Il Boccaccio Rugby News cambia volto! La nuova versione del sito all'indirizzo www.boccacciorugbynews.it
Questa versione del blog rimarrà attiva ancora per qualche tempo

Il nuovo Boccaccio Rugby News

mercoledì 11 novembre 2015

TROFEO ECCELLENZA, PER CHI SI ACCONTENTA

Sabato la prima giornata di un torneo senza “appeal”.


Il campionato si concede la prima sosta stagionale per lasciare spazio a due giornate di Trofeo Eccellenza. Lo disputano le sei squadre che non sono state ammesse ai play off nella scorsa stagione. Divise in due gironi (non si capisce bene perché visto che sono solo sei squadre), giocheranno partite di andata e ritorno. Le prime due del girone si giocheranno il Trofeo Eccellenza che, impropriamente, viene paragonato alla vecchia Coppa Italia, ma con la quale non ha nulla a che spartire. Se non che è il primo traguardo stagionale.
Capirai che traguardo!
Tutte le squadre metteranno in campo i giocatori meno utilizzati e i più giovani, che in stagione magari giocano con le squadre cadette, risparmiando i migliori (il campionato è lungo ed è meglio tenere a riposo i pezzi migliori).
Ecco, forse l’unica utilità che vedo, è proprio perché si potrebbe ammirare all’opera qualche bella promessa futura.
E la domanda che mi pongo ogni anno è sempre la stessa: “Perché non allargare il campo anche alle migliori della Serie A, per fare del Trofeo una manifestazione “open” e, probabilmente, anche più interessante”?
La risposta è sempre la stessa: “Probabilmente perché non interessa nessuno”!
Bene allora, per diritto di cronaca, ecco le due partite di sabato e le designazioni arbitrali.
A Piacenza davanti Lyons Piacenza e Lafert Rugby San Donà. Stessa sfida di due settimane fa, solo che sabato si gioca alle 15:00 (in campionato giocarono in notturna). Vinsero i veneziani (20-17), con i piacentini che fallirono la rimonta di un soffio. Buona occasione per rifarsi. Dirige il sig. Andrea Palladino di Torino.
Al “Memo Geremia” il Petrarca affronta L’Aquila Rugby Club, già incontrata al “Fattori” nella seconda di campionato (39-10 per la squadra di Cavinato).
Torna a Padova una vecchia conoscenza del Petrarca, un protagonista della stagione 2010-2011 che culminò con la conquista del 12° tricolore, dopo 24 anni: Ludovic Mercier, ora seduto (ma in effetti non ci si siede mai!) sulla panchina degli abruzzesi.
Ludovic Mercier contrastato da Lorenzo Lubian nella finale scudetto 2011
(ph Elena Barbini)
Lo avevano chiamato (lui ed il suo secondo, Niculae Dragos) l’anno scorso per cercare quella salvezza che poi arrivò grazie alla vittoria nello scontro diretto coi Cavalieri di Prato. Quest’anno la società del Presidente Zaffiri lo ha ingaggiato ad inizio stagione con l’obiettivo di salvarsi, con una squadra giovane e completamente rinnovata rispetto la scorsa stagione.
Un’impresa difficile per tutti. Ma al francese, capace di battere in finale anche la Femi CZ Rovigo (che aveva inanellato 17 successi di fila) e per di più al “Battaglini”, nella “torcida” rossoblù, l’impresa potrebbe anche riuscire.
Il pubblico di Padova lo attende e anche “Ludo” sarà felice di ritrovare tanti amici che non lo hanno dimenticato.
La partita sarà diretta dal sig. Riccardo Angelucci di Livorno.


Enrico Daniele