un uomo in meno per cartellino rosso al centro Enrico Patrizio, chiude la propria stagione con l’ennesima dimostrazione di bel gioco mandando in meta con un cross-kick il solito Fadalti che trasforma e fissa il risultato sul 18-16.
Sabato prossimo, sempre al “Chersoni”, la prima finale tra Estra I Cavalieri Prato e Cammi Calvisano.

Prato, Stadio “Enrico Chersoni” – domenica 6 maggio
Eccellenza, semifinale ritorno
Estra I Cavalieri Prato v Marchiol Mogliano 18-16
Marcatori: p.t. 2’ cp. Wakarua (3-0); 17’ cp. Fadalti (3-3); 21’ cp. Wakarua (6-3); 29’ cp. Fadalti (6-6); 35’ cp. Wakarua (9-6); s.t. 12’ drop Wakarua (12-6); 29’ cp. Fadalti (12-9); 34’ drop Wakarua (15-9); 48’ cp. Bocchino (18-9); 52’ m. Fadalti tr. Fadalti (18-16)
Estra I Cavalieri Prato: Berryman; Von Grumbkow, Majstorovic, Chiesa (cap), Vezzosi (35’ st. Bocchino); Wakarua (41’ st. Tempestini), Patelli (41’ st. Frati M.); Nifo (26’ st. Nifo), Saccardo, Petillo (38’ st. Bernini); Kolo’Ofai, Boscolo; Garfagnoli (23’ st. Garfagnoli), Giovanchelli (41’ st. Lupetti), De Gregori (26’ st. Borsi)
all. De Rossi A./Frati F.
Marchiol Mogliano: Candiago V.; Fadalti, Ceccato E., Patrizio, Perziano (6’ st. Onori, 23’ st. Simion); Cornwell, Endrizzi; Swanepoel, Candiago E., Orlando (cap); Fuser, Maso; Ceccato A., Gianesini, Meggetto (12’-17’ pt., 6’ st. Pesce)
all. Casellato
arb. Mancini (Frascati)
g.d.l. Damasco (Napoli), Pier’Antoni (Roma)
quarto uomo: Romani (Colleferro)
Man of the match: Wakarua (Estra I Cavalieri Prato)
Cartellini: 46’ st. rosso Patrizio Marchiol Mogliano)
Calciatori: Wakarua 3/3, Fadalti 4/6, Bocchino 1/1
Note: pioggia per tutti gli 80’, 1800 spettatori circa
Classifica aggregata: Estra I Cavalieri Prato punti 8, Marchiol Mogliano 2

Enrico DANIELE