Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

domenica 15 febbraio 2015

CAVINATO MENA, LE PRENDE...E LE FIAMME ORO SI ARRABBIANO.

Al centro dell’attenzione l’irascibile tecnico delle Zebre, probabilmente già un "ex" sulla panchina federale.

Andrea Cavinato sulle tribune del Plebiscito quando ancora era tecnico del Calvisano.
E' nota la sua irascibilità: stavolta un vivace diverbio con il DS Manghi,  ha fatto scaturire una rissa.
(ph. Franco Cusinato)
Non è una novità che Andrea Cavinato, head coach delle Zebre, sia al centro dell’attenzione per la sua irascibilità. Infatti, sono abbastanza frequenti le sue “incandescenze”, spesso esagerate e sopra le righe, specie quando qualcosa gli va storto.
In una delle sue ultime uscite, durante le festività natalizie, il tecnico trevigiano aveva persino dato le dimissioni dalla panchina, poi ritirate.
Da allora, però, il clima alle Zebre non sembra essere migliorato. Anzi, tutt’altro, perché il nostro - di recente - è addirittura arrivato alle mani con il D.S., Roberto Manghi, dopo un diverbio piuttosto acceso (pare che il tecnico abbia avuto la peggio, con tanto di ricorso alle cure del pronto soccorso). Entrambi sono stati sospesi dalla società ed oggi (piove sul bagnato) le Zebre hanno subito l’ennesima sonora sconfitta per opera dei Warriors di Glasgow: 5 mete già nella prima frazione di gioco, otto in totale, 10-54 l’impietoso risultato finale.
Ma non è finita.
Andrea Cavinato fa parlare di sé (anche se, stavolta, sembra del tutto incolpevole) per un suo presunto accostamento alla panchina delle Fiamme Oro.
Repentina, secca e categorica la smentita dei poliziotti che, nel comunicato stampa diramato oggi, in seguito ad indiscrezioni apparse su alcuni organi di stampa (tra i quali Il Gazzettino – ndr), conferma la piena fiducia a Pasquale Presutti e a tutto il suo staff.
Una cosa sembra certa: a Cavinato non sarà rinnovato il contratto in scadenza. Per la panchina delle Zebre, voci piuttosto attendibili, parlano di un avvicendamento “federale”: si fanno i nomi di Guidi e, addirittura, di Brunel.
Una telenovela solo alle prime puntate.


Enrico DANIELE