Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

lunedì 4 gennaio 2016

RIPRENDE IL CAMPIONATO D’ECCELLENZA

Prima gara del 2016, l’ottava di stagione.
Succoso l’anticipo dell’Epifania: a chi porterà il carbone la Befana?   
Calvisano: mediana tutta nuova. Rovigo: nuova panchina.
Alla Guizza arriva il Viadana: arbitra Matteo Liperini.

E’ già 2016 ed è ancora campionato d’Eccellenza.
Zamponi, cotechini, panettoni, pandori e torroni sono già un ricordo ed è di nuovo ora di palla ovale per l’ottava stagionale, la penultima del girone d’andata.
Si inizia con l’anticipo dell’Epifania.


CALVISANO vs FEMI CZ ROVIGO
Le finaliste delle ultime due stagioni si trovano di fronte ancora una volta per cercare di stabilire chi, per ora, delle due sia la più forte. Tuttavia, stavolta qualcosa è cambiato.
Massimo Brunello, tecnico rodigino del Calvisano, ha dovuto correre ai ripari vista la partenza anticipata di tutta la mediana titolare (Seymour e Lucas) ed affidarsi alla coppia VlaicuSurugiu (rispettivamente 54 e 85 test con la nazionale rumena).
Tra i bersaglieri i problemi sono stati altri. Il Presidente Zambelli e il CdA della Rovigo Delta hanno pensato bene che quando si è in testa alla classifica sia meglio cambiare allenatore (non si sa mai che si potesse vincere il campionato!). Quindi, via Filippo Frati e gradi di comandante a Joe Mc Donnell (foto a sx), allenatore degli avanti. Questo per la gioia di una parte della tifoseria (che a Rovigo - è noto – ha il suo peso e che, pare, avesse disertato il Battaglini) cui non andava troppo a genio il tecnico nocetano.
Contrariamente a quanto pensa buona parte dei giocatori che a Frati hanno tributato numerosi segni di stima e riconoscimento.
Cambiamenti piuttosto importanti. A chi gioveranno di più?
Per l’occasione il C.n.Ar. manderà al Peroni Stadium nientemeno che l’internazionale Marius Mitrea di Treviso. Che sia di origini rumene è solo un caso, non pensate male!

IMA LAZIO vs L’AQUILA RUGBY CLUB
All’Acqua Acetosa L’Aquila di Ludovic Mercier testerà una delle possibilità di far punti in questa stagione. Contro i padroni di casa della IMA Lazio (3 vittorie e 4 sconfitte in questa stagione) non sarà una passeggiata per l’acerba formazione aquilana. Gli aquilotti, assieme a Piacenza e San Donà, per ora sono le uniche formazioni alla portata dei neroverdi, ancora ultimi in classifica con un solo punto all’attivo.
A dirigere l’incontro sarà Elia Rizzo di Ferrara (foto a sx), anch’egli arbitro internazionale e fra i più in vista tra i fischietti italiani, 4 direzioni in questa stagione, 2 con la Lazio in campo.

LYON PIACENZA vs MARCHIOL MOGLIANO
La matricola del campionato riceve in casa una delle formazioni più in forma del campionato. Infatti, il Marchiol Mogliano, salvo lo stop iniziale (perso a tavolino) sul campo ha ceduto solo a Calvisano, con l’alibi dell’assenza del suo migliore uomo (Aristide Barraud) e in una serata coi nervi a fior di pelle.
Sabato prossimo il XV della marca deve recuperare il terreno perduto sulle dirette rivali e cercare di tener lontano Viadana (indietro solo di una lunghezza) che le insidia la quarta posizione in classifica.
Leoni piacentini contro leoni trevigiani. Chi sarà il re di giornata?
Domatore… pardon, direttore di gara designato sarà Claudio Blessano di Treviso (foto a sx), altro fischietto internazionale, alla quinta gara in Eccellenza questa stagione.

LAFERT SAN DONA’ vs FIAMME ORO ROMA
A quattro anni dalla risalita nel massimo campionato, le due squadre si ritrovano di fronte con una classifica piuttosto deficitaria, rispetto alle scorse stagioni.
I veneziani, a corto di risultati, hanno provato a dare una svolta alla loro stagione con il cambio dell’allenatore. Zane Ansell ha sostituito Jason Wright, che tanto bene aveva fatto in riva al Piave, ma che ultimamente non aveva ottenuto i risultati sperati.
Problemi anche sulla sponda cremisi. Qui le difficoltà sembrano essere ancor più evidenti: la mancanza di una mediana affidabile e concreta come quella di Benetti e Canna si fa sentire, e in panchina manca l’esperienza di un vecchio volpone come era Presutti.
L’incontro si prospetta assai interessante e a dirigerlo sarà Giuseppe Vivarini di Padova (foto a sx), anche lui rinomato fischietto europeo, alla seconda direzione con San Donà in campo.

PETRARCA RUGBY vs VIADANA RUGBY
Al Memo Geremia è atteso l’arrivo di Viadana per una gara che, nelle ultime due stagioni, ha visto le due squadre in perfetto equilibrio sotto il profilo dei risultati con due vittorie e due sconfitte per parte: ss 2013-14 entrambe vittorie del Petrarca, 22-5 all’andata e 10-20 al ritorno; ss 2014-15 entrambe vittorie di Viadana, 24-27 all’andata e 22-10 al ritorno.
Oggi la classifica è decisamente favorevole al Petrarca (6 vittorie, 1 sconfitta, 29 punti, 1° posto) rispetto a Viadana (3 vittorie, 1 pareggio, 3 sconfitte, 17 punti, 5° posto) ma il blasone dell’avversario invita a non farsi false illusioni.
Tuttavia, vincere il secondo turno casalingo di fila, per la squadra di Andrea Cavinato avrebbe un doppio vantaggio: il primo in funzione dello scontro diretto tra Calvisano e Rovigo, che potrebbe avvantaggiare il Petrarca e il secondo in funzione della zona play off. In caso di sconfitta del Viadana, infatti, terrebbe i mantovani ancor più lontano dalla quarta posizione, l’ultima utile per giocarsi le semifinali.
E, se tutto può succedere, ci auguriamo che sia a vantaggio del Petrarca, in serie positiva (tra campionato e Trofeo) da ben nove turni consecutivi.
La gara sarà diretta da Matteo Liperini (foto a sx) di Livorno, arbitro internazionale da qualche anno, che quest’anno è alla quarta gara in Eccellenza, seconda direzione con Viadana in campo.
  

Enrico DANIELE