Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

domenica 14 aprile 2013

POSTICIPO ECCELLENZA 19° GIORNATA: VIADANA IN EXTREMIS SUI CAVALIERI


I mantovani perdono la testa della classifica.
Play-off: un affare per due?
Crociati praticamente con un piede in serie A.



C’è mancato poco, pochissimo. Bastava solo che il drop di Ragusi, a tempo scaduto, finisse in mezzo ai pali e il Viadana sarebbe capitolato in casa. Così non è stato, ma ai prossimi avversari del Petrarca l’impresa di battere i gialloneri era quasi riuscita. Infatti il provvidenziale calcio piazzato di Fenner all’84’ dava alla squadra di Rowland Phillips la vittoria per 2 punti sui Cavalieri (26-24)
I toscani avranno pure problemi di ordine economico e, pur rischiando di trovarsi la prossima stagione senza i tecnici e con alcuni dei migliori giocatori che li seguiranno (destinazione Rovigo?), per ora non sembrano averne in campo. A Viadana segnano una meta in più dei padroni di casa (di Bernini, Majstorovic e Siale le marcature), ribaltando il risultato del primo tempo che li vedeva soccombere 17-8 ( mete di G. Pavan e Padrò trasformate da Apperley che mette dentro anche un piazzato). Al 79’, infatti, la meta di Siale dava il vantaggio ai toscani (23-24) che, come detto, perdevano solo nel finale, a tempo scaduto.
Le emozioni dell’incontro si potranno rivivere stasera, alle 22:30 su Rai Sport 2.
Il punto perso da Viadana le costa anche il primato in classifica, visto che ieri Calvisano aveva fatto bottino pieno a L’Aquila, sorpassando i mantovani.
Dietro le due lombarde, non cambia molto, fatta eccezione per i diavoli rossoneri di Reggio che scavalcano San Donà e si portano al 9° posto con 31 punti.
Sembra sempre più un affare per due la lotta per la conquista dell’unico posto disponibile nei play off. La sconfitta esterna di Rovigo, per opera delle Fiamme Oro, pregiudica pesantemente il tentativo di risalita dei bersaglieri che ora sono a -11 dal Petrarca (6° posto con 52 punti). Le loro speranze sono riposte solo sulla matematica, anche se li aspettano due turni facili (L’Aquila in casa e San Donà fuori), ma dovranno vedersela con Calvisano, interessato a mantenere la testa della classifica, che al Battaglini arriverà armato di tutto punto.
In coda le speranze dei giovani Crociati (media di 22,6 anni la squadra messa in campo sabato, con il solo Mandelli – classe 1976 - ad abbassarla), sempre sconfitti in questa stagione, sono legate ad un flebile lumicino. Alla squadra di Bordon toccano le Fiamme Oro in casa, Reggio fuori e L’Aquila all’ultimo turno a Moletolo.
La classifica aggiornata dopo il 19° turno.
Enrico DANIELE