venerdì 1 aprile 2016

L’ANTICIPO DEL VENERDI’: UNA FIAMMATA A MOGLIANO

Le Fiamme Oro espugnano il “Quaggia” 13-10
Esattamente come un anno fa.
Per i cremisi i play off sono lontani solo 5 punti.


Si è concluso da poco l’anticipo della quindicesima giornata del campionato d’Eccellenza.
Al “Quaggia” le Fiamme Oro bissano il successo della scorsa stagione all’ultima giornata, quando si aggiudicarono i play off, e battono i padroni di casa 13-10.
Primo tempo con Mogliano che aveva mantenuto costantemente il possesso di palla ma, di fatto, concretizzato poco rispetto alla mole di gioco prodotta.
Il punteggio si sblocca al 18’ con un calcio piazzato di Odiete(3-0), replicato da quello di Azzolini dieci minuti più tardi (3-3). La pressione di Mogliano si concretizza con la meta di Zani al 33’ (tr Odiete; 10-3), sostenuto da tutto il pack biancoazzurro. Tuttavia Mogliano dà solo l’impressione di poter comandare il match e, prima della chiusura del tempo, Azzolini riporta sotto i cremisi con una punizione (10-6).
Si riprende ancora con Mogliano in inferiorità numerica per il giallo a Saccardo sul finire del primo tempo. Le Fiamme Oro prendono le misure ai padroni di casa che, tra l’altro, sembrano patire una certa stanchezza evidenziata da qualche errore di troppo e da una giornata non particolarmente brillante della mediana Endrizzi-Renata. Dopo la girandola di sostituzioni cambiano gli assetti, specie in mischia chiusa, dove le Fiamme Oro dimostrano più sostanza.
Il tabellino si smuove solamente a 12’ dalla fine con le Fiamme Oro che sfruttano una maul avanzante, palla che esce veloce dal raggruppamento e prende un po’ di sorpresa Mogliano con Massaro, appena entrato al posto di Valcastelli, in meta sotto i pali, servito da Azzolini. L’apertura cremisi trasforma facilmente per il 13-10.
A un paio di minuti dalla fine un placcaggio pericoloso di Zitelli (che viene espulso) rischia di vanificare tutto il lavoro delle Fiamme Oro che chiudono in 14 ma riescono a portare a casa i 4 punti della vittoria da un “Quaggia” ammutolito.
Sesto risultato utile per la squadra di Eugenio Eugenio che rosicchia punti in classifica e mette pressione al Petrarca (lontano ora solo 5 punti) e costringe di fatto la squadra di Andrea Cavinato alla vittoria con bonus nella gara di domani contro il Piacenza.  
 

Enrico DANIELE