Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

venerdì 31 marzo 2017

VIADANA E FIAMME ORO: NON SOLO PER IL TROFEO

Un intreccio di situazioni per una gara a doppia valenza, piena di pre-tattiche (vere o presunte?)
Filippo Frati (a sx, ph Martina Sofo) sembra avere orizzonti più lontani di Umberto Casellato (a dx, ph Paolo Cerino)
Oggi una finale del Trofeo Eccellenza piena di tatticismi (veri o presunti)
E’ una gara particolare quella di domani al “Ruffino Stadium Mario Lodigiani” tra Rugby Viadana 1970 e Fiamme Oro Roma.
In palio il Trofeo Eccellenza 2017 che entrambe le squadre hanno già in bacheca. Viadana lo conquistò nel 2013 e nel 2016, mentre le Fiamme Oro lo vinsero nel 2014 sconfiggendo al “Battaglini” la Femi CZ Rovigo in una gara rocambolesca.

Indimenticabile il recupero dei cremisi, allora guidati da Presutti, in svantaggio 25-9 sino al 77’ quando due mete di Barion (trasformate da Benetti) e un piazzato dello stesso Benetti all’86’ consegnarono il trofeo ai poliziotti. Sulla panchina di Rovigo sedeva quel Filippo Frati che oggi le Fiamme Oro avranno ancora una volta davanti, sulla panchina di Viadana.
La gara si gioca a Firenze dove ad allenare I Medicei c’è Presutti.

Un intreccio di situazioni la partita di domani che, tuttavia, potrebbe avere una doppia valenza ai fini della sfida play off, con le due squadre ancora in piena corsa per le semifinali scudetto, divise da due miseri punticini.

Il trofeo, in sé e per sé, non conta più di tanto, ma a giudicare dalle dichiarazioni sembra interessare ai due tecnici, salvo poi trincerarsi entrambi dietro presunti (o reali?) problemi di formazione.
Tatticismo o verità?

“È una finale, non servirebbe aggiungere altro – dichiara sicuro Filippo Frati. Siamo i detentori del Trofeo e abbiamo il piacere e il dovere di provare a riconfermarci. Sarà una partita molto fisica, arriviamo a questo appuntamento in un ottimo stato di forma, la vittoria a Mogliano ci ha rimesso in corsa per i playoff, ha riportato tanto entusiasmo e la consapevolezza di essere sulla strada giusta per raggiungere gli obiettivi fissati ad inizio stagione.”
Ma, prima di annunciare la formazione, il tecnico nocetano mette le mani avanti, dichiarando un periodo di emergenza per quanto riguarda gli infortuni.

Ecco la formazione annunciata: 15 Taikato-Simpson; 14 Manganiello, 13 Brex, 12 Menon, 11 Bronzini; 10 Ormson (cap), 9 Frati; 8 Grigolon, 7 Denti And., 6 Orlandi; 5 Caila, 4 Krumov; 3 Garfagnoli, 2 Scalvi, 1 Denti Ant.
A disposizione: 16 Silva, 17 Cafaro, 18 Cavallero, 19 Gelati, 20 Anello, 21 Gregorio, 22 Cipriani, 23 Tizzi.

In mancanza di una qualificazione ai play off, il Trofeo potrebbe essere l’unico obiettivo stagionale raggiungibile per Umberto Casellato, già dato in partenza per la prossima stagione: “Il Trofeo Eccellenza è uno dei nostri obiettivi per questa stagione. Sarà una finale all’altezza delle aspettative ed essendo una partita secca e senza appelli, sarà fondamentale mostrare da subito il carattere: noi vogliamo alzare quella coppa e ce la metteremo tutta affinché torni nella nostra bacheca”, dichiara il tecnico trevigiano, che corre subito ai “ripari” dichiarando di non poter schierare la formazione migliore.

Ecco il probabile XV annunciato: 15 Wilbore; 14 De Gaspari, 13 Seno, 12 Sapuppo, 11 Bacchetti; 10 Buscema, 9 Marinaro; 8 Amenta, 7 Cristiano, 6 Bergamin; 5 Caffini, 4 Duca; 3 Ceglie, 2 Moriconi, 1 Cocivera.
A disposizione: 16 Vicerè, 17 Iovenitti, 18 Di Stefano, 19 Fragnito, 20 Zitelli, 21 Calabrese, 22 Azzolini, 23 Valcastelli.

L’incontro sarà diretto dal sig. Giuseppe Vivarini (assistenti Angelucci e Cusano – quarto uomo Masetti) con inizio alle 15:30 e diretta streaming su therugbychannel.it



Enrico DANIELE