martedì 29 luglio 2014

ARRIVI E PARTENZE: GIOVANNI SCALVI A VIADANA

Prende forma il Rugby Viadana 1970


Solo qualche giorno fa la ratifica federale dell’iscrizione al prossimo campionato, ma la Rugby Viadana 1970 continua a muoversi sul mercato per dare al nuovo tecnico, Regan Sue, un organico in grado di affrontare al meglio campionato e trofeo d’Eccellenza (ndr. nessun impegno nelle coppe europee).
Come ci informa il club mantovano dalle pagine della Gazzetta di Mantova, da Reggio arriva tra i leoni gialloneri il tallonatore Giovanni Scalvi (nella foto sotto in preparazione la scorsa stagione con le Zebre), classe 1992, 183 cm per 107 kg, già nazionale U20. Rinuncia, invece, il fratello Filippo, per motivi di studio.
Atteso il rientro per oggi di Du Plessis e dell’americano, ex Lazio, Nick Civetta, nonché dei giovani Andrea Bronzini, Peter Mokom e Giacomo Bonfiglio, vincitori del 4 Nazioni con la Nazionale Under 18 di Brunello.  
Il raduno per la preparazione alla nuova stagione agonistica è previsto per il 4 agosto e per quella data potrebbe essere annunciato anche il nuovo nr. 8 neozelandese

Enrico DANIELE

ARRIVI E PARTENZE: ECCO CHI NON RIENTRA NEI PIANI DI BADIA

I giocatori in  rosa la scorsa stagione che lasciano il club badiese


E’ di oggi il comunicato stampa dell’Amatori Rugby Badia (questa è la denominazione ufficiale del club che, pare, non sarà sponsorizzato da Zhermack per la prossima stagione) dove il DS Matteo Equisetto (sotto, nella foto da Rovigo Oggi.it) conferma chi non farà parte della rosa messa a disposizione di Roberto Pedrazzi per la nuova stagione sportiva.
Del trasferimento in Francia dell’apertura uruguaiana Felipe Berchesi si sapeva da tempo, mentre del suo compagno di nazionale Lijtenstein “Tito” Guillermo sembra si siano perse le tracce (ndr. risulta irreperibile praticamente dal “rompete le righe” di maggio).
Non rientrano nei piani di Badia Giovanni Alberghini (utility back) e Roberto Fagnani (tallonatore) che ha iniziato la preparazione con L’Aquila Rugby Club, in attesa che la neonata società abruzzese lo confermi nel proprio roster.
Venerdì 1° agosto inizierà l’attività fisica di preparazione, mentre l’appuntamento per la presentazione ufficiale alla stampa è fissato per il 18 agosto.  
Di seguito il comunicato stampa.

Enrico DANIELE




Amatori Rugby Badia Polesine
Comunicato stampa
28 luglio 2014
Dichiarazioni del ds Matteo Equisetto:

“Dei nuovi giocatori che vestiranno la nostra maglia  per la stagione 2014-2015 abbiamo già fornito i dettagli in più comunicati  trasmessi nel giorni scorsi e quindi non mi soffermo oltre.
Vediamo chi non sarà più nella rosa messa a disposizione dell’allenatore Roberto Pedrazzi: intanto i due mediani uruguayani Felipe Berchesi (apertura) e Guillermo “Tito” Lijtenstein (mischia), il primo giocherà in Francia e l’altro non sappiamo ancora, ma non tornerà a Badia. Il tallonatore Rossano Fagnani ha scelto di giocare con L’Aquila (lui è abruzzese) neo promossa in Eccellenza; anche Giovanni Alberghini (estremo/ala/centro) non rientra nell’organico della prossima stagione.
L’attività fisica  inizierà venerdì primo agosto alle 19 a Badia Polesine compatibilmente con le ferie programmate dai giocatori che svolgono attività lavorativa o giocano in campionati esteri.

L’appuntamento con la stampa per l’avvio della stagione 2014-2015 è fissato per  lunedì 18 agosto, giorno d’inizio della preparazione ufficiale; i dettagli saranno comunicati in seguito”.

ARRIVI E PARTENZE: UN FIJIANO ALLA LAZIO


E’ il centro/estremo Sailosi Louis Anthony VATUBUA
Con una precisazione


Al primo raduno odierno, in preparazione del prossimo campionato, la Lazio Rugby 1927 arriva con un rinforzo.
Si tratta di Sailosi Louis Anthony VATUBUA, centro-estremo di origini fijiane, classe 1989, 187 cm per 105 kg. Tra le sue esperienze anche un anno in Rugby League con i Central Queensland Capras (2012-13).
L’Ufficio Stampa laziale fa anche una precisazione in merito alle dinamiche che hanno portato Vatubua a Roma, dichiarando che l’operazione é stata svolta in completa autonomia dal club e il giocatore è arrivato a Roma su segnalazione delll’ex Apenisa Vodo.
Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

Enrico DANIELE

Ufficio Stampa Lazio Rugby 1927
Roma, 29 luglio 2014
Sailosi Louis Anthony Vatubua è un giocatore della S.S. Lazio Rugby 1927.
Nato e cresciuto rugbisticamente nelle Isole Fiji, il venticinquenne Vatubua è un trequarti centro ed estremo di 187 cm per 105 kg. Giocatore veloce e possente, nella stagione 2012/2013 si trasferisce in Australia dove fa il suo esordio in Rugby League con il Club dei Central Queensland Capras, per poi tornare a Suva ed al Rugby Union nella stagione successiva vestendo la maglia dell’University of the South Pacific. “Con Vatubua intendiamo aggiungere una dimensione al nostro reparto dei tre-quarti. Sailosi è un giocatore di grandi qualità atletiche che ci aiuterà a completare il nostro arsenale offensivo.” -  ha dichiarato coach De Angelis.
Questa mattina la squadra si è ritrovata allo Stadio dei Marmi, per iniziare ufficialmente la preparazione al Campionato.

Scheda giocatore:
Nome: Sailosi Louis Anthony VATUBUA
Nato il: 09/10/1989
a: Suva (Isole Fiji)
Ruolo: centro, estremo
Altezza: 187 cm
Peso: 105 kg
Carriera:
2013-2014: Univerity of South Pacific (USP)
2012-2013: Central Queensland Capras (Rugby League)

La S.S. Lazio Rugby 1927, in ordine ad alcune indiscrezioni circolate sui mezzi di comunicazione, tiene a precisare che ha ingaggiato il giocatore Sailosi Vatubua in completa autonomia e su indicazione di Apenisa Vodo, ex giocatore biancoceleste e attualmente allenatore a Suva (Fiji). L'operazione è totalmente indipendente da qualsiasi iniziativa federale.

lunedì 28 luglio 2014

ARRIVI E PARTENZE: A BADIA, BACK GO HOME FOR TWO

Arduin e Faasen due graditi ritorni per il team di Pedrazzi  


Ancora frizzante il mercato dell’Amatori Rugby Badia.
Il DS Matteo Equisetto porta alla corte di coach Roberto Pedrazzi altre due pedine fondamentali per la prossima stagione di Serie A.
A tutti gli effetti si tratta di due graditi ritorni.
Il primo: dal Cus Verona rientra a Badia Ettore Arduin (con la palla nella foto BPE), centro molto fisico, 185 cm per 90 kg, lendinarese di nascita, classe 1992, ma badiese di formazione. Infatti ha giocato tra le fila della Rugby Junior Badia, prima di trasferirsi alle giovanili di Rovigo e nelle ultime due stagioni nella città scaligera in Serie A, dove ha potuto coniugare sport e università.
Anche per il secondo si tratta in effetti di un ritorno.
Daniel Cornelius Faasen (nella foto a dx in maglia Blue Bulls) a Badia vi era arrivato già la scorsa stagione, dovendo però far rientro in patria (per sopraggiunti motivi familiari) subito dopo la preparazione. Mediano di mischia, sudafricano classe 1989, 176 cm per 82 kg, ora in forza alla SWD Eagles che sta disputando i play off nella Currie Cup 2014, potrà essere disponibile a Badia entro fine settembre.
Una pedina fondamentale nel roster biancazzurro, venuta meno la presenza del mediano uruguagio Lijtenstein “Tito” Guillermo, e in previsione che il team badiese dovrà subito premere il piede sull’acceleratore per recuperare subito il gap di 4 punti, conseguenti alla tanto discussa penalizzazione subita la scorsa stagione.   
Di seguito il comunicato stampa.


Enrico DANIELE

Amatori Rugby Badia Polesine
Comunicato stampa
28 luglio 2014
Va completandosi la rosa di giocatori che saranno a disposizione dell’allenatore Roberto Pedrazzi per la stagione sportiva 2014-2014.
Vestiranno i nostri colori il centro Ettore Arduin e il mediano di mischia sudafricano  Daniel Cornelius Faasen. Di fatto si tratta, seppur in modi diversi, di due ritorni.
Il centro Ettore Arduin, lendinarese nato il 18 luglio 1992, 185 Cm per 90 Kg,; ha  iniziato a giocare nella Rugby Junior Badia, poi si è trasferito nelle giovanili della Rugby Rovigo; negli ultimi due anni, per motivi di studio, ha giocato in A 1 nel CUS Verona. Per l’Amatori Rugby Badia si tratta di un gradito ritorno a casa.
Il ruolo di mediano di mischia sarà ricoperto dal sudafricano Daniel Cornelius Faasen, già a Badia nel precampionato 2013-2014;  purtroppo alla vigilia dell’inizio del campionato dovette rientrare in Patria per motivi familiari urgenti. Daniel sta ultimando con SWD Eagles i play off per l’accesso alla Currie Cup 2014 e sarà a Badia per l’ultima settimana di settembre. Faasen giocò con noi  solo l’amichevole precampionato vinta contro il Rubano il 13 settembre 2013.

domenica 27 luglio 2014

SEI NAZIONI FEMMINILE 2015: DUE GARE IN VENETO, A BADIA E A PADOVA

La Francia giocherà a Badia Polesine e il Galles al Plebiscito di Padova, con l’organizzazione del Valsugana Rugby.


Motivo d’orgoglio per l’ Amatori Rugby Badia e per il Valsugana Rugby che si sono viste assegnare due gare del Sei Nazioni Femminile 2015, rispettivamente, Italia vs Francia, IV giornata (16 marzo) e Italia vs Galles, V giornata (22 marzo al Plebiscito – con organizzazione della società di Altichiero).
E’ quanto stabilito in seno al quarto Consiglio Federale di venerdì scorso a Bologna.












Un bel riconoscimento della Federazione Italiana Rugby a due società che in Veneto stanno promuovendo il rugby al femminile.
Se il Valsugana Rugby conta di una forte formazione seniores femminile che milita nel Campionato Nazionale di Serie A, e di una squadra Under 16, anche il  Rugby Badia ha istituito da qualche mese una sezione femminile Under 14, raccogliendo immediati consensi ed entusiasmo.


Enrico DANIELE 

sabato 26 luglio 2014

SERIE A 2014-15: FORMULATI I GIRONI TERRITORIALI

Le venete del Girone 3 chiamate a giocare un derby ogni settimana.


Notizie importanti anche per la Serie A dal quarto Consiglio Federale di ieri a Bologna.
Varati, tra l’altro, i calendari dei gironi territoriali dove, per ciò che attiene il Girone 3, sono state inserite tutte le squadre del Nord Est (eccetto Valpolicella e Cus Verona, andate con Brescia, Lumezzane e Colorno nel Girone 2 lombardo).
In buona sostanza, le compagini venete saranno chiamate a disputare un derby ogni settimana, almeno per la fase territoriale. Ciò dovrebbe aumentarne l’interesse per le tifoserie che, rispetto alla scorsa stagione, dovranno affrontare trasferte ragionevoli (in termini chilometrici), oltre che assistere ad incontri dall’alto contenuto agonistico.
Il Boccaccio Rugby News concentrerà maggiormente le sue attenzioni a questo girone, per tenere aggiornati gli appassionati sulla competizione che porterà le prime tre di ogni girone a disputare la Pool Promozione 2 e che darà diritto (alle due vincitrici) di disputare il doppio turno di semifinali per la conquista della promozione all’Eccellenza.  
Un appuntamento domenicale da non perdere, che inizierà domenica 5 ottobre.

Campionato Italiano di Serie A 2014/2015 (Campione in carica: L’Aquila Rugby)
Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Campionato Italiano di Serie A 2014/2015, al via il 5 ottobre 2014 e valido per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia di Serie A e per la promozione nel Campionato Italiano d’Eccellenza 2015/2016.
Confermate le ventiquattro squadre al via ma nuova formula per il campionato cadetto che si articolerà su due fasi.
La nuova composizione prevede la suddivisione delle ventiquattro squadre partecipanti in quattro Gironi da sei squadre ciascuno, su base territoriale, con formula all’italiana con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuno dei gironi sottostanti:
Girone 1: Cus Genova, Pro Recco, Rugby Lyons, Piacenza Rugby, Rugby Reggio, Cus Torino
Girone 2: Rugby Brescia, Patarò Lumezzane, Rugby Colorno, ASR Milano, RC Valpolicella, Franklin&Marshall Cus Verona
Girone 3: Rugby Udine, Valsugana Padova, Rubano Rugby, Ruggers Tarvisium, Rangers Vicenza, Zhermack Badia
Girone 4: Gran Sasso Rugby, Accademia FIR, UR Capitolina, Firenze 1931, UR PratoSesto, Cus Perugia
Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascun girone secondo il seguente schema:
Pool Promozione 1: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase
Pool Promozione 2: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase
Le semifinali avranno luogo, con gare di andata e ritorno (10/17 maggio), secondo il seguente schema:
1° classificata Pool Promozione 1 v 2° classificata Pool Promozione 2
1° classificata Pool Promozione 2 v 2° classificata Pool Promozione 1
Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica in campo neutro, nella Finale-promozione del 24 maggio che conferirà alla vincente il titolo di Campione d’Italia di Serie A ed il diritto a partecipare al Campionato Italiano d’Eccellenza 2015/2016.
Le peggiori tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Salvezza) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, secondo il seguente schema:
Pool Retrocessione 1: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase
Pool Retrocessione 2: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase
Retrocederanno direttamente in Serie B le ultime due classificate di ciascun girone.


Enrico DANIELE 

ECCELLENZA 2014-15: TUTTE PRESENTI ALL’APPELLO!

Anche Prato e L’Aquila ai nastri di partenza
Le altre notizie sui Cariparma Test Match e Trofeo D’Eccellenza


Erano molto attese le notizie dal quarto Consiglio Federale, tenutosi ieri a Bologna, soprattutto quelle relative alle omologhe delle iscrizioni al Campionato d’Eccellenza.
Esito prevedibile, ma tutt’altro che scontato: tutte presenti all’appello le squadre che hanno presentato richiesta. Quindi dentro Prato (per la quale si temeva il peggio) e dentro la neo promossa L’Aquila.


Pertanto l’unica variante rispetto allo scorso campionato, risulta essere proprio la squadra del capoluogo abruzzese, che rimpiazza la retrocessa Rugby Reggio.
Finalmente possono tirare un grosso sospiro di sollievo le tifoserie di entrambe le squadre anche se, specie per Prato, la corsa al mercato si fa ora più difficile. Dai Cavalieri l’emorragia non sembra terminata del tutto e la dirigenza dovrà muoversi in fretta per garantirsi un organico in grado di competere agli stessi livelli delle scorse stagioni (due finali disputate negli ultimi tre anni).
Per L’Aquila il discorso sembra diverso: la squadra dovrebbe avere l’assetto di quella che ha vinto il campionato di Serie A, salvo qualche necessario innesto di esperienza.
Parteciperanno al massimo campionato le seguenti squadre:
Cammi Calvisano (Campione d’Italia), Vea-FemiCZ Rovigo, Marchiol Mogliano, Rugby Viadana, Petrarca Padova, Estra I Cavalieri Prato, M-Three San Donà, Fiamme Oro Roma, IMA Lazio, L’Aquila Rugby 1936 (neopromossa).
Il Campionato Italiano d’Eccellenza 2014/2015 prenderà il via il 4 ottobre, con formula di girone unico all’italiana con partite di andata e ritorno tra le dieci squadre partecipanti.
La stagione regolare si concluderà nel fine settimana del 9 maggio e qualificherà alle semifinali, al via la settimana seguente, le prime quattro classificate che si affronteranno in gare di andata (16/17 maggio) e ritorno (23/24 maggio) secondo il seguente schema:
4° classificata v 1° classificata
3° classificata v 2° classificata
Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno in gara unica, sabato 30 maggio, nella Finale che assegnerà il titolo di Campione d’Italia 2014/2015. Il Consiglio, sentito il parere delle Società di Eccellenza, ha deliberato di mantenere invariata la formula della Finale che si disputerà in gara unica in casa della finalista meglio classificata al termine della stagione regolare. 
Retrocederà in Serie A 2015/2016 la formazione classificatasi all’ultimo posto della stagione regolare.
Ma le notizie interessanti dal Consiglio Federale di ieri, sono anche altre.

Cariparma Test Match 2014
Sarà il Presidente Gavazzi l’incaricato di definire la sede dell’incontro con Samoa: Ascoli, Palermo e Pescara le città che hanno manifestato interesse. Confermate le sedi di Genova e Padova per i Cariparma Test Match del 15 e 22 novembre contro Argentina e Sudafrica.

Trofeo Eccellenza 2014/2015 (detentore: Fiamme Oro Roma)
Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del Trofeo Eccellenza 2014/2015, riservato alle squadre che non hanno acquisito il diritto a partecipare alle Coppe Europee.
Invariata la formula, con due gironi all’italiana da tre squadre ciascuno e partite di andata e ritorno tra le componenti delle due Pool.
Le squadre che, conclusa la fase a gironi, saranno classificate al primo posto si affronteranno nella Finale del Trofeo, in calendario in gara unica in campo neutro il 4 aprile.
Questa la composizione dei Gironi:
Girone 1: Petrarca Padova, Estra I Cavalieri Prato, M-Three San Donà
Girone 2: L’Aquila Rugby 1936, IMA Lazio, Fiamme Oro Roma


Enrico DANIELE 

venerdì 25 luglio 2014

TORNEI ESTIVI: IL “PEDRINI” E IL “VERZOLA” A BADIA

L’ottava edizione dei due tornei in contemporanea il 6 Settembre
Fiamme Oro al posto del Petrarca nel “Pedrini”
Triangolare anche per il “Verzola”


L’ Amatori Rugby Badia annuncia che l’8° Trofeo Pedrini e l’8° Memorial Matteo Rocco Verzola si disputeranno in contemporanea sabato 6 settembre 2014 presso gli Impianti Sportivi Comunali di via Martiri di Villamarzana a Badia Polesine.
Il “Pedrini”, come consuetudine, sarà riservato alle squadre d’Eccellenza e, per questa edizione vi parteciperanno la Vea Femi CZ Rovigo, il Rugby San Donà 1959 e le Fiamme Oro Roma (ndr. al posto del Petrarca Padova quel giorno impegnato nell’amichevole con Viadana).



Al miglior giovane del torneo verrà assegnata la coppa “Enzo Bellinazzo”.
Cambia formula, rispetto alla scorsa edizione, il “Verzola”. Al posto della gara unica dell’anno scorso, quest’anno si disputerà il triangolare tra Amatori Rugby Badia (Serie A), Rugby Villadose (Serie B) e CUS Ferrara (Serie B).
Più avanti verranno comunicati maggiori dettagli sui tornei.
Di seguito il comunicato stampa.

Enrico DANIELE

Amatori Rugby Badia Polesine
Comunicato stampa 24 luglio 2014
Oggetto: 8° Trofeo Pedrini – 8° Memorial Matteo Rocco Verzola
L’Amatori Rugby Badia Polesine ha stabilito che i due tornei in oggetto verranno disputati in contemporanea sabato 6 settembre sui campi di via Martiri di Villamarzana a Badia Polesine.
Al “Pedrini” si conferma la formula del triangolare con formazioni di Eccellenza come nell’edizione del 2013 con l’unica novità delle Fiamme Oro Roma che prendono il posto del Petrarca Padova. Quindi il Pedrini se lo giocheranno Rovigo Delta, Fiamme Oro Roma e San Donà. Al termine del “Perdini” verrà assegnata la coppa Enzo Bellinazzo al miglior giovane del torneo.
Il “Verzola” cambia formula, invece della partita secca dell’edizione 2013, si va al triangolare con Amatori Badia (serie A), Villadose (serie B) e Cus Ferrara (serie B). Il dettagli dei due tornei verranno comunicati in seguito.
Paolo Aguzzoni

ARRIVI E PARTENZE: LAZIO, DUE NUOVE PRIME LINEE

Ancora giocatori da Prato: stavolta e Lupetti ad andarsene
Dall’Accademia “Ivan Francescato” arriva Daniele, che non è mio parente.


Si muove sul mercato la Lazio Rugby 1927 e, ancora una volta, agli ex Cavalieri già accasati tra i biancazzurri (Damiani, Devodier e De Gregori), ne aggiunge un altro: Andrea Lupetti (nella foto in maglia de I Cavalieri), tallonatore pratese classe 1991, 183 cm per 108 kg, già Nazionale Under 20 con la quale ha disputato Sei Nazioni e JRWC nel 2011.
Direttamente dall’Accademia “Ivan Francescato”, la prossima stagione vestirà la maglia degli aquilotti anche Adriano Daniele (nella foto in maglia azzurra), tallonatore romano classe 1994, 185 cm per 98 kg, di recente al JWRC in Nuova Zelanda, dove ha collezionato 5 presenze e una meta (contro Fiji).
Una curiosità: Adriano, che di cognome fa “Daniele” come me, non è mio parente (ndr. sono molti i “Daniele” che dal Veneto emigrarono nell’Agro Pontino all’epoca del Fascismo). Mi incuriosiva il fatto e glielo chiesi in occasione del Torneo di Colorno (cui partecipò a Settembre 2013 con Petrarca e Colorno).
Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

Enrico DANIELE


Ufficio Stampa Lazio Rugby 1927
Roma, 25 luglio 2014

Concluso l’accordo con i due giovani tallonatori che da martedì prossimo si ritroveranno a Roma con i compagni per iniziare ufficialmente la pre-season con i test fisici.
Adriano Daniele - Romano classe 1994, 98 kg 185 cm, cresciuto tra le fila del Pomezia Torvajanica Rugby e dal 2012 membro dell’Accademia "Ivan Francescato". Daniele è reduce dalla Junior World Cup in Nuova Zelanda, dove ha collezionato 5 presenze e realizzato una meta contro le Isole Fiji.
Andrea Lupetti – Originario di Prato, dopo l’esperienza in Accademia, ha fatto il suo esordio con la prima squadra de I Cavalieri Prato nel 2010/2011, dove è rimasto fino alla passata stagione maturando esperienza sia nel campionato Eccellenza sia in Amlin Challenge Cup. Nel 2011 colleziona 11 caps in maglia Azzurra, disputando il Sei Nazioni Under20 e la Junior RWC.

giovedì 24 luglio 2014

ARRIVI E PARTENZE: SHAHN ERU, UN MAORI AL PETRARCA

E’ la seconda linea che sostituirà Middleton


Erano nell’aria da tempo le indiscrezioni sull’arrivo di una seconda linea che prendesse il posto di Chris Middleton, ed è di oggi il comunicato stampa che ufficializza l’arrivo al Petrarca di Shahn Mihinui Irirangi Eru (al centro nella foto con Conforti e Zorzi), neozelandese di etnia maori, classe 1989, 197 cm per 116 kg.
Arriva al Petrarca dopo che l’ultimo maori, Dion Kingi, aveva lasciato il club bianconero 2 stagioni or sono.
E’ una seconda linea dalla notevole corporatura, tuttavia molto mobile che, all’occorrenza, può anche essere impiegato come nr. 8 o flanker.
Ha un trascorso in Coppa del Mondo 2009 con gli All Blacks ed ha disputato le ultime edizioni della ITM Cup (NPC).
Un elemento giovane ma con l’esperienza che necessita al Petrarca di Moretti e Salvan.
Si attende ora l’ufficializzazione di un’altra pedina straniera (utility back, under 24 per regolamento) e di un’ altro avanti.
A seguire il comunicato stampa

Enrico DANIELE





PETRARCA RUGBY
COMUNICATO STAMPA
Padova, 24 luglio 2014
IL NEOZELANDESE SHAHN ERU AL PETRARCA
Si riempie un altra casella nella rosa del Petrarca Rugby, ed è quella occupata ora da un giocatore che può vestire la maglia di seconda linea, ma anche quella del numero 8 e del flanker. Shahn Mihinui Irirangi Eru, neozelandese di etnia maori, compirà 25 anni il prossimo 20 settembre. Un metro e 97 per 116 chili, Shahn Eru ha sempre vestito la maglia di Wellington, disputando le ultime edizioni della ITM Cup, meglio nota come NPC, la competizione tra le Province neozelandesi. Tra le sue esperienze anche la Coppa del Mondo Under 20 con gli All Blacks nel 2009 (nel 2008 l’ha disputata con l’
Australia Jeremy Su’a, il mediano di mischia ufficializzato tre giorni fa dal Petrarca), e presenze con la selezione di Wellington in versione Seven e Maori.
Ecco il commento del D.S. del Petrarca Corrado Covi: ”Shahn è un giocatore che, pur possedendo una notevole fisicità, e' nel contempo mobile e dinamico.
Capace di ricoprire più ruoli tra seconda e terza linea, risponde in pieno alle nostre esigenze e al tipo di gioco che i tecnici imposteranno. Pur essendo giovane vanta tra l'altro quell'esperienza di cui un team giovane come il nostro necessita.

In questo modo anche la seconda casella per i giocatori stranieri e' riempita, nei prossimi giorni comunicheremo lo straniero under 24 (caratteristica richiesta dal regolamento), che sarà un utility back, mentre prosegue la ricerca di un altro avanti più specifico nel ruolo di seconda linea”.

ECCELLENZA 2014-15: AI NASTRI DI PARTENZA LE PRIME DELLA CLASSE, PER RIPETERSI?

Oggi iniziano la preparazione Calvisano e Rovigo
Pochi cambi tra i polesani, qualcuno in più tra i Campioni d’Italia
Uno scudetto per due?


A distanza di quasi due mesi dalla discussa finale scudetto nella sera del 31 maggio, le due protagoniste della scorsa stagione si ritrovano ai nastri di partenza.
Cammi Calvisano e VEA Femi CZ Rovigo si radunano oggi per il primo ritiro di preparazione al prossimo campionato (ndr. inizio il 4 ottobre).
Molte facce nuove tra i Campioni d’Italia in carica, che hanno dovuto sopperire alle uscite di scena di alcuni protagonisti dello scudetto 2014: Paul Griffen, inossidabile mediano di mischia e figura storica dei calvini, che ha deciso di appendere le scarpe al chiodo; Kelly Haimona, apertura, passato alle Zebre con i compagni Andrea Lovotti, Lorenzo Romano (piloni) e l’ala Michele Visentin; Paino Hehea, trasferitosi in Inghilterra.
Ma coach Gianluca Guidi potrà contare negli ingressi di giocatori all’altezza della situazione: L’estremo Alex Rokobaro (dai Rebels in Super Rugby), l’apertura  Ben Seymour (dai Western Force in Super Rugby), la 2a linea Sekonaia Kalou (6 caps con le Fiji), il mediano di mischia e figlio d’arte Rodolfo Ambrosio, i due 3/4 Gabriele Di Giulio e Giacomo De Santis, direttamente dall’Accademia U19 “Ivan Francescato”, i piloni Rudy Biancotti (da I Cavalieri) e Gabriele Morelli, di ritorno dopo uno stop per infortunio.
Tra i bersaglieri pochi i cambi perché Frati e De Rossi hanno voluto tenere unita lì ossatura di un gruppo ben affiatato al quale è mancato solo lo spunto finale per conquistare il tanto agognato scudetto, che manca in polesine dal 1988.
Partiti Mirco Bergamasco (Zebre) che a Rovigo cercava il rilancio, dopo il grave infortunio, per riconquistare la maglia azzurra, Simone Ragusi (Benetton), Guido Calabrese (FFOO), lasciati liberi Sebastiano Folla, Nicola Gatto ed Enrico Manghi, e passati a Badia Nicolò Chimera, Filippo Cecchetti e Nicolò Fratini, gli innesti tra i rossoblu sono tutti mirati e di provata qualità.
Dalla Benetton Treviso è arrivato il tallonatore Enrico Ceccato, dalle Zebre Emiliano Caffini (2a 3a Linea), da Viadana il mediano di mischia Giorgio Bronzini, da I Cavalieri il centro Denis Majstorovic, che a Rovigo ritrova i suoi allenatori a Prato, da Mogliano il ritorno del pilone Massimiliano Ravalle, e da Reggio l’apertura Davide Farolini.


Enrico DANIELE 

mercoledì 23 luglio 2014

ARRIVI E PARTENZE: DARIO BORDONARO A BADIA

Pilone di esperienza e qualità tra i biancazzurri, direttamente dalla Fédéral 2 francese.
Ritorno a casa per Filippo Flagiello.


Importantissimo colpo di mercato dell’ Amatori Rugby Badia, che annuncia l’accordo con Dario Bordonaro, pilone siracusano di Augusta, classe 1992, 185 cm per 120 kg, proveniente dal S.A. XV Charente di Angouleme dove ha conquistato il titolo 2014 nella Fédéral 2 francese.
Un elemento che darà spessore e porterà esperienza alla prima linea, dove è in grado di ricoprire entrambi i ruoli di pilone.
Da registrare l’ufficializzazione del ritorno di Nicolò Chimera e Nicolò Fratini e l’arrivo di Filippo Cecchetti, tutti dalla Rugby Rovigo Delta.
Ritorna a casa anche Filippo Flagiello, mediano di mischia nato a Badia nel 1986 (che può giocare anche trequarti), 173 cm per 83 kg, cresciuto nelle giovanili biancazzurre dove ha indossato anche la fascia di capitano del Primo XV, e poi a Rovigo, Udine e Monselice.
Sotto il comunicato stampa della società.

Enrico DANIELE

Amatori Rugby Badia Polesine
Comunicato Stampa del 23 luglio 2014.
Arriva un rinforzo importante per la prima linea dell’Amatori Rugby Badia Polesine affidata anche per la stagione ormai alle porta a Roberto Pedrazzi.
Con la presente la Società Amatori Rugby Badia, comunica di aver raggiunto  un accordo per la stagione sportiva 2014/2015 , Campionato Nazionale Serie A, con il pilone Dario Bordonaro proveniente dal S.A. XV Charente di Angouleme con cui ha vinto il campionato di Fédérale 2.
La scheda del giocatore:
Dario Bordonaro (a dx nella foto)
Nato il 27 febbraio 1992, Augusta (SR)
Altezza: 185 cm
Peso: 123 kg
Ruolo: pilone destro/sinistro
Nazionalità: italiana
Status: italiano di formazione
Lingue parlate: inglese
Onori: selezione Sicilia
Squadra attuale: S.A. XV Charente
Confermando alcune anticipazioni già uscite nei giorni scorsi annunciamo che per la stagione sportiva 2014-2015, provenienti dal Rovigo Delta, giocheranno con l’ Amatori Rugby Badia Polesine le due terze linee  Nicolò Chimera e Filippo Cecchetti; dal Monselice, serie C, torna a Badia il mediano di mischia e jolly dei trequarti Filippo Flagiello (nella foto a dx di Sara Zarattini in maglia biancazzurra)
Nicolò Chimera, nato a Rovigo il 16 dicembre 1993, aveva giù giocato a Badia nella stagione 2012-2013 e quindi si tratta di un ritorno; per Cecchetti, nato a Rovigo il 9 gennaio 1990, invece si tratta di un debutto in biancazzurro. Torniamo a ricordare che sempre da Rovigo nelle scorse settimane è tornato a Badia anche il mediano d’apertura Nicolò Fratini nell’ultima stagione a Rovigo.

Filippo Flagiello, nato a Badia Polesine l’1 marzo 1986, cresciuto nella Rugby Junior Badia, ha giocato a Rovigo e poi a Udine due campionati, per tornare in biancazzurro nella stagione 2009-2010 rimanendovi per quattro campionati sino al 2012-2013.

ARRIVI E PARTENZE: ALTRO CAVALIERE ALLA LAZIO

Dopo De Gregori e Damiani, da Prato arriva Devodier.
Dal Valpolicella Fratalocchi.


Ancora un “cavaliere” alla corte di De Angelis e Mazzi. Dai tutti neri di Prato, diventati “fornitori” inesauribili per l’Eccellenza, arriva Alessandro Devodier (nella foto in maglia Cavalieri), seconda linea, parmense classe 1991, 194 cm per 108 kg, campione d’Italia Under 20 con Parma, poi nel FC Romagna in A sino al passaggio in Eccellenza con i toscani (2013-14).
Dal Valpolicella in Serie A approda tra gli aquilotti Daniele Fratalocchi (nella foto con la maglia della Nazionale U18), anche lui seconda linea di San Benedetto del Tronto, classe 1990, 202 cm per 108 kg (il più alto dell’Eccellenza?), con trascorsi a Parma e Capoterra
Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

Enrico DANIELE

Continua il lavoro della Lazio Rugby 1927 per definire la rosa della prossima stagione d’Eccellenza.
Da Prato arriva Alessandro Devodier - Originario di Parma, Alessandro è cresciuto nelle giovanili del Noceto dove è rimasto fino al 2010, laureandosi campione d’Italia Under20. L’anno successivo fa il suo esordio in Serie A2 con il Romagna RFC, club in cui milita fino alla stagione 2012/2013. Nella passata stagione Devodier approda in Eccellenza vestendo la maglia de I Cavalieri Rugby Prato, accumulando 331 minuti di presenza in campo durante il Campionato e l’Amlin Challange Cup.
Dalla Serie A arriva Daniele Fratalocchi -  Seconda linea di 202 cm per 108 kg, originario di San Benedetto del Tronto. Fratalocchi fa il suo esordio in Top 10 nel 2008 vestendo la maglia del Gran Parma, club in cui milita fino alla stagione 2011. Nella stagione 2011/2012 si trasferisce a Capoterra per poi approdare al Rugby Club Valpolicella nel 2013/2014.