Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

domenica 7 aprile 2013

UNDER 23: VINCE L’ULTIMA GARA DEL GIRONE PRIMAVERILE E SI QUALIFICA PER LO SPAREGGIO VALIDO PER LA SEMIFINALE SCUDETTO.


Battuto il Venezia Mestre 56-7.
La matematica dava praticamente già ragione al Petrarca: quasi ininfluente il risultato di oggi.

Ultima gara del girone primaverile regionale favorevole ai nostri colori. Il Petrarca fa un solo boccone del Venezia Mestre e festeggia con una vittoria il compleanno di Alberto Neri.
Alla Guizza si è giocato, finalmente, in condizioni climatiche degne del periodo, dopo una stagione bagnata come non mai.
Il Petrarca marca la bellezza di 10 mete (ne trasforma tre), più che sufficienti a garantire l’unico punto che la matematica ancora chiedeva ai nostri: 3 Ghiraldini, 1 Calore, 2 Neri, 2 Faggiotto, 1 Rigoni + 2 trasformazioni, 1 Rinaldo, Soffiato 1 trasformazione.
Ora possiamo dare anche ufficialità ad una notizia importante.
A darcela è il Dirigente Accompagnatore e “factotum” del secondo XV bianconero, Roberto Biasio: il Petrarca Under 23 è ammesso allo spareggio per la semifinale scudetto.
Senz’altro una buona notizia per i colori bianconeri, che non si meritavano l’esclusione dalle semifinali.
Riassumendo, dopo la disputa dell’ultima partita del girone primaverile regionale, la situazione attuale dei vari gironi è la seguente:
1.      Area Centro: la Mantovani Lazio si è già qualificata battendo il Frascati 15 gg fa;
2.      Area Nord Ovest: qualificati i Lyons Piacenza. Seconda la Pro Recco;
3.      Area Nord Est: Rovigo è già prima matematicamente (manca una gara) e il Petrarca è secondo, matematicamente, davanti a Paese;
4.      Area Sud: nessuna squadra qualificata.
La Federazione, al fine di garantire la disputa delle semifinali (2 gare secche) ha quindi deciso di far disputare uno spareggio tra le migliori seconde dei gironi Nord: Pro Recco e Petrarca.
L’incontro si giocherà in campo neutro ancora da definire (presumibilmente a metà strada tra Padova e Genova) il 21 Aprile.
La vincente tra le due avrà il diritto di disputarsi una delle due semifinali ( in gara unica) contro una tra Rovigo, Lyons Piacenza e Mantovani Lazio (quasi certamente contro quest’ultima essendo la vincitrice la “sostituta” della mancante squadra del Sud e perché sarebbe poco gradita dal CRV un’ eventuale semifinale tra Rovigo e Padova).
Le due semifinali saranno giocate il 28 aprile e la finale scudetto, anch’essa in gara unica, il 5 maggio 2013.
Per il Petrarca si apre quindi una finestra che, se le cose dovessero andare per il verso giusto, potrebbe portarla a disputare la finale scudetto a maggio, proprio contro Rovigo.
Se son rose, fioriranno e maggio è il mese delle rose!

Enrico DANIELE